Altro che crisi: Yankees padroni del mercato MLB

In barba alla recessione economica, per un costo complessivo di oltre 400 milioni di dollari, sono approdati a New York i due lanciatori CC Sabathia e AJ Burnett più il prima base Mark Teixeira – L'addio a Greg Maddux

La recessione economica si abbatte sulla post-season del baseball americano e coinvolge tutti, tranne apparentemente gli Yankees. Già durante i Winter Meeting di Las Vegas i primi segnali di crisi. Molti free-agent di valore, ma pochi gli accordi importanti. Tante intese si devono ancora raggiungere: per esempio, Manny Ramirez, esterno ex-Red Sox e Dodgers, è ancora sulla lista dei giocatori liberi di accordarsi con il miglior offerente. Nelle stesse condizioni altri "pezzi pregiati" quali i lanciatori partenti Derek Lowe, anche lui ex-Red Sox e Dodgers, e Ben Sheets, nel 2008 in forze ai Brewers.
L'unica franchigia su cui la recessione sembra non avere ripercussioni sembra essere quella dei New York Yankees. Grazie alla disponibilità finanziaria della famiglia Steinbrenner, i Bronx Bombers si sono assicurati 3 formidabili assi delle Majors con tre altrettanti colpi di mercato per un totale di più di 400 milioni di dollari. Cosa che ha fatto indignare non poco il paese intero. Una cifra del genere spesa in questo particolare momento ha sollevato un bel polverone, visto che a tutto ciò va sommata anche la costruzione del nuovo stadio (1.3 miliardi di dollari) e la demolizione del tempio del baseball, lo Yankee Stadium.
Il primo grande acquisto dei New York Yankees è stato nell'ordine quello di CC Sabathia, unico giocatore ad uscire dal Nevada con un contratto record, lanciatore partente ex-Cleveland Indians e Milwakee Brewers, che torna a giocare nell'American League. Gli Yankees si sono impegnati per la bellezza di 161 milioni di dollari da elargire nei prossimi 7 anni. E' il più sontuoso contratto mai offerto ad un lanciatore ed il più alto in assoluto dopo quello di Alex Rodriguez (ancora degli Yankees) che ha sbaragliato la concorrenza grazie ai suoi 275 milioni in 10 anni. Prima di questa pioggia di dollari il primato di categoria spettava a Johan Santana che lo scorso anno si è accasato nell'altra metà della Grande Mela (sponda Mets) con in tasca 137.5 milioni di dollari per 7 anni. Tornando a CC Sabathia, una piccola curiosità: delle 17 vittorie del 2008, 11 se le è guadagnate in National League. Ma nella American che rendimento avrà?
Non paghi della cifra spesa per Sabathia, gli Yankees si sono poi accordati con un altro lanciatore partente proveniente dal mondo dei free-agent, A.J. Burnett. Per l'ex-pitcher dei Toronto Blue Jays sono stati spesi 82.5 milioni di dollari per 5 anni di contratto.
Il terzo ed ultimo acquisto è legato ad un mesto addio: dopo 7 anni di fedele militanza Jason Giambi lascia la prima base di New York per tornare, sembra, agli Oakland A's, squadra nella quale esordì e si affermò dal 1995 al 2001. Giambi è un giocatore da sostituire da un campione assoluto. Così ecco che con altri 180 milioni di dollari approda a New York anche Mark Texeira, proveniente dai Los Angeles Angels of Anaheim.
Altro argomento di grande interesse è il valzer dei closer: Kerry Wood, ex-Chicago Cubs, si è accasato con i Cleveland Indians dopo una vita passata nella "Windy City". Per lui è stato formalizzato un accordo biennale con opzione sul terzo. Al suo posto i Cubs hanno scelto Kervin Gregg, ex-Florida Marlins. Considerato il miglior closer su piazza, Francisco Rodriguez ha ufficializzato il suo addio ai Los Angeles Angels of Anaheim per i New York Mets che hanno offerto 37 milioni di dollari per i prossimi tre anni. Neanche il tempo di salutare il venezuelano che in California approda Brian Fuentes, ex-Colorado Rockies, tre volte All Star.
Da segnalare infine l'addio al diamante di Greg Maddux, pitcher di grande spessore professionale che all'età di 42 anni ha deciso di smettere. Il suo tabellino è impressionante: 355 vittorie, 227 sconfitte, 3.16 di media PGL e 3.371 strike-out. Dopo l'esordio con la casacca dei Chicago Cubs dal 1986 al 1992, Maddux ha vestito le maglie di Atlanta Braves (1993-2003), ancora i Cubs (2004-2006), Los Angeles Dodgers (2006 e 2008) e San Diego Padres (2007-2008). Maddux ha vinto le World Series nel 1995, è stato 8 volte nella selezione All Star, ha conquistato 18 Gold Glove, 4 Cy Young Award ed altrettante volte nominato "Pitcher of the Year".

Andrea Tolla
Informazioni su Andrea Tolla 500 Articoli
Nato a Roma nel 1971, Andrea è padre di 3 figli, Valerio, Christian e Giulia. Collabora con il quotidiano Il Romanista dove si occupa, tra le altre cose di baseball e football americano. Appassionato di sport in genere collabora anche con il mensile Tutto Bici e con il quotidiano statunitense in lingua italiana America Oggi. Ex-addetto stampa della Roma Baseball, cura una rubrica di baseball all'interno di una trasmissione sportiva di un'emiitente radiofonica romana.

Commenta per primo

Lascia un commento