Fraccari candidato alla presidenza IBAF?

Elezioni il 6 dicembre a Losanna, presentazione delle candidature entro il 6 novembre. Il numero uno della FIBS: "Sto valutando ciò che diverse nazioni mi stanno chiedendo, ma da qui a dire che mi candido ce ne passa"

Riccardo Fraccari potrebbe candidarsi alla Presidenza della International Baseball Federation (IBAF). Lo scrive il sito baseballdeworld.com, riprendendo un lancio dell'agenzia Associated Press, dicendo che il massimo dirigente della Federazione Italiana Baseball e Softball intende correre per le elezioni di Losanna del 6 dicembre prossimo e, in caso di successo, continuare la battaglia per il ritorno del baseball alle Olimpiadi con la partecipazione di giocatori provenienti dalle Major Leagues.
"Sto valutando ciò che diverse nazioni mi stanno chiedendo, mi sto confrontando con loro – ha affermato Fraccari interpellato da BASEBALL.ITAnche perché richiede un certo impegno. Ma da qui a dire che mi candido ce ne passa".
Alle elezioni di dicembre non ci sarà il presidente uscente, l'americano Harvey Schiller, mentre secondo AP, il principale antagonista di Fraccari, se decidesse di scendere ufficialmente in campo, dovrebbe essere l'attuale segretario generale della IBAF, l'australiano John Ostermeyer. Anche Donald Fehr, dimessosi a giugno dalla carica di Direttore Esecutivo dell'Associazione Giocatori di Major League e presente alla finale di Nettuno, ha espresso il suo interesse a correre per il vertice IBAF. Il termine ultimo entro cui presentare le candidature è il 6 novembre, ovvero 30 giorni prima delle elezioni per il nuovo presidente della federazione Mondiale.
"Quello appena concluso è stato il primo vero campionato mondiale in tutti i sensi. Non avevamo mai avuto una così alta partecipazioni di paesi, di squadre e di città che hanno ospitato le partite. Sono stati costruiti nuovi stadi in Svezia e rinnovati in Croazia – ha detto Fraccari – E' stato davvero un bel segnale ed il movimento olimpico ne dovrebbe tener conto. Il baseball è vivo e cresce, anche in Europa dove sappiamo che il calcio è il primo sport."

Filippo Fantasia
Informazioni su Filippo Fantasia 645 Articoli
Nato nel 1964 ad Anzio, si occupa di sport USA e in particolare di baseball, pur svolgendo a tempo pieno attività professionale come Ufficio Stampa e Relazioni con i Media italiani e internazionali. Dal 1992 collabora con Il Giornale, in precedenza ha scritto per Tuttosport, La Stampa, Il Resto del Carlino, Il Tirreno, Corriere di Rimini, Guerin Sportivo, Play-off, Newsport, Baseball International, Sport Usa, Tuttobaseball. In ambito radio-televisivo ha effettuato radiocronache e servizi per conto di diverse emittenti quali Radio Italia Solo Musica Italiana, Italia Radio, Radio Luna LT, Radio Enea etc. Ha inoltre condotto programmi e realizzato speciali per alcune televisioni locali: nel 1998 ha curato il video "Fantastico Nettuno" dedicato alla conquista dello scudetto della squadra tirrenica (di cui è stato anche capo ufficio stampa). Significative sono state anche le esperienze vissute personalmente negli USA: gli ottimi rapporti instaurati con gli uffici stampa di diversi club (in particolare dei Red Sox) e con le redazioni dei quotidiani Boston Globe e Boston Herald che gli hanno permesso di approfondire i diversi aspetti legati al baseball e alla comunicazione sui media. E' stato il primo Responsabile Editoriale di Baseball.it, incarico che ha dovuto momentaneamente abbandonare per impegni professionali, tornando poi in seguito per assumere l'incarico di Direttore Responsabile. Nell'ottobre del 1997, durante le finali scudetto, ha curato il primo “play-by-play” in diretta su Internet del baseball italiano. Nell'estate del 1998 ha svolto attività di supporto all'Ufficio Stampa del Campionato del Mondo di baseball, con ampi servizi in voce per Radio Dimensione Suono Network e RDS Roma.

Commenta per primo

Lascia un commento