Conferenza stampa per il Mondiale Under 18

Tutte le 50 partite saranno trasmesse in diretta. La novità è la “regola dell’orologio”. Domani o primi sei incontri e la cerimonia inaugurale

WBSC
© WBSC

Con la conferenza stampa della vigilia, allo Shilla Stay Haeundae Hotel di Busan, è iniziata ufficialmente l’avventura della U18 Baseball World Cup.
Il segretario generale della WBSC Beng Choo Low e il direttore esecutivo Michael Schmidt hanno svelato il trofeo che sarà assegnato alla vincente del titolo mondiale Under 18.

“Questa Coppa del Mondo di baseball U-18 fornirà un’anteprima del futuro del nostro sport e alcuni dei giocatori qui presenti diventeranno le prossime stelle del baseball”, ha detto Schmidt. “Questo campionato mondiale giovanile di punta sarà anche un’anteprima di alcuni dei più grandi eventi internazionali di baseball della storia: Il WBSC Premier12 di novembre e le Olimpiadi di Tokyo 2020”.

La federazione mondiale ha anche annunciato che produrrà e trasmetterà in diretta tutte le 50 partite della manifestazione. I diritti sono stati ceduti alla TV giapponese Asahi e J Sports, alla coreana Spotv e alla Videoland di Taipei. Gli spettatori degli paesi e potranno seguirle invece attraverso la piattaforma OTT su gametime.sport e il canale YouTube ufficiale del WBSC su youtube.com/wbsc.

WBSC
L’orologio

La novità di questo mondiale under 18 è che i suoi ritmi saranno scanditi, come peraltro anche poi alla Qualificazione Mondiale di Parma e Bologna e alla Premier 12, dalle nuove regole “dell’orologio”. Quattro contasecondi controlleranno i tempi fra un lancio e l’altro del pitcher (senza corridori in base, 20 secondi), i tempi delle visite (30 secondi), del cambio lanciatore (90 secondi) e cambio campo (90 secondi). Come aveva già dichiarato in precedenza il presidente della WBSC Riccardo Fraccari ai recenti PanAm Games di Lima, dove già sono stati sperimentati i contasecondi, la durata media delle 20 partite è stata di 2 ore e 30 minuti, contro un benchmark generale di 3 ore.

Coi “contasecondi”, domani prime sei partite al Gijang-Hyundai Dream Ballpark: Cina-Canada, Panama-Taipei, Spagna-Giappone, Nicaragua-Australia, Sud Africa-Stati Uniti e Olanda-Corea.

Mino Prati
Informazioni su Mino Prati 725 Articoli
Mino Prati, giornalista dal 1979, ha scritto di baseball per 'Il Giornale Nuovo', la 'Gazzetta di Bologna', 'Stadio', 'Tuttobaseball' e 'Baseball International' e 'Agenzia ANSA' e 'Il Resto del Carlino', oltre ad essere stato il curatore del sito BaseballNow. É stato anche direttore responsabile, a livello bolognese, di diverse testate tra cui 'Fuoricampo', 'Baseball Time' e 'Baseball Oggi', nonchè addetto stampa della Fortitudo Bologna. Ha lavorato per l'Ufficio Stampa F.I.B.S. Ha pubblicato l'Almanacco del Baseball, per la Nuova Sagip, nel 1980. Oltre che giornalista, vanta un'esperienza anche dall'altra parte "della barricata": ex-tecnico, dirigente di società, a livello di categorie minori praticamente da sempre (dal 1972) a Minerbio (in provincia di Bologna dove è stato uno dei fondatori della società), e come Direttore Tecnico nelle Calze Verdi Casalecchio (Serie A2-1991) prima e nella Fortitudo Bologna (Serie A1-1992/93) poi. Più volte eletto negli organismi locali della Federbaseball a livello provinciale e regionale. E' stato il Responsabile Editoriale di Baseball.It nel 2002.