Bologna e Parma rappresenteranno l’Italia alla Coppa Campioni 2021

Lauro Bassani (PhotoBass)
La festa dell'UnipolSai Bologna campione d'Italia 2020

Saranno UnipolSai Bologna (campione d’Italia 2020) e ParmaClima (terza classificata in A1) a rappresentare l’Italia alla Coppa dei Campioni 2021, assegnata dalla Ceb ad Ostrava, in Repubblica Ceca.

Dopo il rinvio dell’edizione 2020 a causa dell’emergenza sanitaria torna dunque la più importante competizione continentale nella location che avrebbe dovuto ospitare l’evento nello scorso giugno.

Due le date al vaglio del comitato organizzatore: dal 25 al 29 o dal 26 al 30 maggio.

Lauro Bassani (PhotoBass)
Giovanni Garbella festeggiato dai compagni del San Marino dopo un walk-off homerun nella finale con Bologna (PhotoBass)

Il San Marino, che ha perso le Italian Baseball Series 2020 alla settima partita con il Bologna, rimane dunque fuori dal torneo, in base alla circolare attività agonistica della Fibs, che considera la squadra della piccola repubblica come formazione straniera che partecipa al campionato italiano.

Una norma che nei mesi scorsi è stata contestata dai dirigenti sammarinesi che chiedevano pari diritto dei club italiani, in base agli accordi sportivi internazionali, che permettono a formazioni di piccoli stati di far valere vittorie o piazzamenti come le squadre del paese che le ospita. Il caso da portare ad esempio è quello del Principato di Monaco che partecipa alla Champions league di calcio. 

«Non abbiamo dato però seguito alla protesta – sottolinea Stefano Macina, segretario del San Marino – perché volevamo concentrarci sul campionato, ma si tratta sicuramente di una norma a rivedere»

San Marino, che ha partecipato alle competizioni internazionali dopo aver sancito degli accordi con l’allora presidente  Aldo Notari, nella prossima stagione non prenderà parte a manifestazioni europee, non essendosi iscritta alla poule B di Coppa Campioni.