Aspettando il giro di boa con un occhio al vertice

In vista della conclusione del girone di andata della Serie B Federale, si prospetta in tutti i gironi un turno importante che potrà dire molto in chiave playoff. Il Padule rimane l'unica squadra imbattuta con 9 successi

A grandi falcate verso la fine del girone di andata. Anche il campionato di serie B non fa eccezioni. Nel girone A si sta formando un trio di squadre al comando della classifica. Tre formazioni che sembrano in grado di poter lasciare la compagnia e di iniziare quindi nel girone di ritorno la lotta per accedere ai play-off. La capolista Oltretorrente, reduce da 5 vittorie consecutive, le ultime tre ottenute tutte per manifesta superiorità, potrà godere del turno di riposo in assoluta tranquillità, dato che il primo posto in graduatoria è comunque al sicuro. Le due inseguitrici, Imola e Ares Milano, saranno impegnate rispettivamente contro Sanremo e Cagliari, due incontri alla portata che possono quindi portare a compattare ulteriormente la vetta. Minerbio e Cairese si affrontano invece in una sfida che poco avrà da dire dal punto di vista della classifica, con entrambe le squadre ferme a 4 vittorie e 5 sconfitte in quinta posizione. Giornata importante anche per il fondo della graduatoria, con la sfida tra Pianorese e Poviglio. Gli emiliani, fanalino di coda del girone con 2 vittorie e 10 sconfitte, devono iniziare a vincere per provare a risalire la china. La penultima posizione del gruppo, infatti, è già distante 2 partite e mezzo.
Anche nel girone B ci sono 3 squadre che, a due turni dal termine del girone d'andata, spiccano sulle altre. Il Castelfranco Veneto comanda la classifica con 10 vittorie e 3 sconfitte, record che potrà migliorare ulteriormente nella trasferta non impossibile in casa dello Staranzano. A mezza partita di distacco dai veneti Sager Europa e Verona. I primi saranno impegnati in Sardegna, sul campo dell'Olmedo ultimo in classifica, mentre il Verona ospiterà sul proprio diamante il Brescia, fermo al sesto posto della graduatoria. I Tigers di Cervignano, impegnati sul campo del Vicenza, sperano in qualche passo falso delle tre di testa per provare ad avvicinare la zona play-off.
Il girone C, che disputa nel fine settimana la quinta giornata di andata, ospita invece l'unica squadra ancora imbattuta del campionato di serie B 2012. Parliamo del Padule Sesto Fiorentino che, con le due vittorie casalinghe sul Matino, ha portato il proprio record a 9 vittorie e 0 sconfitte. I toscani sono attesi adesso dalla trasferta di Fano, contro una squadra che nelle ultime settimane è apparsa in buona forma, riuscendo a strappare il pareggio negli scontri con Jolly Roger e Viterbo. Alle spalle del Padule si è formato un quartetto che dovrebbe verosimilmente chiudere la lotta per i play-off. Un poker di squadre attese nel week-end da scontri diretti fondamentali per la classifica. Viterbo e Cupra, appaiate al secondo posto della classifica, si incontrano infatti sul diamante laziale, mentre il Jolly Roger (quarto) ospita il Foggia (quinto) con la speranza di risalire al secondo posto solitario. Sfida salvezza invece tra Pesaro e Matino, con entrambe le squadre che sono riuscite a raccogliere soltanto una vittoria in questo inizio di stagione.

Questo il programma delle sfide (tra parentesi i record delle squadre):

Girone A
Cairese (4-5) – Minerbio (4-5)
Sanremo (4-7) – Imola (7-2)
Cagliari (5-6) – Ares Milano (7-4)
Nuova Pianorese (2-10) – Poviglio (3-5)
Riposa: Oltretorrente

Girone B
Vicenza (3-7) – Tigers Cervignano (6-6)
Verona (9-3) – Brescia (3-5)
Staranzano Ducks (5-5) – Castelfranco Veneto (10-3)
Olmedo (1-8) – Sager Europa (9-3)
Riposa: Trieste

Girone C
Viterbo (6-3) – Cupra (6-3)
Pesaro (1-7) – Matino (1-9)
Jolly Roger (5-3) – Foggia (5-5)
Fano (3-6) – Padule (9-0)

Avatar
Informazioni su Manuel Mazzoni 13 Articoli
Nato a Firenze il 27 febbraio 1988, scopre il baseball quasi per caso all'età di 9 anni. La passione per questo sport nasce immediata e da allora non si allontanerà più dai diamanti della Toscana. Dopo qualche anno da giocatore, seguendo il detto "chi sa fare fa, chi non sa fare insegna", decide di frequentare il corso tecnici, iniziando poi la carriera da allenatore di squadre giovanili all'età di 16 anni, sempre in collaborazione con la società Padule di Sesto Fiorentino. L'altra sua passione, quella per la scrittura, lo spinge a seguire il percorso per diventare giornalista pubblicista. Collabora dal 2010 con il sito Fisport.it, dove racconta il baseball giovanile in Toscana, mentre nella stagione 2011 ha seguito la MLB per il sito "teladoiolamerica.net". Da questa esperienza nasce, nel dicembre 2011, il suo blog "Quarta Base", una nuova piattaforma dove parlare liberamente di tutto quello che gli passa per la testa, ovviamente sempre nell'ambito del baseball.

Commenta per primo

Lascia un commento