La sesta volta di Minnesota

Twins primi qualificati alla post-season, vincono Central Division della AL. Quasi fatta per gli Yankees, Rangers occhio alle spalle. Nella NL Reds e Phillies ad un passo dai play-off. Incertezza nella West (tre contendenti in 2.5 gare)

E' Minnesota la prima delle "Fantastic Eight" che ha ottenuto l'accesso alla post-season e potrebbe trovarsi a lottare nel mese di ottobre per le World Series 2010. Quest'anno i Twins non avranno bisogno di arrivare alla 163esima partita per accedere ai play-off, come accadde nel 2009 quando al termine di una miracolosa rimonta sui Tigers riuscirono a raggiungere Detroit proprio all'ultima giornata per poi batterli nel drammatico spareggio terminato 6-5 al 12esimo inning. La vittoria per 6-4 su Cleveland regala ai ragazzi di Ron Gardenhire, artefice di tutti i titoli raccolti dai Twins dal 2002 ad oggi, il sesto successo al comando della Central Division della AMERICAN LEAGUE, ai quali vanno aggiunti anche i quattro raccolti quando la franchigia giocava nella West. Archiviata la conquista della Central (è la prima volta negli ultimi 3 anni che il titolo viene assegnato senza spareggi), l'obiettivo per i Twins è adesso chiudere la stagione con il miglior record di Lega. A contendere questo primato ci sono gli Yankees che con 92 vittorie e 59 sconfitte sono avanti di una rispetto a Minnesota. Proprio New York in questo giorni sta consolidando la sua posizione in vetta alla East Division grazie al 2-0 con il quale conduce la sfida contro Tampa Bay Rays, secondi in classifica adesso a -2.5. Con altre due sfide da giocare nel Bronx, i detentori dell'anello sono vicini al 17esimo successo nella East Division con i Rays che dovranno accontentarsi della wild-card con cui strappare poi l'accesso alla post-season. Nella classifica delle migliori seconde infatti, la franchigia della Florida ha un discreto vantaggio (6.5) sui Red Sox che non sembrano avere lo smalto necessario per recuperare il distacco. Situazione relativamente tranquilla anche nella West Division della AL dove prosegue il predominio di Texas nonostante le due sconfitte subite contro gli Angels in California. Il vantaggio di 7 vittorie su Oakland e di 8.5 proprio sui Anaheim fanno stare tutto sommato tranquilli i tifosi dei Rangers, visto che al termine della regular season mancano 14 gare. Il problema per i ragazzi di Ron Washington è che di queste 14 partite quattro sono da giocare contro gli Angels ed altrettante contro Oakland.
Nella NATIONAL LEAGUE pesa l'ultima striscia positiva di Philadelphia che mette insieme 9 vittorie consecutive, due delle quali maturate contro Atlanta, seconda nella East Division, ed oramai distanziata di 5 lunghezze. La terza gara che chiuderà la serie a questo punto potrebbe consentire ai Phillies di mettere una seria ipoteca sul decimo titolo di Division, il quarto consecutivo (nuovo record di franchigia). I Braves, che hanno perso la vetta della East dopo averla mantenuta per gran parte della stagione, adesso devono guardarsi le spalle anche nella wild-card dove San Diego e Colorado sono rispettivamente ad una e tre lunghezze. Molto più tranquilla la situazione per Cincinnati che è ormai ad un passo dalla conquista della Central Division. I Reds hanno accumulato un vantaggio di 8 gare su St. Louis, unica concorrente rimasta, ed ha ancora 7 gare da giocare contro le 9 dei Cardinals. Per il roster di Dusty Baker manca solo la conferma matematica e poi potranno finalmente festeggiare la conquista del secondo titolo di Division dopo ben 15 anni dal primo. Resta nell'incertezza invece la West Division della NL con tre franchigie raccolte in 2.5 gare. A guidare il girone adesso è San Francisco con 0.5 su San Diego (a lungo in testa) ed a più 2.5 da Colorado. I Giants hanno giocato una partita in più ed il finale di stagione regala loro un viaggio a Denver per un trittrico in Colorado che probabilmente definirà i rapporti di forza anche all'interno della lotta alla wild-card.

Informazioni su Andrea Tolla 506 Articoli
Nato a Roma nel 1971, Andrea è padre di 3 figli, Valerio, Christian e Giulia. Collabora con il quotidiano Il Romanista dove si occupa, tra le altre cose di baseball e football americano. Appassionato di sport in genere collabora anche con il mensile Tutto Bici e con il quotidiano statunitense in lingua italiana America Oggi. Ex-addetto stampa della Roma Baseball, cura una rubrica di baseball all'interno di una trasmissione sportiva di un'emiitente radiofonica romana.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.