La burocrazia ferma il Sanremo

Problemi di documentazione potrebbero impedire l'arrivo dell'oriundo Zaugg, mentre al posto dell'infortunato Tarassi dovrebbe approdare in Liguria un interbase statunitense

A pochi giorni dall’inizio del campionato di A2, il Sanremo ancora non sa se potrà utilizzare Kevin Zaugg, 24enne lanciatore proveniente del college newyorchese di St. John’s, che in passato ha militato in Triplo A per l’organizzazione dei Chicago White Sox e lo scorso anno, dopo un infortunio, ha giocato a New York in Independent League. La formazione ligure vorrebbe utilizzare Zaugg come oriundo, visto che pare che il pitcher abbia antenati italiani, ma al momento alcune noie burocratiche rischiano di impedire l’arrivo del giocatore in tempo per l’inizio del campionato: per ora, infatti, c’è solo la certezza che la trisnonna di Zaugg fosse italiana, ma trattandosi di una donna vissuta prima del 1946, una norma ormai anacronistica indica che non ci sono le condizioni perché il giocatore sia definito oriundo. La società matuziana sta verificando quindi la nazionalità dei bisnonni di Zaugg, che secondo alcune ricerche recenti dovrebbero essere anch’essi italiani. Il consolato italiano a New York ha però richiesto una documentazione molto complessa, e la questione potrebbe addirittura impedire a Zaugg di scendere in campo in Italia nella stagione 2003. La dirigenza della squadra matusana non è comunque intenzionata a rinunciare al giocatore, e pensa al peggio di utilizzarlo nel 2004.

Sulla stagione dei sanremesi è caduta una grossa tegola poche settimane fa, quando una delle bandiere della squadra, l’interbase-lanciatore Ivano Tarassi ha subito una lesione ai legamenti crociati del ginocchio, il che lo costringerà probabilmente a saltare tutta la stagione 2003.
Tarassi, che ha chiuso il 2002 con una media battuta di .297 e un pgl di 5.49, è stato operato la scorsa settimana a Vercelli. Per trovare un degno sostituto, la dirigenza sanremese, in particolare nella persona del presidente Renato Condò, si è recata negli Stati Uniti, e ora ha nel mirino un interbase californiano (il nome non è ancora noto) ‘raccomandato” da Scott Pearse, lanciatore del Sanremo negli anni ’80. Il padre di Pearse svolge tuttora il ruolo di tecnico per l’università di Alameda, in California, e si è rivelato un contatto importante per i liguri.

Comunque, in attesa dell’arrivo dei due americani, il Sanremo esordirà in amichevole oggi, domenica 23 marzo, sul campo di Pian di Poma contro l’Avigliana, avversaria nel girone B della A2. La prima gara di campionato dei liguri sarà invece la trasferta a Novara del primo weekend di aprile.

Informazioni su Matteo Gandini 704 Articoli
Giornalista pubblicista e collaboratore di Baseball.it dall’ottobre 2000, Matteo è un grande appassionato in genere di sport, soprattutto del mondo sportivo americano, che segue da 10 anni in modo maniacale attraverso giornali, radio, web e TV (è uno dei pochi fortunati in Italia a ricevere la mitica ESPN).Per Baseball.it ha iniziato seguendo le Majors americane. Ora, oltre ad essere co-responsabile della rubrica giornaliera sul baseball a stelle e striscie, si occupa di serie A2. Inoltre, nel 2002, per il sito e l’ufficio stampa FIBS ha seguito da inviato lo stage della nazionale P.O. in Florida, la Capital Cup e i mondiali juniores di Sherbrooke (Canada), il torneo di Legnano di softball, e la settimana di Messina, a cui ha partecipato anche la nazionale seniores azzurra. Nel 2003 è stato invece inviato agli Europei Juniores di Capelle (Olanda). Nel 2001 ha anche collaborato alla rivista “Tutto Baseball e Softball”.Per quanto riguarda il football americano, da 3 anni segue il campionato universitario e professionistico americano per Huddle.org, oltre ad essere un assiduo collaboratore alla rivista AF Post. Nel 2003 partecipa al progetto radio di NFLI, ed è radiocronista via web delle partite interne dei Frogs Legnano.Dopo aver collaborato per un periodo di tempo ai siti web Inside Basketball e Play it, nel 2001 ha seguito i campionati di basket americani (NBA e NCAA) per Telebasket.com, in lingua italiana e inglese. Ora segue la pallacanestro d’oltreoceano per Blackjesus.it.Più volte apparso come opinionista di sport americani a Rete Sport Magazine, trasmissione radiofonica romana, lavora stabilmente nella redazione di Datasport, dopo una breve esperienza in quella di Sportal.Nel 2003 ha lavorato anche per l’Ufficio Stampa delle gare di Coppa del Mondo di sci a Bormio.Ha 26 anni, è residente in provincia di Lecco e si è laureato in scienze politiche alla Statale di Milano. La sua tesi, ovviamente, è legata allo sport: il titolo è “L’integrazione dei neri nello sport USA”. Il suo sogno è dedicare tutta la vita al giornalismo sportivo, in particolare nel settore sport USA.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.