Deciso poco o nulla

7 società su 10 presenti all'incontro con il Presidente Fraccari

Si è svolto ieri presso la sede Regionale FIBS di Bologna, l'incontro tra le società del massimo Campionato di Baseball e il Presidente Federale Riccardo Fraccari.
Oggetto dell'incontro l'esame preliminare per il tesseramento degli stranieri per i prossimi Campionati viste anche le disposizioni CONI che probabilmente dovrà contingentare, anche grazie alla legge Fini-Bossi sull'immigrazione, il tesseramento dei giocatori non italiani.
Anzio, Nettuno e Paternò erano le uniche società non presenti all'incontro che è durato circa 2 ore e ha visto anche la partecipazione di Maurizio Caldarelli e Riccardo Schiroli dell'Ufficio Stampa FIBS.

Bocche sostanzialmente cucite all'uscita dalla sede di Via Boldrini.

Alla domanda se è vero che attualmente nel massimo Campionato italiano siano presenti giocatori irregolari, il Presidente Federale ha risposto che “allo stato attuale tutte le società di A1 hanno presentato, per gli italiani precedentemente residenti all'estero, regolare autocertificazione“.
Fraccari ha proseguito dichiarando di aver comunque richiesto “l'orientamento futuro di ogni singola società presente e di aver avuto, durante l'incontro, un colloquio telefonico con il Paternò e il Nettuno
Qualcosa di più si è potuto sapere dal Presidente dell'Italeri Bologna Stefano Michelini che ha dichiarato che “non si è entrato nello specifico della regolamentazione“. Ha comunque confermato che “tutte le società si sono trovate d'accordo nel cercare soluzioni per trovare un sistema che consenta un maggiore controllo sulla documentazione che, allo stato attuale, segue le indicazioni della legge Bassanini
Sulla stessa lunghezza d'onda le dichiarazioni di Alberto Antolini presente alla riunione insieme al Presidente della Semenzato Rimini Rino Zangheri.
Raggiunto telefonicamente, il general manager della società adriatica ha confermato che “non è stato deciso nulla” se non appunto quello “di ricercare una soluzione per il futuro“.
L'argomento Lega non è stato neanche accennato, questo pare essere l'ultimo dei problemi delle società del massimo Campionato di Baseball in Italia.

Informazioni su Alessandro Labanti 936 Articoli
Webmaster e responsabile del dominio Baseball.it

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.