Notari: “Sono sorpreso e preoccupato”

Associated Press riporta alcune dichiarazioni del presidente dell'IBAF

Mentre l'IBAF annuncia un esecutivo per il prossimo fine settimana, l'agenzia di stampa “Associated Press” raggiunge telefonicamente il suo presidente Aldo Notari.

Sono sorpreso e preoccupato ha detto Notari Nel mondo ci sono 113 nazioni che giocano a baseball e sembra che il CIO non voglia riconoscercelo.

Dopo un attimo di frustrazione Notari riprende con il suo consueto spirito: Ma non è finita. Ho convocato riunioni di tutti gli enti interessati. Possiamo farcela. Dobbiamo presentare al CIO i motivi per cui il baseball non può essere escluso dalle Olimpiadi.
Notari si dice fiducioso: Non credo che a Città del Messico la mozione passerà. Chi voterà avrà un quadro chiaro della realtà del baseball.

La mossa decisiva potrebbe essere la garanzia al CIO che i migliori giocatori del mondo parteciperanno alle Olimpiadi: Stiamo lavorando per questo. Stiamo facendo di tutto per avere i migliori atleti ai Giochi e sono convinto che ci riusciremo presto. Purtroppo, c'è qualcuno che sta tentando di fermarci.

Il collega di Notari alla presidenza del softball (ISF) è l'americano Don Porter: La cosa che più mi dispiace è che il presidente del CIO Jacques Rogge ci ha comunicato l'intenzione con una bella lettera che ci ha praticamente fatto scivolare sotto la porta.

Informazioni su Riccardo Schiroli 1195 Articoli
Nato nel 1963, Riccardo Schiroli è giornalista professionista dal 2000. E' nato a Parma, dove tutt'ora vive, da un padre originario di Nettuno. Con questa premessa, non poteva che avvicinarsi alla professione che attraverso il baseball. Dal 1984 inizia a collaborare a Radio Emilia di Parma, poi passa alla neonata Onda Emilia. Cresce assieme alla radio, della quale diventa responsabile dei servizi sportivi 5 anni dopo e dei servizi giornalistici nel 1994. Collabora a Tuttobaseball, alla Gazzetta di Parma e a La Tribuna di Parma. Nel 1996 diventa redattore capo del TG di Teleducato e nel 2000 viene incaricato di fondare la televisione gemella a Piacenza. Durante la presentazione del campionato di baseball 2000 a Milano, incontra Alessandro Labanti e scopre le potenzialità del web. Inizia di lì a poco la travolgente avventura di Baseball.it. Inizia anche una collaborazione con la rivista Baseball America. Nell'autunno del 2001 conosce Riccardo Fraccari, futuro presidente della FIBS. Nel gennaio del 2002 è chiamato a far parte, assieme a Maurizio Caldarelli, dell'Ufficio Stampa FIBS. Inizia un'avventura che si concluderà nel 2016 e che lo porterà a ricoprire il ruolo di responsabile comunicazione FIBS e di presidente della Commissione Media della Confederazione Europea (CEB). Ha collaborato alle telecronache di baseball e softball di Rai Sport dal 2010 al 2016. Per la FIBS ha coordinato la pubblicazione di ‘Un Diamante Azzurro’, libro sulla storia del baseball e del softball in Italia, l’instant book sul Mondiale 2009, la pubblicazione sui 10 anni dell’Accademia di Tirrenia e la biografia di Bruno Beneck a 100 anni dalla nascita. Dopo essere stato consulente dal 2009 al 2013 della Federazione Internazionale Baseball (IBAF), dal giugno 2017 è parte del Dipartimento Media della Confederazione Mondiale Baseball Softball (WBSC). Per IBAF e WBSC ha curato le due edizioni (2011, 2018) di "The Game We Love", la storia del baseball e del softball internazionali.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.