Play-off al via in Olanda nel segno di Loek van Mil

A Rotterdam e Amsterdam domani sera gara-1 della fase finale della “Hoofdklasse” con un minuto di silenzio per ricordare il 34enne lanciatore scomparso domenica. Il Neptunus ospita i Pioniers di Hoofddorp, i Pirates contro l’HCAW di Bussum

Henk Seppen
Loek van Mil con la maglia del Curacao Neptunus
© Henk Seppen

Domani sera, a Rotterdam e Amsterdam scattano i playoff 2019 della “Hoofdklasse”, il massimo campionato di baseball olandese. Poco prima del playball, fissato per le 19.30, ci sarà un momento particolarmente sentito e commosso: come indicato dalla federazione nazionale KNBSB, verrà infatti osservato un minuto di silenzio in memoria di Loek van Mil (il 34enne lanciatore morto in un incidente domenica scorsa) che l’anno scorso conquistò lo scudetto col Neptunus Rotterdam e quello australiano coi Bandits Brisbane quest’anno, al ternine di una strarordinaria carriera internazionale.
Il suo club, il Curacao Neptunus, ha vinto la stagione regolare con 36 successi su 42 gare e il diritto a partecipare al torneo Coppa dei Campioni del anno prossimo: i biancoblu di Rotterdam hanno segnato 274 punti subendone 100. Al secondo posto, padroni di casa domani, i Pirates dell’L&D Amsterdam protagonisti in 34 vittorie su 42 grazie a 268 punti segnati e 108 subiti. Il Neptunus ospiterà i Pioniers di Hoofddorp (20 vittorie, 185 punti segnati e 174 subiti) mentre i Pirates saranno in casa contro l’HCAW di Bussum (22 vittorie, 194 punti segnati e 157 subiti).
Esclusi dai play Quick Amersfoort e Twins Oosterhout (17 vittorie su 42 gare), DSS Haarlem con 13 vittorie e fanalino di coda i Silicon Storks de L’Aja con 7 vittorie.
Si comincia domani con gara-1, al meglio delle cinque, poi il 3 e 4 agosto e se necessario il 17 e 18 agosto. Riposo dall’8 fino all’11 agosto, lasciando così i giocatori disponibili per la Nazionale Under 23 impegnata a Praga.
Il miglior battitore della stagione regolare è statao Denzel Richardson dei Pirates Amsterdam (.388 di media battuta e .619 come slugging), migliore percentuale di arrivo in base per Gilmer Lampe dell’L&D Amsterdam (.479), maggior numero di valide e punti battuti a casa per Dwayne Kemp del Neptunus (64 e 40). I migliori lanciatori sono stati Lars Huijer dei Pioniers Hoofddorp (media PGL 0.77 e 112 eliminati al piatto durante le 93 riprese in 13 partite), Diegomar Markwell e Misja Harcksen del Neptunus con 11 vittorie sul monte.

 

Pim Van Nes
Informazioni su Pim Van Nes 237 Articoli
E' corrispondente dall'Olanda per Baseball.it e per Mister-Baseball.com. ma segue le vicende del baseball e softball italiano anche per i siti olandesi Honkbalsite.com e Softbalsite.com. In passato, Pim Van Nes ha collaborato con la testata "Tuttobaseball" e con le riviste olandesi "Inside" e "Honkbal en Softbal Nieuws". Nel biennio 1984-1985 ha contribuito all'Enciclopedia del Baseball di Giorgio Gandolfi e Enzo Di Gesù realizzando uno speciale di 5 pagine sulla storia del baseball in Olanda. Tra il 1982 e il 2005, ha svolto la sua attività professionale presso le Ambasciate olandesi di Parigi, Kuwait City, Cairo, Algeri, Rabat, Ankara e Dubai.