Holland Series, scatta domani la volata scudetto

Dopo otto finali consecutive e 7 scudetti non ci sarà il Door Neptunus, battuto 3-2 in semifinale dai Minolta Pioniers –Domani sera ad Haarlem gara 1 contro Corendon Kinheim

Scattano domani le Holland Series e per la prima volta, dopo 8 stagioni consecutive di egemonia (e ben 7 scudetti orange conquistati), la finale per il titolo non vedrà partecipare il Neptunus. La sfida sarà affare esclusivo fra i Konica Minolta Pioniers di Hoofddorp ed il Corendon Kinheim di Haarlem.
L’ultima volta che i Minolta Pioniers approdarono ad una finale era il 1997, Kinheim addirittura dal 1996. Dal ’98 in poi sempre e solo Neptunus. Ma quest’anno i Pioniers, la squadra del miglior lanciatore orange Richard Orman, ha sconfitto i campioni bianco-blu di Rotterdam 3-2 nella serie al meglio dei 5 incontri.
Il manager Frans Van Aalen ha schierato una squadra completamente rinnovata dopo la partenza alla fine della stagione 2005 di diversi lanciatori, interni e esterni.
Troppa la differenza rispetto ai campionati scorsi. Gli errori in difesa e la scorsa consistenza nel box di battuta sono stati sfruttati dagli avversari di turno, i bravi Minolta Pioniers, con un Richard Orman in splendida forma. Lo scorso weekend, nello Stadio Toolenburg di Hoofddorp, in una giornata all’insegna del sole e con una temperatura che ha sfiorata i 25 gradi, il 37enne mancino ha fermato i campionissimi in gara-5 per la seconda volta nei play-off.
Dopo 8.1 riprese scendeva dal monte per essere rilevato da Dave Draijer, che ha salvato il risultato fissandolo sul 4-1 per i Pioniers, bestia nera del Neptunus. Orman è sceso da vincente, con 6 strike-out, 2 basi e 7 valide concesse.
L’attacco del Neptunus, con i vari Balentina, Dille, Bernardina, Legito, Nerei, ´t Hoen, Korff (Koster), Comenencia e Sluyter, gente di grande esperienza, più un nuovo straniero e tanti giovani non hanno potuto evitare la disfatta. Il Neptunus ha sperato fino in fondo, caricando le basi: ma il closer Draijer ha eliminato Balentina e Dille con un bel doppio gioco, chiudendo la gara e la stagione del Neptunus. Il miglior lanciatore dello stagione regolare del Neptunus, Diegomar Markwell, ha perso la sua seconda gara nei play-off, mentre il miglior lanciatore nei play-off Calvin Maduro torna negli USA dopo 8 giorni, 1 gara e 130 lanci in Olanda. In Olanda ci sarà quindi un nuovo campione nel 2006, il Neptunus affila già le armi per il 2007 e per la Coppa delle Coppe.
I Minolta Pioniers, detentori della Coppa delle Coppe 2005, disputeranno quindi la prima gara di finale delle Holland Series contro il Corendon Kinheim, squadra vincente dello stagione regolare e che ha conquisto la Coppa della federazione olandese. Se Pioniers riusciranno a vincere il campionato, saranno poi protagonisti della Coppa dei Campioni 2007 a San Marino. In caso di sconfitta, ospiterà il torneo della Coppa delle Coppe sul proprio quadrifoglio, il parco Toolenburg (4 campi da baseball e softball e altri terreni sportivi più un palazzo dello sport).
Dopo la vittoria sul Neptunus, così ha commentato a Baseball.it il Presidente, Cees Groot: "In questo momento preferisco pensare di accompagnare la squadra verso San Marino. E’ una missione sportiva importante, un impegno pesante sulle spalle dei giocatori e dei tecnici. Molto più lavoro ci sarà da fare per l’organizzazione della Coppa delle Coppe a Hoofddorp. Vogliamo una competizione più forte con la partecipazione di una squadra italiana. Per questo vogliamo chiedere alla CEB l’autorizzazione alla Federazione Italiana di poter mandare in Olanda il vincitore della Coppa Italia. Tutte le competizione europee hanno il diritto di essere disputate al massimo livello possibile. E i Pioniers intendono inviare un appello alle competenti autorità per risolvere questo dilemma europeo".

Informazioni su Pim Van Nes 277 Articoli
E' corrispondente dall'Olanda per Baseball.it e per Mister-Baseball.com. ma segue le vicende del baseball e softball italiano anche per i siti olandesi Honkbalsite.com e Softbalsite.com. In passato, Pim Van Nes ha collaborato con la testata "Tuttobaseball" e con le riviste olandesi "Inside" e "Honkbal en Softbal Nieuws". Nel biennio 1984-1985 ha contribuito all'Enciclopedia del Baseball di Giorgio Gandolfi e Enzo Di Gesù realizzando uno speciale di 5 pagine sulla storia del baseball in Olanda. Tra il 1982 e il 2005, ha svolto la sua attività professionale presso le Ambasciate olandesi di Parigi, Kuwait City, Cairo, Algeri, Rabat, Ankara e Dubai.  

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.