Gli Orioles licenziano Lee Mazzilli, arriva Sam Perlozzo

Dopo una striscia lunga 8 sconfitte, il proprietario di Baltimore nomina manager ad interim uno dei coach al posto di ‘Mazz”

Avevano iniziato di gran carriera i Baltimore Orioles e tutto lasciava ben sperare per questo 2005 dall’avvio scoppiettante, 22 anni dopo le ultime World Series conquistate e ad 8 anni dall’ultimo titolo vinto nella Division.
Eccome se ci avevano creduto gli uomini di Lee Mazzilli, figlio di Libero (boxer professionista di Brooklyn nei pesi welter), che nella passata stagione dopo un quadriennio con gli Yankees aveva preso la strada di Baltimora per quello che sarebbe stato il suo primo incarico ufficiale come manager.
Gli Orioles hanno avuto saldamente il comando della East Division della AL per quasi 2 mesi, davanti a corazzate tipo Boston e New York, poi hanno dovuto capitolare a partire dalla fine di giugno.
Giovedì l’epilogo, poche ore dopo l’ennesima batosta, l’ottava di fila. Il proprietario dei Baltimore Orioles, Peter Angelos, rimuove dall’incarico il manager Lee Mazzilli nell’imminente vigilia del match in trasferta contro i Los Angeles Angels ed affida ad uno dei suoi coach, Sam Perlozzo, la guida della squadra. Che batte 4-1 gli avversari alla sua prima uscita.
Il vicepresidente degli Orioles era stato chiaro, era tempo di cambiamenti: Mazzilli quindi licenziato e Sam Perlozzo nominato nuovo allenatore ad interim degli Orioles che iniziano una nuova era.
Perlozzo, 54 anni, era stato in procinto di prendere in mano le redini della squadra di Baltimore all’indomani delle dimissioni di Hargrove (ora con Seattle), ma il club gli preferì ‘Mazz”.
Sarebbe stata comunque solo una questione di tempo.


IL PUNTO – Evitano la figuraccia (ed un poco edificante sweep) i New York Yankees che riescono solo al nono inning a superare i Cleveland Indians per 4-3 grazie ad un paio di solo homer di Alex Rodriguez e Jason Giambi. Sempre nella ripresa conclusiva i Milwaukee Brewers segnano 5 punti segnati e vincono 12-9 sui New York Mets.
Primo grand slam in carriera per Jason Varitek cui si affianca un gran doppio di Edgar Renteria (che frutta 3 punti) ed i Red Sox hanno la meglio sui Kansas City Royals per 11-9. Ottavo centro consecutivo per la squadra di Terry Francona.
John Patterson domina sul mound dei Washington Nationals ed ottiene il suo primo shut-out (7-0 sui Los Angeles Dodgers) con ben 13 strike-outs e solo 4 valide. Grand slam nella penultima ripresa per Brad Wilkerson.

Informazioni su Filippo Fantasia 664 Articoli
Nato nel 1964 ad Anzio (Roma) è giornalista pubblicista dal 1987. Grande appassionato di sport USA, e in particolare di baseball e basket, svolge a tempo pieno attività professionale a Milano come Responsabile Ufficio Stampa e Relazioni con i Media italiani e internazionali presso importanti corporate. Nel corso degli anni, ha collaborato con diverse testate nazionali e locali tra cui Il Giornale, La Stampa, Il Resto del Carlino, Tuttosport, Guerin Sportivo, Il Tirreno, Corriere di Rimini, e con testate specializzate come Play-off, Newsport, Sport Usa, Baseball International e Tuttobaseball. In ambito radio-tv ha lavorato per molti anni come commentatore realizzando anche servizi giornalistici per diversi network ed emittenti quali Radio Italia Solo Musica Italiana, Dimensione Suono Network, RDS Roma, Italia Radio e Radio Luna. Ha inoltre condotto programmi e realizzato speciali legati ad importanti avvenimenti sul territorio per alcune televisioni locali. Nel 1998 ha ideato e realizzato il video "Fantastico Nettuno" dedicato alla conquista dello scudetto tricolore della squadra tirrenica di cui è stato per oltre un decennio anche capo ufficio stampa. Significative sono state anche le esperienze professionali negli USA, grazie agli ottimi rapporti instaurati con gli uffici di Media Relations di diversi club (in particolare dei Boston Red Sox) e con le redazioni dei quotidiani Boston Globe e Boston Herald che gli hanno permesso di approfondire i diversi aspetti legati alla comunicazione sui media del baseball professionistico americano. E' stato il primo Responsabile Editoriale di Baseball.it nel 1998, anno di nascita della testata giornalistica online, incarico che ha dovuto momentaneamente abbandonare per impegni professionali, tornando poi in seguito ad assumere il ruolo di Direttore Responsabile. Nell'ottobre del 1997, ha curato il primo “play-by-play” in diretta su Internet del baseball italiano durante le finali nazionali del massimo campionato. Nell'estate del 1998 ha fatto parte del team dell'Ufficio Stampa del Campionato del Mondo di baseball.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.