Italia pronta alla sfida del World Baseball Classic

Diramato il roster definitivo, scelta unanime dello staff tecnico – Mazzieri: "Questa lista di nomi è la soluzione migliore per i 28" – Dieci i giocatori della IBL più Maestri e Liddi

E' stato ufficializzato il roster definitivo dei 28 azzurri, agli ordini dell'allenatore della Nazionale italiana Marco Mazzieri, che parteciperanno dal 7 marzo (giorno del debutto a Toronto contro il Venzuela) alla seconda World Baseball Classic.
Sono tredici i lanciatori selezionati (di dui 9 destri e 4 mancini): Cody Cillo (Fortitudo Bologna), Tiago Da Silva (San Marino), Alessandro Maestri (AA Chicago Cubs), Kasey Olenberger (free agent), Adam Ottavino (AA St. Louis Cardinals), Jason Grilli (Colorado Rockies), Mark Di Felice (Milwaukee Brewers), Roberto Corradini (Parma), William La Mura (free agent), Lenny Di Nardo (Kansas City Royals), Christopher Cooper (Grosseto), Dan Serafini (free agent), Philip Barzilla (AAA San Diego Padres).
Vincent Rottino (Milwaukee Brewers) e Francisco Cervelli (New York Yankees) saranno I due ricevitori a disposizione.
Otto gli interni: Frank Catalanotto (Texas Rangers), Nick Punto (Minnesota Twins), Alex Liddi (Seattle Mariners), Davide Dallospedale (Parma), Jack Santora (Rimini), Michael Costanzo (Baltimore Orioles), Giuseppe Mazzanti (Nettuno), Valentino Pascucci (Dodgers)
Cinque infine gli esterni: Mario Chiarini (Rimini), Chris De Norfia (Oakland Athletics), Andrea De Santis (Grosseto), Leonardo Zileri (Parma), Peter Ciofrone (San Diego Padres).
Dei 28 giocatori selezionati 10 militano nella Italian Baseball League cui si aggiungono Alessandro Maestri e Alex Liddi.
"Avremmo preferito fare le scelte dopo queste prime quattro amichevoli" ha detto Mazzieri "Ma le regole del torneo dicevano diversamente".
La scelta dello staff tecnico azzurro è stata comunque unanime: "In accordo con tutto lo staff, abbiamo pensato che questa lista di nomi sia la soluzione migliore per i 28. Ci siamo basati sulle sedute di allenamento e le partitelle tra di noi, incrociando questi dati con le relazioni che avevamo sui giocatori che non conoscevamo direttamente e partendo da qualche punto fermo che era al camp di Grande Lega. E' possibile che qualcuno degli esclusi sia convinto di meritare la convocazione, ma i posti sono 28. Ringrazio comunque tutti gli atleti per la disponibilità e l'entusiasmo mostrati all'idea di vestire la maglia azzurra".

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.