Codogno sempre più in alto, Reggio Emilia a fatica

Ottavo turno di campionato, continua il percorso netto degli emiliani di Carrion, che però superano con qualche difficoltà il Ponte di Piave, fanalino di coda. Padova sempre al secondo posto. Le nostre pagelle e voti per il girone B

Fossero state oggetto di scommesse, le due gare tra Reggio Emilia e Ponte di Piave, testa contro coda del girone B della serie A, avrebbero garantito in caso di vincita degli emiliani ritorni quasi inesistenti. Troppo facile prevedere che la squadra di casa sarebbe riuscita ad avere la meglio contro gli avversari, che non hanno ancora portato a casa una partita da quando è iniziata la stagione. L'anno scorso erano gli Athletics di Bologna, nel 2012 il Ponte di Piave. Si attende il primo colpo, vediamo se e quando arriverà. Ciò detto, occorre sottolineare la buona prova complessiva del monte di lancio degli ospiti, che contro la prima fila dei cannoni avversari ha retto l'urto in modo più che dignitoso.

Alla fiera dell'Est, gare tesissime tra New Black Panthers e Padova. Nella prima, Ronchi dei Legionari in testa per 4 a 0 fino alla fine del sesto. Poi, il crollo. Padova mette a referto 6 punti al settimo e approfitta degli errori del club di casa. Fine dei giochi, si torna negli spogliatoi con la vittoria degli ospiti. In gara 2, è scontro aperto tra due fuoriclasse della contraerea, Astorga e Litzinger. Prevale il primo, pure se di una virgola, con l'ennesima prestazione maiuscola della stagione. Padova lascerà il campo con 3 valide e 1 punto, i New Black Panthers con 2 valide e 0 punti.

A Codogno va invece di scena lo scontro tra la squadra lombarda, in striscia positiva, e la Juve 98, in striscia negativa.  In gara 1, fanno tutto i piemontesi. 11 valide contro 3, ma anche 3 errori, 9 basi per ball concesse, 3 lanci pazzi e un colpito. Codogno vince 5 a 3 e ringrazia. Molto bene Bruera sul monte di lancio nella seconda parte della gara. Il copione si ripete in gara 2. Perché la Juve batte ancora tanto (11 valide) e commette 2 errori contro 0. Tuttavia, la partita viene presa per mano quasi dall'avvio dal club di casa, che contiene con qualche affanno il ritorno degli avversari.

Lodi si rialza e scalcia contro i vicecampioni d'Italia del Rovigo, che accusano evidentemente un momento di sbandamento assolutamente inatteso. Pronti e via e Lodi avanti 7 a 0 fino alla fine del 5°. Rovigo si riprende e costruisce il recupero sui rilievi della squadra lombarda, che faticano e non poco a contenere le folate offensive dei veneti. Nell'inning numero 8, Cabrera gira un fuoricampo che salva la partita e fa arrivare a 4 le vittorie stagionali del Lodi. In gara 2, show dei lanciatori stranieri Salas e Cruz, che lasciano a 0 gli attacchi avversari per 9 inning. Bravissimi entrambi. L'incontro si decide al 10°, quando sul monte di Lodi sale il rilievo Guzman. Il tonfo. Rovigo dilaga. 6 punti e tutti a casa.

La coppia di lanciatori del Bollate, Bertuzzo-Sheldon, è in giornata no. E si vede nella prima gara tra la squadra lombarda e i Rangers di Redipuglia. Che approfittano dei lanci così così degli avversari per costruire una vittoria che prende però forma soltanto all'ottava ripresa, quando i Rangers piazzano 4 punti e staccano Bollate. Le cose cambiano in gara 2. Lanciano Yepez e Linares, che fanno bene come al solito. L'inerzia dell'incontro cambia quando Yepez cala ed è costretto a lasciare il monte ai rilievi, storia dell'8° inning. Bollate dilaga, Redipuglia no. E' 1 a 1.

I RISULTATI DELL'OTTAVA GIORNATA

Cs Medical Codogno – Juve 98: 5-3/7-5

Palfinger Reggio Emilia – Icm Ponte di Piave: 7-0/6-1

Old Rags Lodi – Ilcea Rovigo: 8-7/0-6 (10°)

Rangers Redipuglia – Bollate: 8-4/1-7

New Black Panthers – Padova Tommasin: 4-8/0-1

LA CLASSIFICA

Reggio Emilia 928 (13-1), Padova 687 (11-5), Codogno 625 (10-6), Rovigo e Bollate 583 (7-5), Redipuglia 571 (8-6), New Black Panthers 500 (8-8), Juve 98 333 (4-8), Lodi 250 (4-12), Ponte di Piave 0 (0-16).

LE PAGELLE

BOLLATE. Battuta e difesa: Guadagnino F. 9, Guadagnino D. 6, Penaloza 6, Sheldon D. 4,5, Hernandez 8, Calasso 4, Boniardi 6, Uberti 4, Sheldon B. 5. Lanciatori:

Bertuzzo 4, Sheldon B. 4, Linares 9.

LODI. Battuta e difesa: Angeloni 4,5, Cabrera 8,5, Zamora 6,5, Bodini 4, Guzman 9, Bonvini 4, Selmi 5, Ramberti 6, Cremonesi 6, Mari 4,5, Jaramillo 6. Lanciatori: Garioni 6,5, Ruiz 4, Cruz 9, Guzman 4, Nodari 5,5.

