Anche gli Houston Astros ai play-offs

Dopo 10 deludenti stagioni, Phil Garner compie un autentico miracolo in poco più di due mesi – Fuori i San Francisco Giants di Barry Bonds

Cala ufficialmente il sipario sulla regular season e domani, all’avvio dei play-offs, ci saranno anche gli Houston Astros. Mille grazie devono all’allenatore Phil Garner, l’uomo che li aveva raccolti a metà luglio sul depresso spinto trasformando il loro slump, nel giro di due mesi e mezzo, in qualcosa di vincente. Una grande soddisfazione per Garner che aveva vissuto stagioni terribili a Milwaukee e Detroit. Domenica notte sono stati versati fiumi di champagne per il 5-3 sui Colorado Rockies (diciottesima vittoria consecutiva interna) che ha significato la conquista della wild card della NATIONAL LEAGUE proprio all’ultimo turno e la qualificazione ai play-offs per Clemens e compagni, anche se ‘The Rocket” non era sul mound.
E adesso sulla strada degli Astros ci sono gli Atlanta Braves, campioni della East Division, che sono stati battuti 10-8 dai Chicago Cubs per mano dell’ex di turno, Greg Maddux, che stavolta non potrà quindi disputare la post-season.
Tantissima delusione e lacrime amare anche in casa dei San Francisco Giants esclusi dalla fase finale del campionato in virtù della grande galoppata degli Astros. A nulla serve il 10-0 con cui il team di Barry Bonds umilia i Los Angeles Dodgers, primi nella West Division, che finalmente dopo 8 anni tornano a respirare l’aria dei play-offs.
Contro i New York Mets, i Montreal Expos perdono 8-1 anche l’ultima partita di regular season prima del trasferimento a Washington. Ma è stata l’ultima gara anche per l’allenatore newyorchese Art Howe, mandato via lo scorso 15 settembre e rimasto a guidare la squadra fino alla conclusione della stagione.
Il giorno dopo il licenziamento del manager Larry Bowa, vincono in casa 10-4 anche i Philadelphia Phillies sui Florida Marlins (grande slam di Jimmy Rollins) che non avranno quindi l’opportunità di potersi confermare campioni.
Sul proprio terreno si impongono anche i St. Louis Cardinals (9-4 sui Milwaukee Brewers, 105esimo successo dei Cards) e gli Arizona Diamondbacks che nonostante il 4-1 su San Diego Padres ottengono il peggior record della loro storia.
L’unica vittoria in trasferta nella NL è dei Pittsburgh Pirates, 2-0 ai danni dei Cincinnati Reds, in quella che potrebbe essere l’ultima partita di capitan Larkin dopo 19 anni trascorsi con i Reds.

Nella AMERICAN LEAGUE, i New York Yankees chiudono la stagione regolare con un strettissima vittoria (3-2) sui Toronto Blue Jays grazie al fuoricampo di Bernie Williams all’ottavo inning.
Cadono invece i Boston Red Sox, 3-2 sul campo dei Baltimore Orioles con Miguel Tejada che batte il suo 150esimo fuoricampo nelle Majors.
Minnesota Twins e Cleveland Indians si spartiscono la posta in palio nel double-header in programma. Gli Indians vincono agevolmente il primo match per 5-2 e cedono poi solo al dodicesimo inning per 6-5.
Shut-out dei Chicago White Sox sui Kansas City Royals: un 5-0 firmato da Jose Contreras che fino alla settima ripresa non aveva concesso valide.
Anche i Texas Rangers lasciano a zero i Seattle Mariners con un secco 3-0 cui contribuisce anche Ichiro Suzuki con altre 2 valide, dopo aver battuto venerdì scorso il record per maggior numero di hits in una sola stagione dopo ben 84 anni.
Gli Oakland Athletics salutano mestamente il campionato 2004 con un’inutile 3-2 sugli Anaheim Angels di Mike Scioscia, autori di un incredibile rush finale e che domani affronteranno i Red Sox di Terry Francona.
Infine, 7-4 dei Tampa Bay Devil Rays sul campo dei Detroit Tigers: settantesima vittoria e record assoluto per la franchigia di St. Petersburg.

Informazioni su Filippo Fantasia 656 Articoli
Nato nel 1964 ad Anzio, si occupa di sport USA e in particolare di baseball, pur svolgendo a tempo pieno attività professionale come Ufficio Stampa e Relazioni con i Media italiani e internazionali. Dal 1992 collabora con Il Giornale, in precedenza ha scritto per Tuttosport, La Stampa, Il Resto del Carlino, Il Tirreno, Corriere di Rimini, Guerin Sportivo, Play-off, Newsport, Baseball International, Sport Usa, Tuttobaseball. In ambito radio-televisivo ha effettuato radiocronache e servizi per conto di diverse emittenti quali Radio Italia Solo Musica Italiana, Italia Radio, Radio Luna LT, Radio Enea etc. Ha inoltre condotto programmi e realizzato speciali per alcune televisioni locali: nel 1998 ha curato il video "Fantastico Nettuno" dedicato alla conquista dello scudetto della squadra tirrenica (di cui è stato anche capo ufficio stampa). Significative sono state anche le esperienze vissute personalmente negli USA: gli ottimi rapporti instaurati con gli uffici stampa di diversi club (in particolare dei Red Sox) e con le redazioni dei quotidiani Boston Globe e Boston Herald che gli hanno permesso di approfondire i diversi aspetti legati al baseball e alla comunicazione sui media. E' stato il primo Responsabile Editoriale di Baseball.it, incarico che ha dovuto momentaneamente abbandonare per impegni professionali, tornando poi in seguito per assumere l'incarico di Direttore Responsabile. Nell'ottobre del 1997, durante le finali scudetto, ha curato il primo “play-by-play” in diretta su Internet del baseball italiano. Nell'estate del 1998 ha svolto attività di supporto all'Ufficio Stampa del Campionato del Mondo di baseball, con ampi servizi in voce per Radio Dimensione Suono Network e RDS Roma.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.