Marco Costantini in campo: "Come esordire una seconda volta"

Di nuovo in diamante, dopo un anno di assenza per un infortunio al braccio, il forte pitcher nettunese viene utilizzato come prima base – Durante la stagione possibile rientro sul mound di lancio

E´ tornato a giocare, dopo oltre un anno di assenza dai diamanti, nelle amichevoli pre-campionato. Un infortunio al braccio ha costretto Marco Costantini, forte lanciatore nettunese, a vedere da spettatore la stagione 2007. La situazione è in miglioramento tanto da consentire a Bagialemani di utilizzare Costantini come difensore di prima base. Il suo recupero sarà graduale, continuerà ad allenarsi con gli interni e nel box di battuta. Più avanti, durante la stagione, ci sarà il ritorno anche sul mound.
Felice per il ritorno in campo, il ventiquattrenne nettunese ha detto: ”E´ stato come esordire un’altra volta, ero emozionato. Nel primo turno in battuta ero teso. Temevo di aver perso l’occhio nel box. Comunque sono felicissimo, l’anno scorso ho sofferto troppo a stare fuori. A Grosseto dopo gara-7 ho pianto per la sconfitta e per non poter aver dato il mio contributo per tutta la stagione”.
In questo momento come ti senti? ”Quando abbiamo iniziato gli allenamenti avevo ancora molto fastidio al braccio, per questo si è arrivati alla scelta di farmi giocare in prima base. Nelle ultime due settimane le cose sono andate decisamente bene, ho tirato forte negli ultimi allenamenti ed il braccio ha risposto bene. Ora continuerò ad allenarmi con gli interni. Quando finirà la mia squalifica (fine giugno, ndr) spero di poter rientrare e giocare in prima base e sul monte di lancio”.
”Sono molto contento del rientro di Marco – ha detto Bagialemani – ha fatto bene sia in difesa che in battuta. Presto ricomincerà anche a lanciare. Inizialmente per pochi inning, quando non avrà più problemi tornerà ad essere il nostro partente”.

Commenta per primo

Lascia un commento