La Polisportiva Warriors Paternò sulla Lega

Michele Milazzo dirigente della società siciliana, ci invia le sue considerazioni sulla riunione della Lega del 5 gennaio scorso. Le pubblichiamo integralmente

In riferimento alla riunione delle società di serie A1 svoltasi a Roma, Sabato 5 ed ai numerosi articoli apparsi successivamente sul Vs. sito e sul forum vogliamo precisare, a scanso di equivoci, la nostra posizione.
Premettendo la volontà, nostra e del nostro rappresentante in Consiglio Federale, Mario Raciti, di costituire la Lega Baseball quello che non ci ha convinto sabato è questa “fretta”, soprattutto da parte di chi per lunghissimi anni ha fatto parte della Federazione ed ha gestito il baseball in Italia ed ora si trova fuori dai posti che contano.
La costituzione della Lega sarà la base dell'espressione massima del baseball per i prossimi anni e certamente questo atto non può essere fatto dopo una sola riunione, anche se ci chiediamo come possa esserci già un sito ed un logo di qual cosa che ancora deve nascere.
Precisiamo che il Notaio Musto è stato incaricato dal Consiglio Federale di redigere uno Statuto per la costituzione della Lega, quindi la riunione di Sabato 5 doveva servire per predisporre una bozza di statuto e non per compiere l'atto della costituzione.
La Polisportiva Warriors Paternò ha partecipato alla riunione per capire cosa deve fare la Lega, come deve funzionare, con quali soldi ed ha dato il suo contributo ai lavori per predisporre la bozza di statuto e si è “astenuta”, solo in questa fase, per la costituzione della Lega intendendo con questo atto non votare contro la Lega nè contro qualcuno.

POLISPORTIVA WARRIORS PATERNO'

Informazioni su Alessandro Labanti 936 Articoli
Webmaster e responsabile del dominio Baseball.it

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.