Felix Jose firma per Montreal

Dopo uno strepitoso inverno nella Lega Dominicana, raggiunge Canseco agli Expos

Gli Expos sono una squadra a basso budget e non possono permettersi di ingaggiare le grandi star. Almeno, non quelle del presente. Perchè da ieri nel loro 'camp' si stanno preparando fianco a fianco Felix Jose, dominicano di 36 anni, e Jose Canseco, californiano di 37 anni di origine cubana, che in anni non troppo lontani si affrontavano nell'All Star Game.
L'attivo General Manager Omar Minaya ha anche invitato allo Spring Training i lanciatori Matt Blank e Jimmy Serrano.
Le squadre, insomma, non sono ancora quelle definitive. Qualche cambiamento potrebbe ancora arrivare, magari anche di carattere sostanziale.
Lunedì, intranto, iniziano le udienze di “arbitrato” per i giocatori ancora senza contratto.

Dalla fase di preparazione atletica arrivano adesso come adesso prevalentemente bollettini medici.
Jake Westbrook, lanciatore degli Indians, è stato operato al gomito e rientrerà solo a metà maggio.
Dopo un secondo consulto ortopedico si è rassegnato all'operazione alla spalla anche Jeff Heaverlo, lanciatore dei Mariners. Il suo rientro è previsto per la prossima “Instructional League”, quindi perderà tutta la stagione.

Infine, curiosamente tra gli infortunati troviamo anhe un ex giocatore. Il leggendario Don Mattingly, capitano degli Yankees nei primi anni '90, sta lavorando come istruttore ospite al camp di New York e ieri si è procurato un infortunio piuttosto serio alla schiena, tanto che ha passato la notte in ospedale.

Informazioni su Riccardo Schiroli 1195 Articoli
Nato nel 1963, Riccardo Schiroli è giornalista professionista dal 2000. E' nato a Parma, dove tutt'ora vive, da un padre originario di Nettuno. Con questa premessa, non poteva che avvicinarsi alla professione che attraverso il baseball. Dal 1984 inizia a collaborare a Radio Emilia di Parma, poi passa alla neonata Onda Emilia. Cresce assieme alla radio, della quale diventa responsabile dei servizi sportivi 5 anni dopo e dei servizi giornalistici nel 1994. Collabora a Tuttobaseball, alla Gazzetta di Parma e a La Tribuna di Parma. Nel 1996 diventa redattore capo del TG di Teleducato e nel 2000 viene incaricato di fondare la televisione gemella a Piacenza. Durante la presentazione del campionato di baseball 2000 a Milano, incontra Alessandro Labanti e scopre le potenzialità del web. Inizia di lì a poco la travolgente avventura di Baseball.it. Inizia anche una collaborazione con la rivista Baseball America. Nell'autunno del 2001 conosce Riccardo Fraccari, futuro presidente della FIBS. Nel gennaio del 2002 è chiamato a far parte, assieme a Maurizio Caldarelli, dell'Ufficio Stampa FIBS. Inizia un'avventura che si concluderà nel 2016 e che lo porterà a ricoprire il ruolo di responsabile comunicazione FIBS e di presidente della Commissione Media della Confederazione Europea (CEB). Ha collaborato alle telecronache di baseball e softball di Rai Sport dal 2010 al 2016. Per la FIBS ha coordinato la pubblicazione di ‘Un Diamante Azzurro’, libro sulla storia del baseball e del softball in Italia, l’instant book sul Mondiale 2009, la pubblicazione sui 10 anni dell’Accademia di Tirrenia e la biografia di Bruno Beneck a 100 anni dalla nascita. Dopo essere stato consulente dal 2009 al 2013 della Federazione Internazionale Baseball (IBAF), dal giugno 2017 è parte del Dipartimento Media della Confederazione Mondiale Baseball Softball (WBSC). Per IBAF e WBSC ha curato le due edizioni (2011, 2018) di "The Game We Love", la storia del baseball e del softball internazionali.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.