Sorprendenti Tigers

Facciamo un piccolo sunto della situazione nelle leghe americane con i Detroit e New York Mets in netta evidenza

American League
La sorpresa di questa lega, ma in assoluto di tutto il campionato 2006, è senz´altro rappresentata dai Detroit Tigers. Con 65 vittorie e 32 sconfitte ad oggi mantiene il miglior record delle Majors e sembrano decisi a continuare su questi ritmi. Nelle ultime 10 gare la franchigia del Michigan ha portato a casa 6 risultati utili e di fronte ha avuto avversari del calibro dei White Sox, vincitori dell´ultimo anello, e degli Oakland A´s. A proposito dei campioni in carica, sono proprio loro, gli unici che sono in grado di poter contrastare i Tigers nella Central Division anche se ultimamente appaiono in una pericolosa e preoccupante crisi di risultati. Le ultime 4 sconfitte consecutive hanno portato i "South Siders" a 6.5 lunghezze di distanza dalla vetta e adesso devono anche iniziare a guardarsi alle spalle perché i Minnesota Twins stanno recuperando pericolosamente terreno e le 8 vittorie raggiunte in 10 gare lo stanno a testimoniare. Al momento Chicago resta in pole position per la lotta alla Wild Card ma se non si rimette in carreggiata rischia di essere sorpassata ed a quel punto potrebbe dire addio alle post-season. Nella East division continua serrata ed avvincente la lotta tra Red Sox e Yankees che adesso sono a 2.5 partite di distanza a vantaggio di Boston. Subito dopo, quasi a rappresentare un terzo incomodo, la rinnovata e rigenerata Toronto pronta ad inserirsi qualora le due storiche rivali dovessero subire qualche flessione. Avvincente rimonta dei Los Angeles Angels of Anaheim nella West Division: la franchigia guidata da Mike Soscia sembrava ormai estromessa dal discorso play-off, ma il luglio magico dei californiani ha prodotto 14 vittorie su 18 incontri e, complice l´incostanza di Oakland e Texas che sono momentaneamente appaiate in vetta, ora tra la leadership di Division e gli Angels ci sono solo 2 lunghezze.


National League
Sono senza dubbio i Mets la piacevole sorpresa della lega più antica del baseball USA. Oltre a tenere la miglior "striscia" della National (59 vittorie e 38 sconfitte), New York continua a stupire e, grazie a 8 vittorie negli ultimi 10 incontri, tiene a distanza, nella East Division, gli Atlanta Braves, per 13 anni padroni incontrastati di questo girone, ed i Phillies appaiate a 13.5 gare dalla capolista. Nella Central, St.Louis tenta di scrollarsi di dosso i Cincinnati Reds, altra autentica rivelazione del 2006, che restano incollati a -4 dai Cardinals. Chiudiamo questa veloce carrellata con la West Division dove tornano a far parlare bene di loro i Giants, al momento in vetta al girone, che però devono fare molta attenzione ai D-baks che con 8 vittorie in 10 gare, si riporta a 0.5 da San Francisco, in condominio con San Diego che però è alla sua quarta sconfitta consecutiva.

Informazioni su Andrea Tolla 532 Articoli
Nato a Roma nel 1971, Andrea è padre di 3 figli, Valerio, Christian e Giulia. Collabora con il quotidiano Il Romanista dove si occupa, tra le altre cose di baseball e football americano. Appassionato di sport in genere collabora anche con il mensile Tutto Bici e con il quotidiano statunitense in lingua italiana America Oggi. Ex-addetto stampa della Roma Baseball, cura una rubrica di baseball all'interno di una trasmissione sportiva di un'emiitente radiofonica romana.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.