Oakland: solo Durazo, ma basta e avanza

Grande prova del prima base di Oakland che mette a segno tre fuoricampo nella stessa partita. Crollo di Gange contro Florida

Nella American League Oakland mantiene la testa della East Division battendo Baltimore 5-4 : Mulder torna a vincere pur concedendo 4 punti in 8 riprese, grazie a un Durazo in serata di assoluta grazia con 3 fuoricampo che portano a casa tutti i punti dei suoi, dopo Baltimore si era portata sul 4-0. Texas conquista una tripletta nella miniserie con Cleveland, vincendo 5-2 e dando una brutta botta alle ambizioni degli Indians. Ancora ottimo in attacco Dellucci con un homer e ancora meglio Blalock con 2. Sul monte ottimo Rogers per 6 riprese. Gli Angels tengono il passo vincendo 6-4 su Tampa Bay con Colon efficace per 8.2 riprese e Guerrero migliore in attacco dei suoi con un fuoricampo ed un doppio. Decidere di risvegliarsi proprio contro gli Yankees non è cosa da tutti: i Twins che erano quasi stati raggiunti dagli Indians portano il proprio vantaggio a 4.5 partite doppiando la vittoria della sera precedente sugli Yankees con un risultato simile: 7-2. Stavolta è stato Santana a fermare gli avversari concedendo 2 punti in 7 riprese: punti entrati in realtà sul rilievo Balfour dopo che Santana era sceso a basi cariche senza out all'ottavo inning. I Red Sox hanno chiuso con una tripletta su Toronto la miniserie con un 6-4 più netto di qanto sembra, dato che due dei punti degli sconfitti sono entrati sul rilievo Foullke alla nona ripresa: buono Wakefield sul monte e ottimo Mueller in attacco con 3 su 4 ed un triplo. Termina 9-2 tra White Sox e Tigers con un'altra buona prova di Contreras e grnade slam al primo inning di Rowand al primo inning: Rowand peraltro ha ottenuto un altro fuoricampo al settimo inning.
Vittoria per i Royals 3-2 sui Mariners malgrado la partita completa di Franklin e fuoricampo decisivo all'ottavo di Buck da due punti.

Nella National League i Cubs vincono in una vera e propria battaglia con i Brewers: una partita in cui le due squadre si sono alternate in testa per ben 5 volte, fino alla 11-sima ripresa in cui Patterson ha azzeccato un fuoricampo da due punti su Phleps, quinto lanciatore schierato dai Brewers. Importantissima vittoria dei Marlins sui Dodgers: i Marlins che schieravano Valdez contro Perez ed infatti arrivano alla nona ripresa sotto per 4-2. Gagne però non è nella sua serata migliore e si becca 4 valide per 4 punti che ribaltano il risultato sull'8-4 finale. Eroi della serata il solito Mr Marlin Conine con il singolo del pareggio e il pinch hitter Harris con il doppio che ha portato a casa gli ultimi due punti. I Padres invece non tengono il passo e perdono 6-5 dai Braves con un fuoricampo da due punti di Andrew Jones al nono inning su Hoffman che premia l'ancora ottimo lavoro del bullpen che ha fermato i Braves per 4 riprese dopo che questi si erano portati in vantaggio su Byrd. Drammatico il finale con l'out a casa del punto del pareggio dei Braves su assistenza del seconda base Marcus Giles dopo il taglio sull'assitenza di Drew dall'esterno destro. Si ferma per una sera la corsa dei Cardinals con i Reds che li battono 5-4: chiusura al cardiopalmo per Graves che ha concesso 2 punti prima di riuscire a chiudere. Per la cronaca buona prestazione di Simontacchi che ha lanciato due inning senza subire punti e dal suo ritorno in prima squadra il 12 agosto, sembra rigenerato. Gli Astros hanno deciso di inguaiare i Phillies dopo aver inguaiato se stessi e sono tornati a vincere due partite di fila dopo molto tempo: 9-8 ieri sera, con risultato siglato da un doppio di Beltran alla ottava ripresa. Ben 13 i lanciatori schierati dalle due squadre. Doppio scontro tra Montreal e San Francisco. Nel primo vincono gli Expos 6-2 con una buona prova di Biddle sul monte e un Vidro decisivo in attacco; nel secondo 14-4 per i Giants con homer di Bond e Mohr e 14 valide e 6 basi ball conquistate dall'attacco Giants. Vittoria per Arizona 6-3 su Pittsburgh con gli homer di Hairston e Hillenbrand e la buona prova sul monte di Fossum.

Informazioni su Ivano Luberti 324 Articoli
Ivano è cresciuto in Maremma dall'eta' di 6 anni e ha visto la sua prima partita di baseball a 9 anni. Ha abbandonato la sua passione per il batti e corri a 19 anni quando si è trasferito a Pisa per l'Universita' e lo ha riscoperto dieci anni dopo quando ha cominciato ad utilizzare Internet per lavoro. Si definisce uno spettatore informato con una logorrea innata che ha deciso di sfogare scrivendo qualche articolo, dopo che il forum di Baseball.it non gli bastava piu'. Laureato in Scienze dell'Informazione e informatico di professione crede nella cooperazione al punto di aver fondato una cooperativa a Pisa, città dove risiede e che purtroppo è un deserto per lo sport che ama.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.