E’ successo: Thomas ha rubato la prima base

Applicata per la prima volta la regola che la MLB sta sperimentando in Atlantic League. Sono anche altre però le regole che si stanno provando

SoMD Blue Crabs (@BlueCrabs)
La prima rubata della prima base della storia
© SoMD Blue Crabs (@BlueCrabs)

Tony Thomas è il primo giocatore ad aver rubato la prima nella storia del baseball. Sabato infatti, nella partita fra i Southern Marilands Blue Crabs e i Lancaster Branstormers (per la cronaca 7 a 2 il punteggio finale) è stata applicata per la prima volta la regola che la MLB ha iniziato a sperimentare nella Atlantic League e che permette al battitore di cercare di arrivare salvo in prima su lancio pazzo o palla mancata, senza corridori sulle basi, con qualsiasi conto.
Si era nel sesto inning, con sul monte per i Branstormers c’era il rilievo venezuelano Alajandro Chacin e a ricevere il suo compatriota Anderson De La Rosa, ed è successo. Thomas ha avuto un attimo di esitazione poi è andato, arrivando salvo.

Il video

Ricordiamo che sono anche altre le novità che si stanno provando in Atlantic League. Oltre all’ausilio all’arbitro del rilevamento radar della zona dello strike, la più importante, anche se poco pubblicizzata, è quella che dopo due strike sarà possibile smorzare una volta in foul senza essere eliminati al piatto. Poi il lanciatore deve scendere dalla pedana per tentare un pick off; le visite al lanciatore non sono consentite salvo che per motivi medici o di forza maggiore; i lanciatori devono affrontare almeno tre uomini o finire l’inning a meno che non si verifichino problemi fisici; le basi sono state ingrandite di qualche centimetro (da 15 pollici quadrati a 18); il tempo per i cambi da 2,05 minuti è sceso a 1,45.

Mino Prati
Informazioni su Mino Prati 707 Articoli
Mino Prati, giornalista dal 1979, ha scritto di baseball per 'Il Giornale Nuovo', la 'Gazzetta di Bologna', 'Stadio', 'Tuttobaseball' e 'Baseball International' e 'Agenzia ANSA' e 'Il Resto del Carlino', oltre ad essere stato il curatore del sito BaseballNow. É stato anche direttore responsabile, a livello bolognese, di diverse testate tra cui 'Fuoricampo', 'Baseball Time' e 'Baseball Oggi', nonchè addetto stampa della Fortitudo Bologna. Ha lavorato per l'Ufficio Stampa F.I.B.S. Ha pubblicato l'Almanacco del Baseball, per la Nuova Sagip, nel 1980. Oltre che giornalista, vanta un'esperienza anche dall'altra parte "della barricata": ex-tecnico, dirigente di società, a livello di categorie minori praticamente da sempre (dal 1972) a Minerbio (in provincia di Bologna dove è stato uno dei fondatori della società), e come Direttore Tecnico nelle Calze Verdi Casalecchio (Serie A2-1991) prima e nella Fortitudo Bologna (Serie A1-1992/93) poi. Più volte eletto negli organismi locali della Federbaseball a livello provinciale e regionale. E' stato il Responsabile Editoriale di Baseball.It nel 2002.

Commenta per primo

Lascia un commento