Anche per Morresi (purtroppo) stagione NCAA finita

Si è concluso il cammino con la casacca di Texas San Antonio del giovane ricevitore del Macerata, ultimo dei nostri giovani talenti a salutare il mondo dei College USA. Nelle Minors, singolo A avanzato, momento non positivo per i nostri

Joe Alexander (210gameday.com)
Lorenzo Morresi (Texas San Antonio)
© Joe Alexander (210gameday.com)

Con la netta sconfitta per 12-5 contro Florida Atlantic e la conseguente eliminazione dal torneo finale dell’American Athletic Conference, è terminata la stagione per Texas San Antonio e per il nostro Lorenzo Morresi autore comunque di discrete prove in quest’annata 2024 a livello di Ncaa Division I, il più alto nell’universo dei College Usa.

Per i RoadRunners, entrati nel torneo con la testa di serie numero 2 del tabellone grazie ad un record di 32 vittorie e 22 sconfitte, molta delusione per l’esito finale soprattutto per come è andata la gara di esordio con la sconfitta per 9-5 contro UNC Charlotte dopo 12 inning tiratissimi e che ha visto fra i protagonisti anche Morresi subentrato in prima base ed autore di una lunga battuta di sacrificio all’esterno centro che ha portato a casa base il compagno Zane Spinn nella parte bassa dell’ottavo inning per il punto del momentaneo pareggio. Texas San Antonio ha avuto altre occasioni con le basi piene ma non è riuscita a sfruttarle chiudendo la stagione 2024, come quella 2023 a livello di torneo di Conference, curiosamente con una delle due sconfitte sempre contro UNC Charlotte.

Per il nostro giovane talento cresciuto nel vivaio del Macerata stagione ed esperienza comunque positiva con 19 partite giocate di cui 12 da titolare con un complessivo .212 di media battuta, 7 rbi un solo errore difensivo ed una media difesa di .990. Adesso per Morresi l’intenzione di sondare le possibilità di entrare nel prossimo draft ed in funzione di questo deciderà il momento del rientro in Italia per giocare con la casacca degli Angels Macerata.

Breve parentesi sui nostri giovani talenti nelle Minors che non stanno vivendo un momento positivo della loro stagione come ad esempio Samuel Aldegheri che dopo le prime 3 vittorie consecutive ha subito due sconfitte in fila rispettivamente contro Hudson Valley ed Aberdeen con complessivi 6 punti guadagnati sul pitcher veronese in 10 inning.

 

Informazioni su Andrea Palmia 156 Articoli
Andrea Palmia è nato a Bologna il 4 aprile 1968 e vive nel capoluogo emiliano con la moglie Aurora e la figlia Lucia di due anni. Laureato in Pedagogia con una tesi sperimentale sui gruppi ultras, lavora dal 1995 come educatore professionale con utenti disabili mentali e fisici. Appassionato di sport in genere ed in particolare di quelli americani, ha sempre avuto come sogno nel cassetto quello di fare il giornalista sportivo. Dal baseball giocato nel cortile del condominio con una mazza scolorita alle partite allo stadio Gianni Falchi con i fuoricampo di Roberto Bianchi e Pete Rovezzi, il passo è stato breve. Fortitudino nel DNA, nutre una passione irrazionale per i "perdenti" o meglio per le storie sportive "tormentate" fatte di pochi alti e di molti bassi.

Commenta per primo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.