Haarlem Week: è subito Italia-Olanda

La manifestazione iridata si svolgerà sul diamante dello stadio Pim Mulier da venerdì 8 luglio fino a venerdì 15 luglio. Azzurri contro orange al debutto, poi nell’ordine USA, Cina Taipei, Giappone e Cuba

Bluehawks.nl
Una splendida vista del "Pim Mulier" di Haarlem
© Bluehawks.nl

La KNBSB, la Federazione Olandese Baseball e Softball, ha ufficializzato il programma della trentesima edizione della “Haarlem Week” che si svolgerà sul diamante dello stadio Pim Mulier da venerdì 8 luglio fino a venerdì 15 luglio.

L’Italia, al debutto, affronterà subito l’Olanda nel derby europeo preceduto dalla cerimonia d’apertura. Nel pomeriggio, un’altra sfida tutta da seguire tra Cina Taipei e Giappone alle ore 15.30.

L’Italia riposerà il giorno dopo, ma da domenica 10 luglio gli azzurri disputeranno sempre la prima gara della giornata. Alle ore 12 contro gli Stati Uniti, lunedì alle 15.30 contro Cina Taipei, martedì alle 12 contro il Giappone e mercoledì alle 12 contro Cuba.

David Burns
Lo stadio “Pim Mulier” di Haarlerm

USA e Cuba riposeranno venerdì 8 luglio, sabato toccherà a Italia e Cina Taipei, mentre lunedì sarà il turno di Olanda e Giappone. Squadra in trasferta saranno Olanda, Italia e Cina Taipei in 3 su 5 gare, al contrario USA, Cuba e Giappone avranno il vantaggio di squadra casa in 3 su 5 gare.

Giovedì 14 Luglio sono previste tre semifinali: quella per il quinto posto della classifica (alle 12) e le due decisive per la finale primo e secondo posto e per la finale di bronzo. Il leader del round-robin contro il numero 4 alle 15.30 e il numero 2 contro il numero 3 alle 19.30.

La finale per il bronzo avrà luogo venerdì 15 luglio alle 14 e quella per l’oro alle 19. Prevista anche una cerimonia di chiusura.

 

Informazioni su Pim Van Nes 279 Articoli
E' corrispondente dall'Olanda per Baseball.it e per Mister-Baseball.com. ma segue le vicende del baseball e softball italiano anche per i siti olandesi Honkbalsite.com e Softbalsite.com. In passato, Pim Van Nes ha collaborato con la testata "Tuttobaseball" e con le riviste olandesi "Inside" e "Honkbal en Softbal Nieuws". Nel biennio 1984-1985 ha contribuito all'Enciclopedia del Baseball di Giorgio Gandolfi e Enzo Di Gesù realizzando uno speciale di 5 pagine sulla storia del baseball in Olanda. Tra il 1982 e il 2005, ha svolto la sua attività professionale presso le Ambasciate olandesi di Parigi, Kuwait City, Cairo, Algeri, Rabat, Ankara e Dubai.