IBL, in scena l'ultimo atto della regular season

T&A San Marino-Unipol Bologna sfida decisiva per il primato. Gara-1 a Serravalle in diretta su Rai Sport Due (seguita anche da una troupe della giapponese NTV). Il venezuelano del Parma Osman Marval insegue la tripla corona

E anche per quest'anno ci siamo. Quella che inizia stasera è di fatto l'ultimo turno della regular season della Italian Baseball League 2012 con sei squadre in campo, ad eccezione di Grosseto e Novara che giocano domani e sabato – in deroga alla contemporaneità richiesta per gli ultimi 2 turni – visto che il risultato non influisce sulla classifica finale.
Occhi puntati chiaramente sul big-match tra T&A campione d'Italia e d'Europa in carica e Unipol Bologna che vedrà gara-1 stasera allo stadio comunale di Serravalle di San Marino (diretta su Rai Sport Due e seguita anche da una troupe della televisione giapponese NTV), domani e sabato allo stadio Gianni Falchi di Bologna, con playball sempre alle ore 21. Uno scontro al vertice che stabilirà quali delle due squadre andrà al round robin da vincente della stagione regolare, dunque con il diritto di disputare sul proprio terreno 6 dei 9 incontri di post season e sempre le gare di venerdì e sabato, con il mercoledì in trasferta.
"Il nostro obiettivo è vincere il weekend e di conseguenza la regular season, mantenendo alto l'entusiasmo – dice Marco Nanni, manager della Fortitudo – Non vedo perché non dovremmo cercare di coronare il lavoro fatto in questi 3 mesi e mezzo: arrivare primi in regular season per noi è un valore, al di là del fatto che con i playoff tutto si azzera tutto e che il fattore campo non è un elemento decisivo per vincere le partite, anche se dal punto di vista tecnico e tattico può essere un vantaggio essere gli ultimi ad attaccare. Il San Marino è la squadra migliore del momento, nonostante debba fare i conti con qualche infortunato. Come ho sempre detto, saranno la squadra da battere e sono entrati in forma proprio al momento giusto; noi intanto cercheremo di vincere gara1 e non faremo mancare tutto il nostro impegno, fermo restando che sul monte di lancio ci saranno delle rotazioni, evitando di tirare il collo ai nostri pitcher, in vista dei playoff imminenti, assicurando a tutti uno spazio adeguato per poter mantenere il ritmo partita".
Una grande sfida, uno spareggio per il primo posto. Non si scappa, San Marino-Bologna vale la vetta del campionato. Con due vittorie la T&A affronterebbe da prima i playoff, viceversa sarebbero proprio gli emiliani a vincere la regular season. Tredici vittorie consecutive per la T&A e Bindi cosa ne pensa? "Tredici in fila sono veramente lo specchio di un buon periodo, una striscia che segnala la continuità delle ultime settimane. Buona la mentalità e bene il gioco in campo, bisogna continuare su questa strada". E ora c'è Bologna… "L'obiettivo rimane sempre vincere ogni serie e questo naturalmente vale anche contro l'Unipol Bologna. Poi il fatto che questo coincida con un eventuale primo posto è relativo. Lotteremo per vincere, ma l'importante rimane recuperare più giocatori possibili per i playoff. Bologna è un'ottima squadra, con monte e box di battuta di qualità, dovremo farci trovare pronti".
Fra gli altri temi della giornata, c'è la corsa di Osman Marval del Parma alla tripla corona dei battitori. Il venezuelano è primo come media battuta ( .388, secondo è Ermini del Bologna con .361 ), punti battuti a casa (41, contro i 40 di Sanchez del Godo) e insegue Sanchez (8 contro 10) nella classifica dei fuoricampo.
Chris Catanoso, manager del Rimini (che affronta il Cariparma in casa), cerca di non esternare il suo disappunto per le tre sconfitte patite con San Marino. E garantisce: "So dove intervenire". Poi spiega: "La squadra è andata in campo troppo rilassata la scorsa settimana, il che ha comportato un calo di concentrazione. Ma questa settimana abbiamo lavorato un sacco". Catanoso ha tutti a disposizione e conferma Santora interbase, Persichina in seconda e Spinelli in prima nella partita che apre la serie. I partenti saranno Cruceta, Corradini e Marquez. Gilberto Gerali punta sulla squadra che poi giocherà la Coppa Italia (Benetti e Giannetti ad alternarsi in terza, Scalera interbase, Ugolotti o ancora Giannetti in seconda), con l'eccezione di Marval, che sarà nel line up ad inseguire la tripla corona. Nel ruolo di catcher Lori e Maestri gli daranno respiro, mentre Burlea tornerà partente in gara 2. Sanchez e Pizziconi inizieranno le altre gare.
Infine, la Danesi Nettuno che sale a Godo contro i Knights ma che crede poco ad un ribaltone che la proietti al terzo posto. "Siamo convinti che inizieremo il girone di semifinale il 18 luglio a Nettuno" ha detto Bagialemani, che pare orientato a fare qualche esperimento. I Knights soffrono dei problemi di Pinango (infiammazione al nervo sciatico) e Meijas (problemi muscolari), che verranno utilizzati al massimo per una ripresa ciascuno. Manuel sarà il partente stasera, mentre è da decidere l'ordine della rotazione per le altre 2 partite. Il partente di una delle gare sarà Marinez, mentre nella partita riservata ai pitcher di scuola italiana sono in ballottaggio Del Bianco e Niccolò Loardi. L'assenza di Francesco Fuzzi (gomito gonfio, dopo essere stato colpito da Grifantini a Parma) porterà Gonzalez in terza e Schwartz interbase. Murari e Naldoni si giocheranno le posizioni di esterno sinistro e designato.

Informazioni su Alessandro Labanti 936 Articoli
Webmaster e responsabile del dominio Baseball.it

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.