“Abbiamo fatto paura all'Italia”

Il manager della Germania Van Gulik polemico nei confronti degli azzurri

Italiano? Il 'Bundestrainer' Van Gulik, da buon olandese, non ha in gran simpatia l´Italia. Mi deve guardare dal basso verso l'alto, ma lo fa con tono di sfida.
Vitale faceva quello che ho visto fare a Masin all'Europeo del 1997 contro l'Olanda: ha risolto la partita con i pick off. Per me, te lo dico sinceramente, erano tutti irregolari. Vitale é molto furbo….
Una bella Germania in battuta, mi pare. Aggressiva sulla palla veloce…. Abbiamo girato bene la mazza per tutta la partita. Abbiamo bussato alla porta dell'Italia per 5 inning. Arriverá anche il giorno che lo faremo per nove…rivediamoci tra 5 anni.
Sulle curve vi ho visti in difficoltá peró…Sai, gli italiani giocano 27 inning a settimana in 3 partite, noi giochiamo 2 incontri di 7 inning a settimana in una sola giornata. Avessimo le vostre possibilitá…E poi…
E poi cosa? Secondo me, l'Italia deve prendere un'altra strada. Non posso vedere una squadra italiana che parla in Inglese, con tutti i bravi giovani che avete. Io ero a Barcellona…
A proposito di giovani. Come sta il vostro Franke, con i Brewers? Sta in America. Non voglio in squadra un ragazzino che per difendere la maglia del suo paese chiede un biglietto d'aereo di prima classe…
E Van Gulik, fino a quando rimarrá alla guida del Bundesteam? Fino al 2004 almeno. Ho appena rinnovato il contratto.

Non sente le parole di Van Gulik Gary Davenport, ma fa comunque i complimenti alla Germania: Una squadra molto migliorata, che per metá partita ci ha fatto soffrire. Noi siamo stati messi in difficoltá da Nichols, che ha usato molto bene la 'knuckle ball'. I tedeschi li ho visti molto bene anche in battuta, per noi non é stata una passeggiata.
Il lanciatore partente Walter Cossutta é poco contento della sua prova: La mia palla era poco viva. D'altra parte sono stanco, mi trascino una brutta influenza. Mi dispiace molto non aver fatto di piú, ma proprio non ce la facevo.

L'Europeo dell'Italia prosegue domani alle 17 a Colonia contro il Belgio.

Informazioni su Riccardo Schiroli 1196 Articoli
Nato nel 1963, Riccardo Schiroli è giornalista professionista dal 2000. E' nato a Parma, dove tutt'ora vive, da un padre originario di Nettuno. Con questa premessa, non poteva che avvicinarsi alla professione che attraverso il baseball. Dal 1984 inizia a collaborare a Radio Emilia di Parma, poi passa alla neonata Onda Emilia. Cresce assieme alla radio, della quale diventa responsabile dei servizi sportivi 5 anni dopo e dei servizi giornalistici nel 1994. Collabora a Tuttobaseball, alla Gazzetta di Parma e a La Tribuna di Parma. Nel 1996 diventa redattore capo del TG di Teleducato e nel 2000 viene incaricato di fondare la televisione gemella a Piacenza. Durante la presentazione del campionato di baseball 2000 a Milano, incontra Alessandro Labanti e scopre le potenzialità del web. Inizia di lì a poco la travolgente avventura di Baseball.it. Inizia anche una collaborazione con la rivista Baseball America. Nell'autunno del 2001 conosce Riccardo Fraccari, futuro presidente della FIBS. Nel gennaio del 2002 è chiamato a far parte, assieme a Maurizio Caldarelli, dell'Ufficio Stampa FIBS. Inizia un'avventura che si concluderà nel 2016 e che lo porterà a ricoprire il ruolo di responsabile comunicazione FIBS e di presidente della Commissione Media della Confederazione Europea (CEB). Ha collaborato alle telecronache di baseball e softball di Rai Sport dal 2010 al 2016. Per la FIBS ha coordinato la pubblicazione di ‘Un Diamante Azzurro’, libro sulla storia del baseball e del softball in Italia, l’instant book sul Mondiale 2009, la pubblicazione sui 10 anni dell’Accademia di Tirrenia e la biografia di Bruno Beneck a 100 anni dalla nascita. Dopo essere stato consulente dal 2009 al 2013 della Federazione Internazionale Baseball (IBAF), dal giugno 2017 è parte del Dipartimento Media della Confederazione Mondiale Baseball Softball (WBSC). Per IBAF e WBSC ha curato le due edizioni (2011, 2018) di "The Game We Love", la storia del baseball e del softball internazionali.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.