San Marino, conferme in blocco

La T&A dà fiducia all'organico che ha vinto la A2, rinforzato da tre stranieri e un pitcher partente

Salvezza tranquilla e una bella Coppa dei Campioni. Questi gli obiettivi del neopromosso San Marino, che sta allestendo la squadra per la stagione 2003. Dopo essersi iscritta con riserva alla A1, la società del Titano ha rinnovato il contratto di sponsorizzazione con la T&A e sta per chiudere con un altro co-sponsor, per cui la prossima settimana confermerà definitivamente la sua presenza nel massimo palcoscenico del baseball nazionale.
Per quanto riguarda lo staff tecnico, confermato il manager Doriano Bindi e il coach Mimmo Ricciotti, mentre problemi di lavoro impediranno probabilmente a Bill Holmberg il ritorno a San Marino. E la squadra? ‘Cercheremo di mantenere l’ossatura vincente della scorsa stagione – dice il presidente Stefano Macina – Abbiamo confermato tutti, con i soli Botteghi e Magnani ancora in ballottaggio per motivi di lavoro. La scelta fondamentale sarà naturalmente quella dei tre stranieri: un lanciatore, un esterno-jolly che possa magari darci un’alternativa nel ruolo di ricevitore, e un interno. Per quanto riguarda il monte, dovremo trovare un pitcher partente, che si unisca all’americano e a Martignoni, mentre come rilievi possiamo contare su Spadoni, Bianchi e probabilmente Del Bianco”.
Obiettivi? ‘Un buon campionato e una bella figura in Coppa dei Campioni, di cui conosceremo i gironi il prossimo 2 febbraio nel congresso annuale della Ceb”.

Informazioni su Andrea Perari 153 Articoli
Andrea Perari, 37 anni, è nato a Perugia ma vive a Rimini dal 1977. Sposato con Nicoletta e papà di Filippo, lavora come redattore sportivo al "Corriere di Rimini", dove cura in prima persona baseball e basket.Collabora anche con "Superbasket", come corrispondente riminese per partite e interviste.La sua "carriera" nasce però dal batti e corri. Nel 1986, infatti, fresco di maturità scientifica, si occupa della pagina settimanale de "Il Fo" sull'allora Trevi Rimini.Nello stesso anno comincia l'avventura radiofonica, la sua vera passione, con trasmissioni settimanali sul baseball e soprattutto con le radiocronache delle partite interne ed esterne.Nel 1987 sbarca in Romagna la "Gazzetta di Rimini" e da collaboratore esterno per il baseball, Andrea finisce per essere assunto nel 1990 e diventare giornalista professionista nel maggio del 1992.Da allora ha sempre seguito in prima persona il baseball romagnolo per la Gazzetta (fino al fallimento del '93) e per il "Corriere di Rimini" dal 1993 ad oggi.Ha collaborato con "Tutto Baseball", "Baseball International", "Baseball & Softball", "Radio San Marino", "Radio Rimini" e nel 1999 con "Radio Icaro", riportando dopo tanti anni, con l'inseparabile collega e amico Carlo Ravegnani, le dirette radio dei Pirati in occasione della finali scudetto giocate a Nettuno dalla Semenzato.Cura insieme all'infaticabile Marcello Massari la pagina Web del Baseball Rimini, che sbarcata su Internet dall'aprile del 2000.Super (a dir poco) appassionato di baseball americano, ama trascorrere le vacanze negli States o in Canada e ha già all'attivo una quindicina di partite viste dal vivo a Toronto, Montreal, New York, Boston, Anaheim, San Diego, San Francisco e Oakland.Partecipa da sette anni al Fantasy Baseball della Cdm, ora via Internet, con ottimi risultati e...dollari guadagnati, e i suoi sogni nel cassetto sono quelli di seguire la Semenzato con la radiocronaca di tutte le gare di campionato, e soprattutto di commentare su tv locali o nazionali le partite delle Major League.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.