La Faliero Sarti non può permettersi passi falsi

Scontro salvezza contro la T&A San Marino nell'ultima giornata del girone di andata. Buone notizie dall'infermeria.

Si tratta dell’ultima giornata del girone di andata e la Faliero Sarti si sta preparando per ospitare a Firenze la formazione della T&A San Marino che la precede in classifica con una partita vinta di differenza. L’obiettivo minimo della formazione fiorentina sarà quello di raggiungere la formazione del Titano. Seguitissimo sarà anche lo scontro che vede la Palfinger Reggio Emilia incontrare le Cantine Ceci Parma in quanto ormai sembra che la questione retrocessione sia riservata ad una lotta tra queste tre formazioni. Sembra ormai sulla via di guarigione Sergio Nunez che potrebbe quindi essere reinserito nel ruolo di interbase con il ritorno alla formazione titolare da quando anche Soto ha abbandonato la squadra fiorentina. La rotazione dei pitcher vedrà Escano Acosta nella gara di venerdì, al suo esordio nello stadio fiorentino, Ghesini e Cossutta con Parri, Lenzerini ed Osella sempre pronti a rilevare il partente in caso di necessità. Dietro al piatto si posizionerà. nei tre incontri, Sforza con Osella in prima, Romanzetti in seconda, Neri in terza e Nunez, come detto all’interbase. Gli esterni dovrebbero essere Banchelli, Duimovich e Pinto. Nel caso Nunez non riuscisse ad essere in campo per la difesa, al suo posto, come interbase, si porterebbe Romanzetti con Pinto, spostato in seconda e Cortini all’esterno.

Informazioni su Gianni Masi 130 Articoli
Nel campo giornalistico ha collaborato con alcune testate locali per poi diventare capo redattore di SPORT IN, un settimanale di sport minori della provincia di Firenze da 6 anni e segue in prima persona per lo stesso settimanale, oltre al baseball ed al softball la formazione della Romanelli che milita in serie A1 nella pallavolo femminile.Presente durante l’anno come ospite opinionista nel settimanale TV “Sport Parade” ed “Anteprima Sport” nella televisione privata toscana TELE 37 di cui è ospite fisso nella stagione del baseball.Nel 2001 diventa addetto stampa della Fiorentina Baseball ricevendo la conferma anche per la stagione in corso.E’ stato giocatore per dieci anni (1973 – 1982) del Firenze Baseball prima e della Fiorentina Baseball poi, al momento della fusione tra Firenze e Lions, vincendo due titoli italiani giovanili (nel 1976 e nel 1979). Dal 1981 al 1992 è stato Ufficiale di Gara ed istruttore nazionale degli arbitri, dirigendo a casa base alcune gare di play off scudetto, ed inaugurando a casa base lo stadio di Nettuno. Nel 1992 cessa la propria attività all’interno del CNA, passando ad incarichi federali diventando presidente del Comitato Regionale Toscana. Nel 1994 diventa tecnico e si dedica ad allenare il softball. Attualmente è il tecnico del Cosmos Softball Team, settore softball, sia per la categoria Juniores che per la serie C

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.