E’ l’Europeo delle sorprese: l’Olanda s’arrende alla Rep. Ceca

Nella seconda giornata i campioni sono andati al tappeto a causa di 5 errori. Israele rimane imbattuto sorpassando la Svezia al 9°. Alla Germania basta un fuoricampo di Cardoso per superare la Gran Bretagna. Un big inning al 6° fa volare la Francia. Bene la Spagna

Baseball.cz
La Rep. Ceca festeggia il successo sull'Olanda
© Baseball.cz

La seconda giornata dell’Europeo più incerto di sempre regala grandi emozioni, a cominciare dalla clamorosa sconfitta di un’Olanda fallosa contro la Repubblica Ceca fino ad arrivare alla vittoria al tie-brea dell’Italia sulla Croazia. Quattro le squadre a punteggio pieno, Israele e Germania nel girone A, Italia e Spagna nel girone B.

SPAGNA-BELGIO 13-5

Tutto facile per le Furie Rosse già avanti 4-0 con tre fuoricampo, di Beltre (il migliore della gara a 2/5), J. Martinez e Ustariz (da due punti) al 1° attacco e sul 10-1 al 5° dopo un altro homerun, stavolta battuto da Galvan. Il partente Lowuin Sacramento (nel 2012 in serie A1 al Montepaschi Grosseto) regala sei buone riprese alla Spagna, con 6 valide subite. Sufficienti per chiudere il confronto che nel finale regala altri due fuoricampo, quello di Boermans per il Belgio e di D. Martinez all’8°.

ISRAELE-SVEZIA 4-3

Israele rimane a punteggio pieno ma per avere ragione della Svezia deve aspettare il nono ining e due episodi: un lancio pazzo che permette al pinch runner Lowenguart di correre a casa e una base a Wolf (2/4) che fa segnare il sorpasso a Valencia. Gli israeliani sono passati per primi in vantaggio al 2° sul singolo di Gaillen, ma si sono visti sorpassare al 4° da un homer di Filice e un balk. Gaillen trova il 2-2, ma Johannesen firma il 3-2 con una volata di sacrificio. Sembra fatta per la nazionale gialloblù, che ha battuto 8 valide contro le 5 dei suoi avversari, ma all’ultimo assalto arriva il controsorpasso dei ragazzi di Eric Holtz.

AUSTRIA-FRANCIA 6-12

I galletti transalpini riscattano la sconfitta con l’Italia superando l’Austria in un match risolto in pratica al 6° inning. La Francia, che si è presentata in campo con il pitcher del Parma Owen Ozanich (3bv, 3rl), ha sbloccato il risultato al terzo tentativo con un grande slam dell’esterno centro Hanvi e ha trovato il 5-0 su un errore. L’Austria ha accorciato le distanze al 4° con tre punti, grazie al singolo da due di Zimmerle e quello di Scheicher. Al quinto  è arrivato il pareggio con altri due punti. Il sogno austriaco è durato pochissimo: al 6° i francesi sono andati a segno sette volte, grazie anche al fuoricampo da tre punti di Dagneau.

OLANDA-REP. CECA 6-8

La sorpresa della giornata si è materializzata sul diamante principale di Bonn. La Repubblica Ceca ha messo al tappeto un’Olanda irriconoscibile, che ha battuto di meno (9 valide a 12) e ha commesso addirittura cinque errori, due a testa per Schoop e Polonius. E pensare che il doppio di Smith, che ha permesso agli orange di mettere la testa avanti al 1°, sembrava aver illuso. Martin Cervenka, il catcher ceko che gioca in triplo A ha pareggiato i conti al 4°. Il calo del partente De Bloc ha portato la Cekia addirittura sul 5-1 nella parte alta del quinto. Reazione dei campioni in carica al cambio di campo con un fuoricampo da tre punti di Daal. Il 6-4 è stato firmato da Schneider, un lancio pazzo ha portato l’Olanda sul 6-5. Allungo decisivo della Rep. Ceca: Cervenka batte un doppio e porta a casa Reima e poi va a punto per l’8-5. La volata di sacrificio di Smith vale il sesto punto olandese, con un uomo rimasto in base e tanta delusione per uno stop inatteso.

GERMANIA-GRAN BRETAGNA 1-0

La lunga giornata si è chiusa con la vittoria della Germania padrona di casa ai danni della Gran Bretagna (1-0), al termine di una sfida che ha tenuto incollati alla poltrona gli oltre 1500 spettatori presenti a Bonn. A risolvere il confronto è stato un solo homer di Marco Cardoso al 5° inning, una delle tre valide concesse dal pitcher britannico Roth, che ha firmato una three hit in otto riprese. Koch (4bv-7so in 7rl) e Schueller (salvezza) hanno conservato quel piccolo punto di vantaggio.

 

Maurizio Caldarelli
Informazioni su Maurizio Caldarelli 395 Articoli
Giornalista del quotidiano "Il Tirreno" di Grosseto, collabora anche con la Gazzetta dello Sport.