Neptunus contro Nettuno, sfida stellare in Germania

La Danesi Nettuno dovrà stare attenta ai lanci insidiosi di Boyd, Heijstek e Markewell, in attacco occhio ai bomber Sluijter e Kingsale – Door pesantemente battuto in casa nell’ultima giornata prima delle Coppe

nPrima di partire alla volta di Regensburg, il DOOR Neptunus, detentore della Coppa delle Coppe, è stato sonoramente sconfitto (8-1) sul diamante di casa. Era stato il partente Markwell a crollare nella settima ripresa contro i battitori del L&D Amsterdam, ma anche il rilievo Van Driel non riusciva ad arginare gli attacchi avversari. Così, mentre in Italia, il Nettuno scalzava il Grosseto dal secondo posto in classifica, il Neptunus abbandonava la vetta del campionato olandese a favore del Kinheim (si trova ora al secondo posto con 19 vittorie su 26 gare). n

n

nNon è certo la prima volta che il Neptunus esce pesantemente battuto nell'ultimo turno della Hoofdklasse prima di una competizione internazionale. La squadra del presidente Frans van Aalen spesso e volentieri si sveglia poi al momento giusto durante lo svolgimento della Coppa europea. Quest'anno il Netpunus è gestito da un nuovo staff tecnico, unico rimasto l'eterno Jan Collins accanto all'esordiente Eric de Bruin, ex-prima base dello Sparta, del Neptunus e della Nazionale olandese. Due sono i nuovi coach, dall'ADO, la squadra de L'Aja, Wim Martinus, e dallo Sparta/Feyenoord, Adonis Kemp. n

n

nSul monte di lancio nel Familie Stadion di Rotterdam è cambiata la rotazione dei principali partenti. Primo starter è senza dubbio Leon Boyd, nato in Canada da mamma olansede, seguito dal giovane Kevin Heijstek, quindi il mancino Diegomar Markwell, tutti presenti tra i top leader nelle classifiche della Hoofdklasse 2008. Il numero uno dei lanciatori olandesi con una media pgl di 0.42 in 8 gare (record 4-0) è attualmente Rob Cordemans, asso dello Sparta/Feyenoord. Cordemans ha lasciato il Neptunus nel 2005 per cercare nuovi stimoli e sfide. Senza Cordemans, il Neptunus non ha più vinto il campionato nazionale, eliminato nelle semifinali play-off del 2006 e 2007. n

n

nIn casa Neptunus, il miglior lanciatore con una media pgl di 1.15 è al secondo posto nelle graduatorie individuali. Leon Boyd, l'asso di Vancouver, ha disputato 9 gare vincendone 7, senza sconfitte, in 62.2 riprese. Sesto nella classifica mpgl della Hoofdklasse troviamo Kevin Heijstek grazie alla sua media di 1.93 in 37.1 riprese ed un record di 5 vittorie ed una sconfitta. Solo al decimo posto troviamo Diegomar Markwell, media pgl 2.21 in 61 riprese con un record di 6 vittorie e 3 sconfitte in 10 gare. n

n

nNella classifica d'attacco della Hoofdklasse, il miglior battitore del Neptunus è al diciannovesimo posto: si chiama Jeroen Sluijter, di consueto è il numero nove del line-up. Quest'anno il capitano della squadra batte solo quando serve, nei momenti clou, finora viaggia sulla media di .315 in attacco, lasciandosi dietro battitori di spessore come Raily Legito, Martijn Meeuwis, Derick Francisca e Benjamin Dille. Il miglior slugger del Neptunus è invece Eugene Kingsale, grazie alla sua media di .494 è al sesto posto assoluto a livello nazionale, quindi Legito a .466 al nono posto, Francisca.430 e Meeuwis.403. n

n

Pim Van Nes
Informazioni su Pim Van Nes 248 Articoli
E' corrispondente dall'Olanda per Baseball.it e per Mister-Baseball.com. ma segue le vicende del baseball e softball italiano anche per i siti olandesi Honkbalsite.com e Softbalsite.com. In passato, Pim Van Nes ha collaborato con la testata "Tuttobaseball" e con le riviste olandesi "Inside" e "Honkbal en Softbal Nieuws". Nel biennio 1984-1985 ha contribuito all'Enciclopedia del Baseball di Giorgio Gandolfi e Enzo Di Gesù realizzando uno speciale di 5 pagine sulla storia del baseball in Olanda. Tra il 1982 e il 2005, ha svolto la sua attività professionale presso le Ambasciate olandesi di Parigi, Kuwait City, Cairo, Algeri, Rabat, Ankara e Dubai.  

Commenta per primo

Lascia un commento