New York e Boston KO in casa

Mentre i Chicago Cubs vincono 2-1 ad Atlanta dopo quattro ore e mezza di gioco – Torre riconfermato manager degli Yankees per altri 3 anni

Ben tre incontri terminati agli extra-innings (con una maratona di 15 riprese tra Braves e Cubs), la nuova debacle dei Mariners (unico team ancora a secco di vittorie) mentre i Detroit Tigers gongolano per essere l’unica squadra ancora imbattuta.
Senza considerare l’autentico ‘venerdì di passione” passato da Yankees e Red Sox, entrambi battuti sul terreno amico. Qualcuno però sorride, eccome. George Steinbrenner, ricco proprietario degli Yankees, ha infatti esteso per altri 3 anni il contratto a Joe Torre, manager dei Bronx Bombers da 8 stagioni durante le quali ha ottenuto 6 ‘pennant” della American League e 4 World Series. Torre guadagnerà poco meno di 20 milioni di dollari con un ulteriore bonus da 1 milione di dollari in caso di conquista del titolo, nonché la promessa per una futura consulenza.
Se Joe Torre può ben contento di come vanno gli affari personali, di certo non può rallegrarsi dei risultati in campo. I suoi New York Yankees sono stati battuti in casa dai Chicago White Sox per 9-3, davanti a quasi 46.000 spettattori che hanno visto Contreras incassare la sua prima sconfitta e ben 2 fuoricampo.
Anche al Fenway Park non ci sono certo state scene di gioia (10-5 per i Toronto Blue Jays con Catalanotto autore di un 3/5) e qualcuno ha già ribattezzato la squadra di Terry Francona come Boston ‘Red Flops”. E stasera Pedro Martinez torna sul mound come partente (contro Halladay) per cercare di rimediare alla figuraccia rimediata al debutto.
Grazie al 4-3 sui Baltimore Orioles al 10° inning, i Tampa Bay Devil Rays di Lou Piniella sono in vetta alla Division ma devono ringraziare il pinch-hitter Eduardo Perez autore del singolo che ha permesso a Jose Cruz Jr. di segnare il punto della vittoria.
Venerdì notte si sono registrate nella American League anche i successi di Kansas City Royals (3-1 su Cleveland Indians), Oakland A's (8-6 contro i Seattle Mariners) e dei Texas Rangers (12-4 su Anaheim Angels davanti a 50.000 spettatori per il debutto interno stagionale).
Nella National League, ci sono voluti ben 15 innings e 4 ore e mezza di gioco per regalare la vittoria in trasferta per 2-1 ai Chicago Cubs al Turner Field sugli Atlanta Braves, grazie ad una volata di sacrificio di Tom Goodwin. I Cubs avevano letteralmente riaperto la partita alla nona e conclusiva ripresa pareggiando con un 'solo homer' di Todd Hollandsworth.
Vincono in trasferta anche gli Houston Astros per 13-7 sui Milwaukee Brewers (Miller vincente in 6 riprese e con 7 strike-outs), i Saint Louis Cardinals sugli Arizona Diamondbacks per 13-6 (17 valide per i Cards ed con Rolen sugli scudi, 3/5 e 4 punti battuti a casa) ed anche i New York Mets, a cui però occorrono però due riprese supplementari per avere ragione dei Montreal Expos (3-2) con Todd Zeile autore di un decisivo doppio proprio all’11° inning.
Prosegue serenamente il cammino dei Los Angeles Dodgers, 3 successi di seguito di cui l’ultimo è un sonoro 5-1 ai danni dei Colorado Rockies, come pure i Florida Marlins di ‘nonno McKeon” vittoriosi per 4-3 sui Philadelphia Phillies di Larry Bowa.
Infine, i Cincinnati Reds che nelle prime 3 riprese massacrano il malcapitato Fogg (fuoricampo di Ken Griffey in apertura) ed ottengono con il 5-1 sui Pittsburgh Pirates la terza vittoria di fila.

Informazioni su Filippo Fantasia 656 Articoli
Nato nel 1964 ad Anzio, si occupa di sport USA e in particolare di baseball, pur svolgendo a tempo pieno attività professionale come Ufficio Stampa e Relazioni con i Media italiani e internazionali. Dal 1992 collabora con Il Giornale, in precedenza ha scritto per Tuttosport, La Stampa, Il Resto del Carlino, Il Tirreno, Corriere di Rimini, Guerin Sportivo, Play-off, Newsport, Baseball International, Sport Usa, Tuttobaseball. In ambito radio-televisivo ha effettuato radiocronache e servizi per conto di diverse emittenti quali Radio Italia Solo Musica Italiana, Italia Radio, Radio Luna LT, Radio Enea etc. Ha inoltre condotto programmi e realizzato speciali per alcune televisioni locali: nel 1998 ha curato il video "Fantastico Nettuno" dedicato alla conquista dello scudetto della squadra tirrenica (di cui è stato anche capo ufficio stampa). Significative sono state anche le esperienze vissute personalmente negli USA: gli ottimi rapporti instaurati con gli uffici stampa di diversi club (in particolare dei Red Sox) e con le redazioni dei quotidiani Boston Globe e Boston Herald che gli hanno permesso di approfondire i diversi aspetti legati al baseball e alla comunicazione sui media. E' stato il primo Responsabile Editoriale di Baseball.it, incarico che ha dovuto momentaneamente abbandonare per impegni professionali, tornando poi in seguito per assumere l'incarico di Direttore Responsabile. Nell'ottobre del 1997, durante le finali scudetto, ha curato il primo “play-by-play” in diretta su Internet del baseball italiano. Nell'estate del 1998 ha svolto attività di supporto all'Ufficio Stampa del Campionato del Mondo di baseball, con ampi servizi in voce per Radio Dimensione Suono Network e RDS Roma.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.