Le semifinali della serie A2 promuovono anche Senago e Torino

Le due rappresentanti del girone D avevano chiuso l'andata in parità. Nelle altre sei sfide sono stati confemati i verdetti: rimangono fuori le favorite Grosseto, Collecchio e Ronchi dei Legionari.

Bollate-Redipuglia, Castenaso-Torino, Imola-Senago, Macerata-Godo. Sono questi gli accoppiamenti venuti fuori dalle semifinali di serie A2 che si sono concluse nello scorso fine settimana. Solo una delle otto sfide, tra Viterbo e Torino, è terminata alla quinta partita. Le altre sette hanno confermato l'esito delle gare d'andata o, nel caso di Senago-Nettuno 2, hanno fatto prevalere il fattore campo. Niente da fare invece per chi, come le Pantere Nere di Ronchi o il Collecchio (le grandi deluse di questi playoff), speravamo di ribaltare in casa lo 0-2 dell'andata.
Il Castenaso ha chiuso i conti in gara3 con Modena (v. Richetti, p. Soto Lopez). I ragazzi di Marco Nanni, trascinati da Yovanis Peraza (3/4, 2hr e 5pbc) si sono portati sul 5-2 al 2° e per i Canarini non c'è stato scampo. Chiude in tre incontri anche Macerata contro Brescia (v. Soleana 3bv, p. Zanchi) con 22 valide. I marchigiani si sono portati sul 12-0 al 3°. Innarestabile Javier Lopez: 5/6, 1hr e addirittura 8pbc. Vittoria per 3-0 anche per i Rangers Redipuglia: contro il Collecchio, che era riuscito a rimontare dallo 0-3 al 3-3, decide un fuoricampo di Collado al 10°.
Bollate s'arrende in gara3 con Grosseto, trascinato da Riccucci, Ferretti, Simone Fiorentini e Biscontri e sorretto a dovere da Yancarlos Santiago (5bv-7so). I lombardi, però, si garantiscono la qualificazione in gara4 (v. Peralta), anche se i toscani di Filippo Olivelli si arrendono solo all'ottavo nel quale i ragazzi allenati da Junior Oberto mettono insieme dieci punti.
Godo, che rappresenta la sorpresa più grande di questa stagione, è riuscita a guadagnarsi il pass per le finali dopo aver perso gara3 con Ronchi dei Legionari al nono inning, a causa di un doppio di Pizzolini e un singolo di Bertossi. In gara4 i Goti si sono portati sul 2-0 al 2° e hanno rischiato solo al 9°, subendo il punto sulla valida di Ghergolet, ma Fallacara è rimasto sul cuscino di terza.
Imola, invece, dopo essersi arreso dopo due supplementari con Bologna in gara3, si è garantita la qualificazione con la coppia Salas-Sosa sulla collinetta, che hanno difeso il 4-0 iniziale.
Senago, dopo il pareggio in Lazio, si è sbarazzato in due partite del Nettuno Due: in gara3 Sheldon chiude con 5bv, mentre l'attacco risolve con 3 punti al 3°, nella quarta sfida il break decisivo arriva al 6°.
Appassionante sfida tra Viterbo e Torino. I piemontesi nel terzo duello rimontano al 5° il punto subito al 4° e poi dilagano. Ochoa (5bv-8so) firmano uno shutout in gara4. Alla bella i Grizzlies segnano tre volte al secondo, ma al 3° sono andati sul 9-2. Le otto regine hanno adesso una settimana per preparare la serie finale, che garantirà alle quattro vincitrici un posto nella serie A1 2019.

I risultati delle semifinali di serie A2:

Bollate-Maremà Grosseto 3-1 (10-1, 7-3; 1-14, 16-3); Castenaso-Modena 3-0 (6-3 all'11°, 4-1; 10-3); Hotsand Macerata-Cus Brescia 3-0 (14-8, 6-3, 17-3); New Black Panthers Ronchi-Godo 1-3 (1-2, 5-8; 11-10, 2-1); Camec Collecchio-Rangers Redipuglia 0-3 (1-2 al 10°, 2-4; 3-4 al 10°); Redskins Imola-Valpanaro Bologna 3-1 (6-3, 6-0; 4-9 all'11, 4-2); Senago-Nettuno Due 3-1 (5-6 al 10°, 4-3; 5-2, 10-4); Pasquali Assicurazioni Viterbo-Grizzlies Torino 2-3 (1-12, 3-0, 1-10, 5-0, 7-15).

Finali, da sabato prossimo, al meglio di 5: Bollate-Redipuglia, Castenaso-Grizzlies Torino, Imola-Senago, Hotsand Macerata-Godo

Informazioni su Maurizio Caldarelli 460 Articoli
Giornalista del quotidiano "Il Tirreno" di Grosseto, collabora anche con la Gazzetta dello Sport.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.