La partita perfetta di Tom de Blok

Il lanciatore dell’L&D Amsterdam Pirates ha realizzato il quarto perfect game nella storia del massimo campionato olandese. Al “Pim Mulier” di Haarlem gli sono bastati 80 lanci di cui 63 strike per eliminare i 21 battitori avversari del Kinheim

Martine van Wely (MvW Fotografie)
Tom de Blok (#20) e il suo rookie catcher Luca Pastor (#76) durante il perfect game ad Haarlem
© Martine van Wely (MvW Fotografie)

Il 13 maggio 2021 resterà una data storica per Tom de Blok. Allo stadio Pim Mulier di Haarlem, il 25enne lanciatore destro (che da pochi giorni ha festeggiato il compleanno) è riuscito a completare una gara regolare della Hoofdklasse, il massimo campionato olandese. 80 lanci d cui 63 strike per eliminare tutti e 21 i battitori del DSS/Kinheim, compresi 7 al piatto. Grazie ai suoi compagni di squadra, l’L&D Amsterdam Pirates ha mantenuto il vantaggio di 10 punti per manifesta ottenuto gia nella sesta ripresa, fermando quindi la gara al settimo. Risultato 12-0, con 3 punti totalizzati nella prima, quarta, quinta e sesta ripresa. Tom de Blok è il quartto lanciatore nella storia della Hoofdklasse ad aver ottenuto una gara perfetta. Il primo era stato l’americano Craig McGinnis (1989), poi il 28enne olandese Eelco Jansen (1997) e il 23enne olandese Misja Harcksen (2019).

Dopo la gara di sabato, Tom de Blok ha raccontato le sue emozioni davanti alla camera di Baseball.it. Il suo catcher Luca Pastor (classe 2003) ha debuttato nella Hoofdklasse proprio in quel perfect game. Quindi non conosceva ancora i battitori avversari ed era pertanto il lanciatore de Blok ad annunciare i lanci. L’esperto catcher Max Clarijs (classe 1994) era assente per studio ed ha ripreso il suo ruolo nella seconda gara del weekend. Nel roster ufficiale di 40 giocatori, 19 sono nati nel 21mo secolo. Il manager di Amsterdam è Michael Duursma, il pitching-coach Rob Cordemans. Il 46enne lanciatore ieri era partente mella sua prima gara della stagione 2021. Il parco lanciatori aspetta l’arrivo di Shairon Martis, mentre il box di battuta sarà rafforzato da Sharlon Schoop. Attualmente il miglior battitore della Hoofdklasse è Denzel Richardson (Amsterdam Pirates) con una media di .529.

Martedì sera i recuperi delle gare rinviate per pioggia: L&D Amsterdam Pirates-HCAW Bussum, Quick Amersfoort-Twins Oosterhout e Meerlease Pioniers-DSS/Kinheim Haarlem. In classifica podio per Neptunus Rotterdam (8-1), Pirates Amsterdam, HCAW Bussum (6-2), Twins Oosterhout (5-3), DSS/Kinheim Haarlem (4-4), Meerlease Pioniers (2-6), Quick Amsersfoort (1-7), Storks The Hague (1-8).

Il Curacao Neptunus ha perso la sua imbattibilità! Nella terza gara contro i Pioniers ad Hoofddorp, la squadra del manager Ronald Jaarsma ha sofferto un “big inning” di 11 punti segnati dai padroni di casa. Jaarsma ha sostituito il lanciatore partente Misja Harcksen (quello del perfect game 2019) dopo 3 riprese e 36 lanci. Neptunus era in vantaggio 4-1, ma i rilievi Kaj Timmermans (4) e Kevin Bakker (6) hanno concesso punti, tutti guadagnati sul lanciatore senza chiudere la ripresa. I Pioniers riescono a conservare il vantaggio e vincono 12-6. Il loro lanciatore partente è stato Lars Broersen (classe 1995), che riusciva a limitare i battitori del Neptunus per 3.2 riprese. I suoi 5 rilievi sono giovani (23, 21 e 17 anni) ma hanno evitato un possibile ritorno del Neptunus. Il più giovane Koen van’t Klooster, figlio del esterno Dirk van’t Klooster (ex-Pioniers, Kinheim, Neptunus). Altri “figli” notevoli nel roster dei Pioniers Hoofddorp sono Duncan Beljaards, Dylan Farley e Bram Stoovelaar.

Da giovedì sera, 20 maggio, il pubblico potrà rientrare sulle tribune degli stadi di baseball olandese. I tifosi dovranno registrarsi e mostrare la negatività dei test Covid-19. L’ingresso sarà comunque limitato. Questo il programma con inizio alle 19.30: Curacao Neptunus-DSS/Kinheim Haarlem, HCAW Bussum-Quick Amersfoort, L&D Amsterdam Pirates-Storks The Hague, Twins Oosterhout-Pioniers Hoofddorp. La procedura di ingresso è valida per due settimane e terminerà dopo le gare del 30 maggio.

Guarda l’intervista con Tom de Blok realizzata da Seb Visser in collaborazione con Pim Van Nes

 

Informazioni su Pim Van Nes 275 Articoli
E' corrispondente dall'Olanda per Baseball.it e per Mister-Baseball.com. ma segue le vicende del baseball e softball italiano anche per i siti olandesi Honkbalsite.com e Softbalsite.com. In passato, Pim Van Nes ha collaborato con la testata "Tuttobaseball" e con le riviste olandesi "Inside" e "Honkbal en Softbal Nieuws". Nel biennio 1984-1985 ha contribuito all'Enciclopedia del Baseball di Giorgio Gandolfi e Enzo Di Gesù realizzando uno speciale di 5 pagine sulla storia del baseball in Olanda. Tra il 1982 e il 2005, ha svolto la sua attività professionale presso le Ambasciate olandesi di Parigi, Kuwait City, Cairo, Algeri, Rabat, Ankara e Dubai.