Andrea Pizziconi firma per gli Arizona Diamondbacks

Il giovane lanciatore cresciuto nei Lions Nettuno compirà 18 anni il 4 ottobre prossimo. Campione d'Europa Juniores, giocherà nei Missoula Osprey nella Pioneer League.

Andrea Pizziconi ha firmato per gli Arizona Diamondbacks il suo primo contratto da professionista. Il giovane lanciatore destro, ha siglato l'accordo con la franchigia americana l'undici settembre e dal 15 ottobre prossimo inizierà la sua avventura da professionista nella Institutional League nella Repubblica Dominicana.
Tornerà poi in Italia per continuare gli studi in Accademia e dal marzo prossimo si trasferirà a Missoula nello stato del Montana, lì con la casacca dei Missoula Osprey disputerà la Pioneer League, la lega rookie dove giocano gli Ospey.
Pizziconi il prossimo 4 ottobre compirà 18 anni, quest'anno è diventato campione d'Europa con la nazionale Juniores, è il secondo titolo europeo dopo quello di due anni fà sempre con l'Italia Juniores.
Tesserato e cresciuto nei Lions Nettuno, ha disputato il campionato di A2 con la casacca del Nettuno2. Sei volte schierato da partente da Guglielmo Trinci, ha concluso la stagione con 4 vittorie ed una sola sconfitta con 5.15 di media PGL in 43.2 riprese lanciate.
E' contentissimo il giovane pitcher nettunese:"Anche se sapevo che gli Arizona mi stavano seguendo, sono stato colto di sorpresa da questo ingaggio, sono felicissimo – dice Andrea Pizziconi – andare a giocare negli Stati Uniti è il sogno di tutti i giocatori di baseball. Gli scout mi hanno visto agli europei, poi a fine agosto nel Camp delle Major league a Tirrenia. Mi hanno fatto i complimenti in molti, i miei genitori per primi, sono felicissimi per me anche se sanno che dovrò stare lontano da casa, ma mi hanno da subito incoraggiato".
E' il presidente dei Lions Alfonso Gualtieri a dare la notizia ufficiale del passaggio di Andrea Pizziconi ai Diamondbacks, visibilmente soddisfatto per la scalata verso il mondo professionistico di un giovane cresciuto nei Lions. "Alfonso Gualtieri è stato il mio primo allenatore. Dopo ho avuto Guglielmo Trinci e Bill Holmberg in Accademia a Tirrenia".
Dopo il cugino Matteo nei Cincinnati Reds, un'altro Pizziconi raggiunge il mondo del professionismo. "Sono contento per la nostra famiglia, mi sono sentito con Matteo, mi ha detto di essere felice per il mio passaggio agli Arizona".

Avatar
Informazioni su Giovanni Colantuono 80 Articoli
Nato a Nettuno nell'aprile del 1969, Giovanni Colantuono vive nella cittadina del litorale tirrenico insieme alla moglie Clara e ai suoi due figli: Christian, il più grande, gioca nelle giovanili del Nettuno, mentre Sabrina, la più piccola, è appassionata di danza ma segue anche lei assiduamente le partite in diamante. Da sempre appassionato di baseball, inizia la sua carriera giornalistica nell'emittenza televisiva privata. E' stato curatore e conduttore di "Casabase", un settimanale dedicato al massimo campionato di baseball andato in onda tra il 1991 ed il 1995, periodo in cui collabora anche con il settimanale locale "Il Granchio" ed il quotidiano "Il Tempo". Con la testata romana ha collaborato per diversi anni essendone anche inviato alla Coppa dei Campioni nel 1991 a Parigi e nel 1992 a Rotterdam. Per GTV, emittente locale della provincia di Roma, ha curato e condotto numerosi programmi sportivi come "Il Nostro Sport" che trattava di discipline come rugby, pallanuoto, volley e pallacanestro, "Dimensione Sport Giovani" che si occupava dei settori giovanili delle numerose società sportive della provincia di Roma. E' stato inoltre radiocronista di Idea Radio Nettuno con cui ha raccontato gli scudetti vinti dal Nettuno negli anni '90. Il giornalismo è sempre stata la sua grande passione che ha appagato con le numerose collaborazioni con testate nazionali e locali, ritagliando spazi di tempo dal suo lavoro in una multinazionale americana. Autore di due film dedicati a due importanti successi: "Parigi, il Nettuno sul trono d'Europa" dedicato alla conquista della terza Coppa dei Campioni del Nettuno e "Italia campione d'Europa a Nettuno" dedicato alla vittoria degli Europei della Nazionale di Silvano Ambrosioni nel '91 allo Steno Borghese di Nettuno. Hobby preferiti la lettura ed... i videogiochi sul baseball, naturalmente. Dal 2008 è addetto stampa del Nettuno BC: "Curare l'ufficio stampa di una società così gloriosa è per me motivo di grande onore, soprattutto perchè per un nettunese - ricorda Colantuono - il Nettuno BC è una cosa che ti scorre nelle vene".

Commenta per primo

Lascia un commento