Aragua comanda la serie

Tre vittorie per la squadra di Buddy Bailey. Ieri notte grande prova di Horacio Estrada.

Il ruggito delle Tigri di Aragua lascia il segno anche sulla Serie del Caribe, la squadra di Buddy Bailey guida il round robin con tre vittorie in tre partite, confermandosi la squadra da battere.
Il manager statunitense dei Tigres ha ulteriormente rinforzato il gruppo, convocando per questa serie di Mexicali ben 11 giocatori provenienti dagli Aguilas de Zulia, dai Cardinales de Lara e dai Leones del Caracas, tra cui spiccano i nomi di Luis Ugueto, Selwyn Langaigne e dei lanciatori Andrew Lorraine e Brad Knox.
Proprio l'americano Knox, avversario nella finale venezuelana con la casacca dei Leones, è stato il grande protagonista della vittoria nella prima giornata contreo i Tigres del Licey, in pedana per 6,1 riprese senza concedere valide. Partita vinta da Aragua con il punteggio di 3-2. Con lo stesso punteggio,vittoriosi al debutto anche i messicani del Mazatlan che hanno superato i portoricani del Ponce.
Nella seconda giornata c'è stato proprio il confronto tra Aragua e Mazatlan, una partita bellissima dominata dai lanciatori con lo 0-0 che durava fino all'undicesimo inning, quando a decidere la partita arrivava un solohomer di Hector Gimenez che dava la vittoria ai venezuelani. Ottimo il partente Harikkala, con solo 2 valide concesse in sei inning, ma il vincente è stato Carvajal.Bellissima la prova anche del partente dei messicani Edgar Gonzales con 2 valide al passivo in sette riprese lanciate.
La notte scorsa si è giocata la terza giornata ed Aragua guidata da Horcio Estrada ha conquistato il terzo successo, 5-2 sul Ponce. Gran bella prova Estrada, vincente con 4.1 riprese sul monte e 4 valide concesse. Una vittoria determinata dalla parte bassa del line up venezuelano che ha battuto 5 delle 8 valide totali totali. Mattatore il catcher Delgado con 2 su 4 e due punti battuti a casa come il seconda base castro, gli ultimi due del lineup di Baddy Bailey.
La classifica quindi, a metà del del round robin, vede Aragua in testa con tre vittorie, seguono i messicani del mazatlan con due vinte ed una persa, poi i Tigres del Licey con una vinte e due perse, chiude il Ponce con tre sconfitte.
Oggi di nuovo in campo per la quarta giornata che già potrebbe dare le prime sentenze con Aragua che affronta i Tigres del Licey. Per i dominicani è la classica ultima spiaggia. Una sconfitta vorrebbe dire addio al titolo conquistato l'anno scorso.
Il Mazatlan contro il Ponce cercherà la vittoria per restare in corsa e giocarsi il tutto per tutto nello scontro di domani contro Aragua. Un eventuale passo falso dei messicani potrebbe spianare la strada verso il titolo ad Aragua.
A questo punto sarà importante la rotazione che deciderà Buddy Bailey, affiderà la palla questa notte a Jeff Farnsworth contro i dominicani, oppure lescerà ancora a riposo l'americano per consegnargli la partenza contro i messicani? Per i dominicani del Licey scelta quasi obbligata con Julio Mateo starter contro Aragua.

Avatar
Informazioni su Giovanni Colantuono 80 Articoli
Nato a Nettuno nell'aprile del 1969, Giovanni Colantuono vive nella cittadina del litorale tirrenico insieme alla moglie Clara e ai suoi due figli: Christian, il più grande, gioca nelle giovanili del Nettuno, mentre Sabrina, la più piccola, è appassionata di danza ma segue anche lei assiduamente le partite in diamante. Da sempre appassionato di baseball, inizia la sua carriera giornalistica nell'emittenza televisiva privata. E' stato curatore e conduttore di "Casabase", un settimanale dedicato al massimo campionato di baseball andato in onda tra il 1991 ed il 1995, periodo in cui collabora anche con il settimanale locale "Il Granchio" ed il quotidiano "Il Tempo". Con la testata romana ha collaborato per diversi anni essendone anche inviato alla Coppa dei Campioni nel 1991 a Parigi e nel 1992 a Rotterdam. Per GTV, emittente locale della provincia di Roma, ha curato e condotto numerosi programmi sportivi come "Il Nostro Sport" che trattava di discipline come rugby, pallanuoto, volley e pallacanestro, "Dimensione Sport Giovani" che si occupava dei settori giovanili delle numerose società sportive della provincia di Roma. E' stato inoltre radiocronista di Idea Radio Nettuno con cui ha raccontato gli scudetti vinti dal Nettuno negli anni '90. Il giornalismo è sempre stata la sua grande passione che ha appagato con le numerose collaborazioni con testate nazionali e locali, ritagliando spazi di tempo dal suo lavoro in una multinazionale americana. Autore di due film dedicati a due importanti successi: "Parigi, il Nettuno sul trono d'Europa" dedicato alla conquista della terza Coppa dei Campioni del Nettuno e "Italia campione d'Europa a Nettuno" dedicato alla vittoria degli Europei della Nazionale di Silvano Ambrosioni nel '91 allo Steno Borghese di Nettuno. Hobby preferiti la lettura ed... i videogiochi sul baseball, naturalmente. Dal 2008 è addetto stampa del Nettuno BC: "Curare l'ufficio stampa di una società così gloriosa è per me motivo di grande onore, soprattutto perchè per un nettunese - ricorda Colantuono - il Nettuno BC è una cosa che ti scorre nelle vene".

Commenta per primo

Lascia un commento