Gabriele Negrini è il nuovo "Home Run King"

Ha interrotto il regno di Paolo Ceccaroli dopo quattro anni, superandolo nella sfida finale dell'Home Run Derby organizzato in occasione dei tornei Crocetta. 19 partecipanti con tanti grandi campioni come Bianchi, Gambuti, Poma, Matteucci

Grande serata venerdì sera al "Mino Catuzzi" di San Pancrazio. Ci sarebbe voluta un'altra tribuna per contenere tutti coloro che hanno assistito alla settima edizione dellHomeRun King organizzato grazie alle sinergie tra alcuni amici, l'associazione Old Baseball Parma e la Crocetta. Un evento che chiama a raccolta coloro che hanno fatto la storia del baseball, parmigiano e nazionale, a sfidarsi tra immancabili "arlie". Tra defezioni dell'ultimo istante, Paolo Cherubini non ha potuto essere presente per un problema familiare, ed inserimenti al volo, quello di Raul Pasotto presente ai Memorial Fainardi-Carpana-Greci col Milano, erano in diciotto a provare a scalzare dal trono il diciannovesimo ovvero Paolo Ceccaroli, vincitore delle ultime quattro edizioni. C'è riuscito il rookie Gabriele Negrini che con la sua "stance" da boscaiolo ha sparato autentici missili terra-aria nella notte parmigiana. A lui è andata in premio la mini-mazza della Mine.

Presenti nei dug out anche due grandi figure del baseball locale: Giacomo Bertoni e Stefano Manzini. Osservato un minuto di silenzio in ricordo di Giovanni Monegatti, scomparso nei giorni scorsi, uno dei pionieri del baseball parmigiano. Non sono mancate le sorprese come ad esempio quella di Victor Santos, pitcher di casa Crocetta. L'ex Major ha chiuso le eliminatorie da leader del suo gruppo con 6 fuoricampo su 10 battute. O come il fuoricampista per eccezione, Roberto Bianchi, che non ha superato le eliminatorie dove tutti hanno battuto almeno un fuoricampo, compreso chi nel box c'è andato solo tre volte in carriera nel massimo campionato: Fulvio Valle. A giocarsi i due posti in finale sono stati: nel gruppo A Ceccaroli (7 hr), Pasotto (5), Squarcia (5); nel gruppo B Santos (6), Negrini (5), Poma (5). Il turno lo avrebbe superato anche Corradi (5) ma l'ex capitano del Parma baseball ha rinunciato per un problema al braccio.

Nel turno di semifinale, giocato sulle 5 battute, Squarcia e Pasotto restano a secco e Ceccaroli con 3 può difendere il titolo. Nell'altro gruppo Negrini fa quasi percorso netto, 4 homer, e stacca di uno Santos mentre Poma si ferma a 1. In finale si torna alle 10 battute, Negrini è incontenibile e ne fa perdere nella notte 6 mentre Ceccaroli si ferma a 5 e dopo quattro anni di regno deve abdicare. Questo il quadro complessivo in ordine alfabetico dei partecipanti con i fuoricampo realizzati nel turno eliminatorio: Fabrizio Adorni (1), Davide Bassi (4), Federico Bassi (3), Nicola Bellomo (1), Roberto Bianchi (4), Paolo Ceccaroli (7), Claudio Corradi (5), Alessandro Flisi (4), Elio Gambuti (3), Danilo Gradali (2), Riccardo Matteucci (3), Massimo Melassi (4), Gabriele Negrini (5), Raul Pasotto (5), Gianguido Poma (5), Daniele Sacco' (2), Victor Santos (6), Alessandro Squarcia (5), Fulvio Valle (1).

Avatar
Informazioni su Matteo Desimoni 337 Articoli
Nato a Parma l'8 febbraio 1978, laureato all'Università di Parma in Scienze della comunicazione, con tesi di laurea "La comunicazione in una società sportiva: il caso dell'A.S.D. Baseball Parma", collaboratore della "Gazzetta di Parma", iscritto all'ordine dei giornalisti, elenco pubblicisti, dal settembre 2009. Ha collaborato nel 2005 anche con "L'informazione di Parma". Dal luglio 2009 a fine agosto 2011 ha ricoperto l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa della società A.S.D. Baseball Parma. E' l'ideatore e direttore responsabile del periodico gratuito "Baseballtime" distribuito sui campi da baseball della provincia di Parma. Ha iniziato la carriera da giocatore a 8 anni, nel 1986 nelle giovanili dell'Aran Group, poi ha militato in diverse squadre della provincia di Parma e debuttato in serie B con il Sala Baganza e in serie A2 con la Farma Crocetta nel 1998. Dal 2002 al 2008 ha allenato le giovanili di Crocetta e Junior Parma.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.