Il Montegranaro risponde alle accuse

“Ci affideremo al CONI per una approfondita indagine”

Con un comunicato ufficiale pervenutoci via fax e firmato dal Presidente Maurizio Apolloni, il Montegranaro Baseball si cautela dall'azione del Nettuno 2 ribadendo la piena fiducia nel CONI e richiedendo al CONI stesso e alla FIBS una approfondita indagine sul contenzioso scatenato durante la finale del Campionato Ragazzi di Baseball.
Di seguito la versione integrale del comunicato:

Con riferimento alla notizia ANSA del 28 novembre u.s. relativa alla finale del Campionato Italiano di Baseball della Categoria Ragazzi (under 12) la Società Montegranaro Angels, preso atto dell’addebito di ‘reato di frode sportiva” in capo alla Società ascolana, sostenuto dalla Società Nettuno 2 a mezzo dell’Avv. Massimo Vergara Caffarelli, nonché dell’intero tenore della notizia cui sopra, rende noto quanto segue:
relativamente allo svolgimento delle gare di post-season del Campionato di Categoria di cui sopra, il comunicato ANSA riferisce circostanze sportive del tutto infondate in fatto ed in diritto, come confermato anche dalla sentenza della Commissione d’Appello Federale (C.A.F.) della F.I.B.S. del 08/11/2001.
Il Montegranaro Angels, che non ha mai ricevuto alcuna convocazione e/o arbitrati in sede sportiva, si affiderà con fiducia, come ha già fatto, ai componenti organi della Federazione e del C.O.N.I., sollecitando in tal senso una scrupolosa indagine, da parte del Procuratore Federale, la quale permetta di chiarire in maniera definitiva i fatti.
Quanto all’ arricchimento della vicenda con presunti ‘risvolti penali”, riportati sempre dall’ANSA, il Montegranaro Angels ha incaricato i propri legali di tutelare l’immagine della propria Società, fortemente danneggiata, presso qualsiasi sede o luogo.


Montegranaro li 30/11/01

Il Presidente del Montegranaro Angels,

Maurizio Apolloni

Informazioni su Alessandro Labanti 936 Articoli
Webmaster e responsabile del dominio Baseball.it

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.