Il T & A torna in testa grazie alla tripletta con Paternò.

Il Prink con due vittorie al Falchi mostra di essere ancora in vita. Il Fiume Modena ferma due volte la Danesi. Al Ceci la sfida con Rimini. In chiave salvezza Reggio espugna due volte Trieste.

Un'altra giornata di campionato è trascorsa e la classifica ha una nuova capolista. Dopo il secondo trittico del girone di ritorno è il T & A San Marino ad occupare la vetta. La squadra del Titano vanta la miglior percentuale tra vittorie e sconfitte (in attesa di recuperare a fine agosto il week end con il Prink Grosseto) e relega al secondo posto l’Italeri Bologna che rimane, però, la formazione con più vittorie.
Il team di Doriano Bindi si è aggiudicata la tripletta contro il Città dei Normanni Paternò, che non riesce a togliersi dalla palude della zona retrocessione. Sono state tre gare lottate dove la squadra del Titano, però, ha fatto valere la maggior solidità del proprio impianto.
L’Italeri perde il comando della classifica cedendo in entrambe le gare del sabato ad un ritrovato Prink Grosseto. Il Bbc dopo essere stato ammutolito, venerdì sera, dal tandem Matos (6 rl – 2 bv) – Figueroa si riscattava negli altri due match trascinato da un line up tornato, finalmente, produttivo grazie agli homer di Ramos e Bischeri, al 4/4 di Carvajal (triplo e doppio) in gara 3, ed ad un Casolari (5/11, 4 pbc) che sta ritrovando la migliore condizione. Anche il monte ha fatto la sua parte, Rollandini ha vinto la sua prima partita al ‘Falchi” con la collaborazione di Ginanneschi e Cerbone che, dopo essere sceso in gara 1 dopo tre riprese, con un solo lancio ha colto la salvezza in gara 2, mentre la premiata ditta De Santis (vincente)- Badii (salvezza) ha inflitto la prima sconfitta stagionale a Cretis. La zona playoff resta ancora ad una certa distanza, ma le squadre davanti farebbero bene a tenere le orecchie ben dritte perché la Coppa Campioni a reso al torneo un Bbc trasformato (anche se la difesa resta sempre troppo fallosa). Il team di Mazzotti, nonostante le due sconfitte, ha dimostrato di esserci perché in entrambi i match, pur sotto pesantemente nel punteggio, non ha mai mollato ed è sempre stato in gara sino all’ultimo out.
Nella scia delle prime due dimostra di essere in forma il Ceci & Negri Parma che chiude con una doppietta il big-match con un Rimini a corrente alternata che ancora non ha trovato un passo spedito. Venerdì sera uno strepitoso Alvaro Montes (7rl, 1 bv) ha messo a segno l’ottava vittoria stagionale. Dopo la vittoria dei Pirati in gara 2, Parma si riprendeva (vittoria di Corradini) grazie ad un line up particolarmente pimpante.
La sorpresa arriva da Modena, con Ventura che ha consumato l’ennesima vendetta contro la sua ex squadra e dove il Nettuno, reduce da sei vittorie di fila, e considerata la squadra più in forma del momento, è caduto due volte salvando il week end in gara 3.
In ottica salvezza gran colpo del Reggio Emilia che si impone due volte sul diamante di Prosecco ed inguaia la squadra di Massellucci che aveva dominato la prima partita, ma poi non è riuscita a frenare gli emiliani (buone prove sul monte per Zambelli e Bova) che adesso sono tre lunghezze sopra la zona calda.
Ricapitolando un campionato che resta spezzato in due con sei squadre (il Prink è in ripresa e torna a pieno titolo in lotta per la post season) a giocarsi i playoffs sino all’ultima giornata. Nessuna squadra può dirsi certa, ora, di essere già sicura del posto in semifinale,le altre quattro formazioni in lotta per non retrocedere, con Modena e Reggio, al momento, maggiormente in salute rispetto alle ultime due della classifica.

Avatar
Informazioni su Gianni Vellutini 270 Articoli
Nato a Grosseto il 5.3.1965. Laureato in scienze politiche è funzionario comunale. Appassionato di baseball sin dai tempi del mitico John Self, ha iniziato a giocare nei ragazzi del Bbc nel 1972. Nella società biancorossa ha fatto tutta la trafila delle squadre giovanili sino al titolo di campione d’Italia P.O. nel 1982. Lasciato il baseball giocato è stato tesserato, come tecnico, per le società Acquile Rosse e Airone Baseball. Giornalista pubblicista dal 1989, attualmente, oltre che su Baseball.it, scrive di baseball sul quotidiano La Nazione dopo aver collaborato per diversi anni con la redazione grossetana de Il Tirreno. E'stato addetto stampa del Bbc Grosseto nella stagione 1995 ed addetto stampa della Pallavolo Grosseto dal 1989 al 1997. Ha seguito, come inviato di Baseball.it, lo stage in Sicilia delle nazionali di Faraone e Montanini, quindi il I° Campionato Mondiale Universitario di Baseball, svoltosi a Messina dal 1-11 agosto 2002, dove è stato anche lo speaker ufficiale della manifestazione insieme a Giancarlo Mangini. Nel 2004 ha seguito il Trofeo Civelli per nazionali juniores in Friuli Venezia Giulia.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.