L'occasione della vita

Fabio Marioni ci invia un lettera di “ringraziamento”. La pubblichiamo integralmente

Ho 34 anni e sono un giocatore dei Lancers BC di Lastra a Signa (FI) e mi preme con la presente ringraziare a titolo personale la Federazione Baseball e il presidente dell'Arezzo Fabrizio Casalini per l'opportunità offertami domenica scorsa 21 luglio 2002.

In una assolata domenica di fine luglio ho finalmente coronato il sogno di un onesta e non gloriosa carriera di giocatore di serie C; l'occasione mi è stata data dallo spareggio che la mia squadra ha giocato con il B.C. Arezzo, in palio la prima posizione finale nel girone M della serie C di Baseball.

La grande soddisfazione (come Grossetano) è stata quella di giocare contro uno dei mie “idoli” il mitico Francesco “Pise” Petruzzelli. Grazie infatti ad una applicazione “lungimirante” delle nuove regole l'Arezzo ha potuto schierare in campo i migliori giocatori della squadra di serie B rinforzata da un paio di nerboruti Dominicani.

Tale onore ha comportato un piccolo prezzo da pagare, quello di veder sfumare allo spareggio quello che poteva essere un traguardo storico per la nostra piccola società, la vittoria per la prima volta del campionato di serie C con una squadra autoctona dell’età media di 22 anni (ma le nuove regole non dovevano tutelare i giovani?).
Per la cronaca i Lancers hanno perso mi sembra 19-3 (fuoricampo di Petruzzelli (1) e di Vargas (2) per l'Arezzo).

Una parziale delusione l'ho provata a fine partita, infatti speravo di fare due chiacchiere con il mio suddetto idolo, lui però è dovuto andare via di fretta, si dice infatti che sia stato richiamato ai sui doveri di atleta in quel di Arezzo.
Li si giocava il match pomeridiano di serie B Arezzo-Livorno che ancorché in equilibrio al 7°inning vedendo soccombere di misura i locali (privi dei loro migliori elementi) poteva ancora essere raddrizzata da SUPER-PISE!!

RINGRAZIAMENTI FINALI:
All'incontentabile presidente dell'Arezzo per lo stile e la sportività dimostrate, spero che tutto ciò sia ripagato come merita.
Al Presidente e al Consiglio Federale per la fiducia riposta nel buon senso dei presidenti delle squadre circa la corretta e sportiva applicazione delle nuove norme.
A Petruzzelli che da quel campione qual'è quantomeno si è lasciato trapelare un po' di imbarazzo nei nostri confronti al saluto di fine partita, o così almeno mi piace pensare.

un saluto

FABIO MARIONI
Firenze 23/07/2002

P.S.: Spero che le voci circa una possibile futura limitazione di età per i giocatori utilizzabili da una società in categorie differenti (ad esempio solo UNDER 23) o il ritorno ad un solo straniero per squadra anche in serie C siano del tutto infondate. Non vorrei, così facendo, non si potessero più vivere delle “belle giornate di Sport” come quella di domenica scorsa.

Informazioni su Alessandro Labanti 936 Articoli
Webmaster e responsabile del dominio Baseball.it

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.