Cuba spietata, Italia battuta a Parma per 8-5

Partenza lampo degli azzurri che però patiscono la serata-no di Di Roma – Nel box ottimo De Biase (3/5), bene anche Lollio e Buccheri (2/4) – La nazionale di Faraone stasera per la prima volta a Godo

Tifosi a caccia di autografi, appassionati pronti ad applaudire le giocate più spettacolari, con i fans azzurri in attesa di poter vedere i propri beniamini. Nonostante la diretta televisiva erano in 2.000 ieri sera all’Europeo – Nino Cavalli di Parma. Il pubblico delle grandi occasioni. Tutti pazzi per Italia-Cuba, seconda uscita ufficiale della nostra nazionale alla Italian Baseball Week.
Alla fine, inesorabilmente, Cuba ha messo le mani sulla partita vincendo 8-5 ma non è stata certo una passeggiata per i caraibici che hanno sofferto, neanche poco, la pesante offensiva azzurra in avvio ed un successivo pareggio raggiunto dai nostri.
E’ tutta tricolore la prima ripresa del match. Un triplo di De Biase consente a Dallospedale e Chiarini di segnare il 2-0 che manda sotto la doccia il partente mancino Carrillo. Lollio battezza con un singolo anche il nuovo entrato Bermudez ed è 3-0.
Vantaggio effimero, Cuba ribalta subito la situazione: Chris Di Roma parte male, mette in base due uomini, subisce il doppio di Merino che poi vola a sua volta a casa sul singolo di Poll, e ancora singolo del designato Martinez e doppio dell´esterno destro Juan Linares. 4-3 per Cuba.
Dal dug-out Faraone invita ad insistere e l’Italia pareggia con Santora che dopo aver ottenuto la base per ball, avanza sul singolo di Buccheri ed il sacrificio di Dall’ospedale, quindi segna il 4-4 sulla battuta in diamante di Chiarini.
Esce Di Roma dopo solo 1 ripresa e 6 valide subite, dentro Fabio Milano. Ma Cuba va ancora a segno e si porta sul 6-4. C’è spazio anche per un inning affidato a Carrara, prima di lasciare la palla a Pezzullo che al sesto concede una valida a Yuniesky Gourriel che vale altri 2 punti per gli uomini di Lourdes Gourriel.
Al settimo, uno degli ultimi tentativi italiani per poter riprendere la partita. Dallospedale e De Biase aprono con due valide, poi emerge Alex Liddi (appena rientrato dagli Stati Uniti) con un singolo sul quale Dallospedale segna il quinto punto azzurro.
Mentre l’Italia preme, Gourriel toglie Bermudez all’ottavo ed inserisce il ventenne Yasser del Villa Clara ed ex Campione del Mondo juniores. 6 out consecutivi. Vince Cuba.
Tra i nostri si salvano Max De Biase (3/5), Lollio e Buccheri (2/4).
Oggi l’Italia si sposta a Godo dove stasera si esibirà per la prima volta. Di fronte la selezione universitaria americana del Team Miami. Faraone ha già previsto che partirà Matteo D´Angelo, pronti come rilievi Patrone, Agostinelli e Cillo.

Informazioni su Filippo Fantasia 656 Articoli
Nato nel 1964 ad Anzio, si occupa di sport USA e in particolare di baseball, pur svolgendo a tempo pieno attività professionale come Ufficio Stampa e Relazioni con i Media italiani e internazionali. Dal 1992 collabora con Il Giornale, in precedenza ha scritto per Tuttosport, La Stampa, Il Resto del Carlino, Il Tirreno, Corriere di Rimini, Guerin Sportivo, Play-off, Newsport, Baseball International, Sport Usa, Tuttobaseball. In ambito radio-televisivo ha effettuato radiocronache e servizi per conto di diverse emittenti quali Radio Italia Solo Musica Italiana, Italia Radio, Radio Luna LT, Radio Enea etc. Ha inoltre condotto programmi e realizzato speciali per alcune televisioni locali: nel 1998 ha curato il video "Fantastico Nettuno" dedicato alla conquista dello scudetto della squadra tirrenica (di cui è stato anche capo ufficio stampa). Significative sono state anche le esperienze vissute personalmente negli USA: gli ottimi rapporti instaurati con gli uffici stampa di diversi club (in particolare dei Red Sox) e con le redazioni dei quotidiani Boston Globe e Boston Herald che gli hanno permesso di approfondire i diversi aspetti legati al baseball e alla comunicazione sui media. E' stato il primo Responsabile Editoriale di Baseball.it, incarico che ha dovuto momentaneamente abbandonare per impegni professionali, tornando poi in seguito per assumere l'incarico di Direttore Responsabile. Nell'ottobre del 1997, durante le finali scudetto, ha curato il primo “play-by-play” in diretta su Internet del baseball italiano. Nell'estate del 1998 ha svolto attività di supporto all'Ufficio Stampa del Campionato del Mondo di baseball, con ampi servizi in voce per Radio Dimensione Suono Network e RDS Roma.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.