La Gb Ricambi ridimensiona l'Italeri

La squadra di Castro conquista due gare a Bologna. La Semenzato coglie l'occasione e si piazza al secondo posto

La vera sorpresa di questo fine settimana, ancora martoriato dal maltempo, si registra a Bologna con le due vittorie della Gb Ricambi Modena.
L'Italeri, considerata dai più la vera regina del mercato invernale, esce così con le ossa rotte da un trittico che sulla carta doveva essere abbastanza tranquillo.
Logicamente con 9 incontri alle spalle non possiamo certo dare giudizi definitivi ma sicuramente la società bolognese dovrà valutare se rimpolpare un organico che pare carente soprattutto sul monte di lancio.
L'uso poi di Sheldon come rilievo, per la seconda volta in questa stagione, credo che confermi questa mia personalissima impressione.
Bisogna comunque dire che la Gb Ricambi non ha rubato nulla anzi, ha dimostrato che Lopez è un buon lanciatore straniero -ricordiamo che e' in Italia dal 6 maggio e ieri ha lanciato oltre 140 palline- e che la squadra riesce a vincere gli incontri nonostante la rotazione, diciamo “naif”, dell'allenatore Castro.
Dei rimanenti incontri spicca la tripletta della Semenzato Rimini che ha fatto l'en-plein sul Grosseto considerata la settimana scorsa la squadra più in forma del momento.
La squadra adriatica ha fatto vedere di trovarsi pronta a quello che è un classico incontro del massimo Campionato con un Sanchez stratosferico in garauno e un lineup che, come capita spesso -finali scudetto a parte-, è potente e risolutivo nei momenti decisivi.
Anche se i dirigenti riminesi in via “ufficiale” dicono di puntare alla salvezza o al massimo alla Coppa Ceb, credo che Rimini abbia pienamente risposto a chi chiedeva una pronta replica alla sconfitta con la Fiorentina meritandosi cosi' la seconda piazza in classifica.
Il resto della giornata ha visto le vittorie piene della Caffè Danesi Nettuno sul Colavita Anzio e delle Cantine Ceci Parma sulla Semex di Codogno.
I Campioni d'Italia rimangono così imbattuti ribadendo di essere sempre loro la squadra da battere forti anche di un attacco sempre molto prolifico (saranno ben 40 le valide totali nei tre incontri con il Colavita Anzio).
Certo che se i cugini anziati non avessero buttato alle ortiche la gara di venerdì sera staremmo commentando un altro risultato ma si sa, con se e i ma non si vincono gli incontri.
Il Cus Cantine Ceci Parma ha invece sfruttato la potenza offensiva per ottenere il pieno successo sulla Semex Codogno che ha comunque confermato, soprattutto in garauno, di non voler fare la figura della squadra materasso e le due sconfitte di misura la dicono lunga su questa squadra che affronta il massimo Campionato con una formazione di ottimo livello.
Per i neopromossi saranno fondamentali gli scontri diretti con le dirette avversarie per non retrocedere, certo è che il calendario non l'ha agevolata in questa prima fase e la settimana prossima contro il Colavita potrebbero ottenere la tanto sospirata prima vittoria in A1.

Informazioni su Alessandro Labanti 936 Articoli
Webmaster e responsabile del dominio Baseball.it

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.