“Holland Series”: le statistiche dicono Amsterdam…

Alle 19.30 di giovedì il “Neptunus Familiestadion” di Rotterdam ospiterà i Pirates targati L&D per celebrare il primo lancio delle finali 2019 del massimo campionato olandese. Tutti i numeri dopo le semifinali finite a suon di sweep

Amsterdam Pirates
Holland Series 2019 partita per partita
© Amsterdam Pirates

Giovedì sera scattano le “Holland Series 2019”, le ultime, decisive sette gare per assegnare il titolo di Campione d’Olanda. Si comincia al “Neptunus Familiestadion” di Rotterdam (dove si disputeranno anche gara-3 e le eventuali gara-5 e 7), mentre Amsterdam sarà teatro di gara per le sfide numero 2, 4 ed eventuale 6. Nessun accelerazione al programma, neppure per la preparazione della Nazionale olandese: gara-7 è prevista per Domenica 1° Settembre a Rotterdam, mentre sabato 7 Settembre alle 16 c’è la Gran Bretagna che aspetta a Solingen per il debutto agli Europei.

Il Curacao Neptunus di Rotterdam è campione in carica ed ha vinto la stagione regolare, ma dopo le semifinali (sweep di 3-0 ai danni di Meerlease Hoofddorp Pioniers) le statistiche sono a favore dei Pirates dell’L&D Amsterdam (sweep di 3-0 contro l’HCAW Bussum). L’ultima vittoria del Rotterdam contro i rivali da Amsterdam risale al 21 Aprile. Tutti gli altri 4 incontri successivi sono stati conquistati dai Pirates: 1-0 ad Amsterdam, 6-10 a Rotterdam, 3-1 ad Amsterdam e 1-7 a Rotterdam.

La classifica ufficiale dei migliori lanciatori delle semifinali è a favore di Amsterdam con i due assi Kevin Heijstek e Rob Cordemans in testa grazie alla loro immacolata media PGL durante rispettivamente 9 e 7 riprese. Seguono tre lanciatori partenti di Rotterdam: Misja Harcksen con media PGL azzerata in 6.1 riprese, il dominicano Orlando Yntema con 1.08 di media PGL durante 8.1 riprese lanciate e Diegomar Markwell con 1.29 di media PGL durante 7 riprese lanciate. Stesso risultato per il terzo partente del Amsterdam, Jim Ploeger, 1.29 di media PGL in 7 riprese.

Anche i numeri dei battitori delle due avversarie alle Holland Series 2019, elaborati dopo le semifinali, sono a favore di Amsterdam. Tre bomber con la media battuta più elevata hanno la casacca dei Pirates: Linoy Croes .625 (5 su 8 compreso un doppio), Sharlon Schoop .545 (6 su 11 inclusi due doppi) e Denzel Richardson .500 (6 su 12). Seguono i migliori del Rotterdam come Shaldimar Daantji .500 (5 su 10 di cui un fuoricampo), Willy Johnson .417 (5 su 12 compreso un doppio), Quentin de Cuba .364 (4 su 11 incluso un doppio) e Stijn van der Meer .357 (5 su 14). Media oltre .300 per Kenny Berkenbosch di Amsterdam (.333), Jochem Koedijk (.333) di Rotterdam e Roelie Henrique .308 di Amsterdam. Unico straniero è lo statunitense Willie Johnson, chiamato dal Neptunus per la Coppa Campioni e rimasto per il suo contributo positivo.

Domenica sera, infine, Amsterdam ha annunciato il ritorno del suo esterno Kalian Sams dopo la stagione professionistica nella Can-Am League con i Sussex County Miners. Nato a L’Aja ha collezionato 25 valide in 24 gare con una media di .278. Possibile anche il ritorno del talento 17enne Darryl Collins per rinforzare Rotterdam dopo la sua stagione con gli Arizona League Royals battendo .340 in 42 gare e 162 turni nel box, compresi 7 doppi e 7 tripli.

 

Pim Van Nes
Informazioni su Pim Van Nes 237 Articoli
E' corrispondente dall'Olanda per Baseball.it e per Mister-Baseball.com. ma segue le vicende del baseball e softball italiano anche per i siti olandesi Honkbalsite.com e Softbalsite.com. In passato, Pim Van Nes ha collaborato con la testata "Tuttobaseball" e con le riviste olandesi "Inside" e "Honkbal en Softbal Nieuws". Nel biennio 1984-1985 ha contribuito all'Enciclopedia del Baseball di Giorgio Gandolfi e Enzo Di Gesù realizzando uno speciale di 5 pagine sulla storia del baseball in Olanda. Tra il 1982 e il 2005, ha svolto la sua attività professionale presso le Ambasciate olandesi di Parigi, Kuwait City, Cairo, Algeri, Rabat, Ankara e Dubai.