Jan Collins e Neptunus, 30 anni dopo a Parma

Il Door debuttò sulla scena europea proprio a Parma nel 1981. Di quella squadra è rimasto solo Jan Collins, oggi manager dei campioni d'Olanda. Tre rinforzi per la Coppa: il lanciatore Boyd, l'interno Bazuin e l'esterno Brice

A trent'anni di distanza dall'esordio continentale, il Neptunus Rotterdam sbarca a Parma per contendersi con la squadra di casa (domenica 5 giugno alle 20) e con la T&A San Marino (mercoledì 1 giugno ore 13.30) la qualificazione alle Final Four in programma il 21 e 22 settembre a Brno nella Repubblica Ceca. Il Neptunus di oggi è sempre in casacca bianco-blu, ma quasi tutti, tra tecnici e giocatori, di 30 anni fa si sono ritirati. Tutti tranne Jan Collins, ricevitore di quei tempi e che è sempre rimasto nel club di Rotterdam. Collins era ed è stato membro dello staff tecnico e da questa stagione ha preso il posto di manager sostituendo Steve Janssen passato alla Nazionale olandese come pitching coach.
Era il settembre 1981 quando il Parma del Presidente Notari ospitò la Coppa Campioni con tre squadre italiane, due olandesi e una belga. Il Neptunus debuttò sullo scenario europeo, ma i ducali avevano il dominio assoluto. Ed il titolo lo conquistò la Parmalat sugli Haarlem Nicols. Negli anni a seguire il Neptunus riuscì ad imporsi in Europa ben 7 volte (1994, 1996, 2000, 2001, 2002, 2003 e 2004).
La squadra 2011 del Neptunus, campione d'Olanda in carica, arriva alla European Cup da primo in classifica della Hoofdklasse. I Pirates di Amsterdam targati L&D erano partiti alla grande battendo il Neptunus in due gare su tre (3-2 e 4-3). Poi arrivano anche la terza e quarta sconfitta (8-0 e 3-1) contro Kinheim. Ma i campioni del Door hanno ripreso prontamente la vetta con 15 solide vittorie, interrotte solo da una sconfitta contro Vaessen Pioniers (2-1). E prima di partire per Parma, il Neptunus comanda con 19 successi su 24 gare disputate.
Per rinforzare la squadra in vista delle competizioni internazionali, il presidente Frans van Aalen ha chiamato dal Canada il lanciatore Leon Boyd, l'interno Mike Bazuin dagli USA e il nuovo esterno australiano Tom Brice.
La rotazione dei lanciatori nel campionato olandese in genera inizia col mancino Diegomar Markwell, poi il giovane Kevin Heijstek per gara-2 e la terza gara è affidata all'australiano Craig Anderson. Il line-up titolare è composto da Dwayne Kemp (6), Benjamin Dille (4), Raily Legito (5), Jeffrey Arends (3), Tom Brice (9), Rien Vernooij (bd), Eldrion Regina (7), Mourik Huijser (2) e Shaldimar Daantji (8).

Pim Van Nes
Informazioni su Pim Van Nes 237 Articoli
E' corrispondente dall'Olanda per Baseball.it e per Mister-Baseball.com. ma segue le vicende del baseball e softball italiano anche per i siti olandesi Honkbalsite.com e Softbalsite.com. In passato, Pim Van Nes ha collaborato con la testata "Tuttobaseball" e con le riviste olandesi "Inside" e "Honkbal en Softbal Nieuws". Nel biennio 1984-1985 ha contribuito all'Enciclopedia del Baseball di Giorgio Gandolfi e Enzo Di Gesù realizzando uno speciale di 5 pagine sulla storia del baseball in Olanda. Tra il 1982 e il 2005, ha svolto la sua attività professionale presso le Ambasciate olandesi di Parigi, Kuwait City, Cairo, Algeri, Rabat, Ankara e Dubai.  

Commenta per primo

Lascia un commento