Coppa Italia di A2, vince l'Anzio

Al "Reatini" i laziali si prendono la rivincita sul Catania Warriors Paternò e si aggiudicano il trofeo.  Il manager Morville schiera i sedicenni Colaianni e Brignone. Vittoria sul monte per Salciccia

Sabato scorso al “Reatini” di Anzio si è disputata la finale della Coppa Italia di serie A2. A contendersi il titolo le due squadre che hanno dato vita a un’avvincente serie di finale per la promozione nell’Italian Baseball League: Catania Warriors Paternò e Anzio. Alla fase finale della manifestazione dovevano partecipare anche Piacenza e Modena, ma entrambe le società hanno dato forfait. Quindi Anzio e Paternò a sei giorni dal match decisivo per la IBL 2010 si sono ritrovati di fronte. Questa volta ad avere la meglio sono stati i ragazzi anziati del manager Carlo Morville. Fatalmente il punteggio è stato lo stesso di gara-5 della finale play-off (11–10),  ma stavolta la gara è terminata a favore del team laziale.
L’Anzio nella gara contro il Paternò ha dovuto fare a meno dei due oriundi, Greg Del George e Martin Mondino, tornati in patria dopo i play-off, e così il manager Morville ha dato spazio a due giovanissimi, Roberto Colaianni e Fabrizio Brignone. I due sedicenni sono stati schierati rispettivamente in seconda e all’interbase. Per Colaianni è stato l’esordio assoluto in prima squadra, mentre Brignone aveva fatto la sua apparizione contro il Verona nella semifinale dei play-off.
Tornando alla finale della Coppa Italia, dove potevano lanciare esclusivamente i giocatori di scuola italiana, il manager Morville ha schierato come partente Valerio Rodà. Nel corso del quinto inning è stato poi rilevato da Mauro Salciccia, che alla fine è risultato il vincente. In casa siciliana il manager ha dato la palla del partente a Sciacca e nel corso dell’incontro ha commesso un grosso errore schierando sul monte il ricevitore Piovan, straniero. Dopo un incontro molto equilibrato con sorpassi e controsorpassi, la vittoria anziate è arrivata all’ultimo attacco. Con il risultato in parità, 10 a 10, e corridori in prima e seconda, è arrivata la valida della vittoria firmata dal capitano Danilo Scorziello con un singolo a destra. Nei box il migliore è stato Nestore Morville che ha chiuso l’incontro con un ottimo 4 su 4. Una menzione a parte la meritano i due giovani esordienti. Roberto Colaianni ha chiuso con 2 su 4 con un triplo e due punti battuti a casa, mentre Fabrizio Brignone ha chiuso con 3 su 4 e due punti battuti a casa. I due giovanotti messa da parte l’emozione per l’esordio in prima squadra dal primo inning si sono disimpegnati molto bene, riuscendo a chiudere due doppi giochi. Niente male per due sedicenni.

Avatar
Informazioni su Francesco Cenci 77 Articoli
Esperto di tennis, Francesco entra a Baseball.it grazie all'amicizia di Giovanni Del Giaccio collega della rivista "Il Granchio" di Anzio, con cui collabora da sei anni occupandosi dell'Anzio baseball. Dopo venti anni passati sui campi da tennis, raggiungendo buoni risultati, appende la racchetta al chiodo per problemi di lavoro. Da quattro anni lavora nel caotico e frettoloso mondo del cartone.

Commenta per primo

Lascia un commento