NEW BLACK PANTHERS. Battuta e difesa: Trobec 4,5, Berin 5, Mineo 4,5, Litzinger 5, Miceu 5,5, Santin 5, Baccari 6, Berini 4,5, Furlan 5,5, Zamò 6, Ceccotti 5. Lanciatori: Cossar 9, Petralia 5,5, Gheno 4,5, Litzinger 9, Estevez 7,5.

CODOGNO. Battuta e difesa: Capdevila 7, Albergoni 4, Calamia 6, Langone 7, Bruera 7,5, Corio 5, Carini 6, Rasoira 7, Armigliati 4. Lanciatori: Tosi 6, Tanco 9, Bruera 7,5, Cufre 4.

PADOVA. Battuta e difesa: Pacini 4, Sguassero 6, Rufino 6,5, Pestana 6, Moccia 4, De Lazzari 6, Giacomazzi 6, Spinelli 5,5, Maniero 6, Tonellato 5,5. Lanciatori: Faccini 6, Nardi 9, Astorga 9.

PONTE DI PIAVE. Battuta e difesa: Araujo 6, Robert 4,5, Morales 5,5, Tonellato 4,5, Forner 4, Zappia 4,5, Burei 5, Serafin 4, De Longhi 5, Brigi 4,5, Massaro 4. Lanciatori: Serafin 6,5, Robert 5, Forner 6,5, Wilsino 6, Ortiz 6,5.

REGGIO EMILIA. Battuta e difesa: Bertoli 6, Tagliavini 8, Ramada 5,5, Macaluso 9, Sciacca 4,5, Biagini 9, Gregorini 5,5, Negri 6, Bosco 9, Piazza 5,5, Franco Santa 5,5, Peterman 5. Lanciatori: Bertolini 9, Martinez 9, Espinoza 6,5.

ROVIGO. Battuta e difesa: Sandalo 6,5, Mondino 9, Nosti 9, Herrera 4,5, Di Salle 6,5, Weidner 5,5, Schibuola N. 5,5, Ferrari 8, Schibuola M. 5, Boldrin 5. Lanciatori: Crepaldi E. 4, Crepaldi F. 7,5, Rondina 6, Salas 9.

JUVE 98. Battuta e difesa: Sosa 6,5, De Maria 4, Collado 7, Carbone 7,5, Rosa Colombo 9, Pizzorni 4, Casciello 4, Bonifacino 5,5, Garbaccio 7, Garbella 6,5, Mancini 6. Lanciatori: Meschini 6, Tua 9, Provenzano 7,5, Di Taddeo 7, Pasquali 4.

REDIPUGLIA. Battuta e difesa: Sanchez 9, De Prato 5,5, Baccelli 8,5, Machin 6,5, Girotto 5,5, Pasquali 7, Tonzar A. 4,5, Tonzar G. 6,5, Manià 5,5, Cechet 5,5. Lanciatori: Polo 6,5, Miani 6,5, Varin 6,5, Yepez 9, Sena 5,5.

TOP 5 – Battuta e difesa

1° Freddy GUADAGNINO (Bollate)

7 Ab, 3 valide (2 tripli), 4 Rbi, 2 basi per ball, 0 strike out, 0 errori, 1 Lob

2° Nick NOSTI (Rovigo)

10 Ab, 6 valide (2 tripli), 1 Rbi, 1 base per ball, 1 strike out, 0 errori, 3 Sb, 1 Lob

3° Daniel SANCHEZ (Redipuglia)

7 Ab, 4 valide (2 doppi, 1 triplo), 3 Rbi, 2 basi per ball, 2 strike out, 1 Sb, 0 errori, 1 Lob

4° Martin MONDINO (Rovigo)

6 Ab, 4 valide (2 doppi), 0 Rbi, 4 basi per ball, 1 strike out, 5 Sb, 0 errori, 0 Lob

5° Junior GUZMAN (Lodi)

9 Ab, 3 valide (1 doppio, 1 fuoricampo), 4 Rbi, 0 basi per ball, 1 strike out, 0 errori, 2 Lob

TOP 5 – Lanciatori

1° Leonardo ASTORGA (Padova)

9 riprese, 2 valide, 0 punti guadagnati, 2 basi per ball, 18 strike out, 1 colpito

2° Filippo BARTOLINI (Reggio Emilia)

8 riprese, 1 valida, 0 punti guadagnati, 1 base per ball, 11 strike out, 1 lancio pazzo

2° Mariano SALAS (Rovigo)

8 riprese, 2 valide, 0 punti guadagnati, 5 basi per ball, 15 strike out

4° Kristhlam LINARES (Bollate)

9 riprese, 5 valide, 1 punto guadagnato, 2 basi per ball, 13 strike out

5° Guastavo MARTINEZ (Reggio Emilia)

8 riprese, 5 valide, 1 punto guadagnato, 0 basi per ball, 12 strike out, 1 lancio pazzo

Avatar
Informazioni su Dario Pelizzari 37 Articoli
Suo padre giocava a baseball, e pure bene. Lui, no, al baseball ha preferito il calcio, che però gli ha dato poco. Scrive praticamente da sempre, da quando qualcuno gli ha detto che con la penna non se la cavava male. E' nato nel 1975, vive e lavora Torino come giornalista freelance. Tifa Florida Marlins e legge Zagor, che intende imitare, prima o poi.

Commenta per primo

Lascia un commento