Scatta sabato da Guadalajara la seconda edizione del Premier 12

Nella giornata inaugurale in campo Olanda-Usa e Rep. Dominicana-Messico. L’evento organizzato dalla WBSC prevede la disputa di 32 incontri. Da martedì si giocherà a Taoyuan e a Taichung. Mercoledì partiranno le sfide di Seoul. I playoff a Tokyo dall’11 novembre

WBSC
La mappa della Premier12 2019
© WBSC

Scatta sabato alle 19 (ora italiana) da Guadalajara, in Messico, la seconda edizione del Premier 12, la più importante manifestazione organizzata dalla WBSC. Quello che prende il via con la sfida tra Olanda campione d’Europa e gli Stati Uniti, battuti in finale quattro anni fa dalla Corea,  è un torneo destinato a battere ogni record in fatto di visibilità, copertura televisiva, social media; le 32 partite, che si svolgeranno in quattro diverse location, promettono spettacolo e bel gioco. La WBSC tra gli oltre 5 milioni di premi ha previsto anche quelli per ogni singola partita (da 10.000 a 20.000 dollari in base alla fase) e per la vittoria della fase eliminatoria (20.000 dollari).

WBSC
I giocatori della Corea alzano il trofeo nel Premier 12 2015 (WBSC)

Non ci saranno i giocatori che hanno appena concluso le loro fatiche in Major league, ma il livello è altissimo, secondo solo al World Classic. Tra gli oltre 300 atleti che scenderanno in campo da sabato 2 (prima della partita tra Rep. Dominicana e Massico è in programma la cerimonia inaugurale) a domenica  17 novembre ci sono professionisti che giocano da anni ai massimi livelli nelle leghe americane, coreane, giapponesi, messicane o venezuelane, orgogliosi di dare una mano alla propria nazione e per guadagnarsi un posto per i Giochi di Tokyo 2020. La prima classificata del continente americano e la prima dell’Asia/Oceania, escluso il Giappone che ha già un posto all’Olimpiade in quanto paese organizzatore, affiancheranno Israele, che ha avuto la meglio di Olanda e Italia nel torneo di Parma e Bologna, nell’elenco delle nazionali già qualificate.

I GIRONI. Nei primi tre giorni del Premier 12 si giocherà solo in Messico, dove si sfideranno Stati Uniti (n.2 del ranking), Messico (n.6), Olanda (8) e Rep. Dominicana (12). Da martedì si accenderanno i diamanti di Taoyuan e Taichung a Taiwan per dare il via alle partite tra Giappone (n.1 al mondo), Cina Taipei (4), Venezuela (9) e Portorico (11). Mercoledì verrà chiamato il playball a Seoul: in campo Corea (n.3), Cuba (5), Australia (7) e Canada (10). Le prime due di ogni raggruppamento staccheranno il biglietto per il Super Round a sei squadre che si svolgerà da lunedì 11 a mercoledi 13 in Giappone, al Tokyo Dome e al Zozo Marine Stadium di Chiba, che ospiterà solo tre incontri; venerdì e sabato sono in cartellone le semifinali, mentre sabato 17, al Tokyo Dome, si disputeranno le due finali.

COME SEGUIRE L’EVENTO. L’evento preparato con cura dalla WBSC del presidente Riccardo Fraccari prevede, come detto, la disputa di 32 incontri, che saranno coperti dalla stessa federazione mondiale (www.wbsc.org).  Sarà possibile seguire l’evento anche tramite anche l’app Premier 12 che può essere scaricata su Apple Store o su Play store.

L’INTERVISTA AL PRESIDENTE WBSC RICCARDO FRACCARI

IL CALENDARIO COMPLETO

I ROSTER

 

Maurizio Caldarelli
Informazioni su Maurizio Caldarelli 387 Articoli
Giornalista del quotidiano "Il Tirreno" di Grosseto, collabora anche con la Gazzetta dello Sport.