Love for the Game

Giorgio Patri ci scrive “preoccupato” delle possibile dimissioni del Presidente e chiedendo un maggior “amore” per il gioco

A seguito delle ultime notizie apparse sul sito ‘Baseball.it”, e mi riferisco alla convocazione da parte del Presidente Dalla Noce di una seduta straordinaria del Consiglio Federale per capire quale sia l’unità del Consiglio con il suo Presidente, mi sono posto un quesito al quale credo non siano molti ad avere una risposta reale.

Ma nelle alte sfere della Federazione c’è qualcuno che ami realmente i nostri sports? O il ‘rinnovato” Consiglio è solamente una raccolta di individui che pensano ai propri interessi personali,? Chissà quali poi?

Mi spiego meglio; ammesso che è probabile che dal mio semplice punto di vista, io possa avere un’errata visione delle cose, ho come l’impressione che, in quel di Viale Tiziano 70, si siano insediati un sacco di personaggi che, sfruttando quella che ormai credo essere stata un’improvvisata e pilotata candidatura di un soggetto indubbiamente di spicco del panorama televisivo nazionale (motivo che credo che abbia convinto la maggioranza degli aventi ‘diritto” a votare l’attuale Presidente), pensavano di riuscire ad inserirsi in quadri loro più congeniali; tutto ciò mantenendo vive tutte quelle rivalità, antipatie, contrasti o prese di posizione, nate o continuate durante la gestione Notari.

Ora quello che voglio dire a tutto il mondo del baseball, come si può fare in un paese libero e democratico è:

CARI SIGNORI, PRIMA DI FARE I POLITICI BISOGNA IMPARARE A FARLO E
PRIMA DI FARE LE PERSONE APPASSIONATE DI BASEBALL BISOGNA ESSERLO

Il baseball e softball sono in grande crisi e non è assolutamente giusto ucciderlo per qualche puntiglio personale o societario, a volte nella vita si deve capire che per il bene comune si deve passare un po’ sopra il proprio orgoglio.
Io non ho assolutamente intenzione di dover smettere di giocare per colpa di sciocchi individui che continuano a farsi delle ripicchette da bambini sciocchi scimmiottando le società del Calcio le quali però hanno ben altri interessi in gioco (probabilmente c’è qualche calciatore di grido che da solo ha contratti che vanno ben oltre il totale dei movimenti economici dell’intera FIBS e società affilaiate).

In definitiva voglio chiedere al mondo del baseball:

NON FATE ANDAR VIA IL PRESIDENTE DALLA NOCE E CERCATE DI COLLABORARE CON LUI, ABBANDONANDO I VECCHI RANCORI, IN MODO CHE I NOSTRI SPORTS RECUPERINO LA DIGNITA’ ED IL SEGUITO CHE MERITANO.

FATELO PER AMORE DEL GIOCO!

Giorgio Patri

Informazioni su Alessandro Labanti 936 Articoli
Webmaster e responsabile del dominio Baseball.it

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.