Le semifinali della serie A2 promuovono anche Senago e Torino

Le due rappresentanti del girone D avevano chiuso l'andata in parità. Nelle altre sei sfide sono stati confemati i verdetti: rimangono fuori le favorite Grosseto, Collecchio e Ronchi dei Legionari.

Bollate-Redipuglia, Castenaso-Torino, Imola-Senago, Macerata-Godo. Sono questi gli accoppiamenti venuti fuori dalle semifinali di serie A2 che si sono concluse nello scorso fine settimana. Solo una delle otto sfide, tra Viterbo e Torino, è terminata alla quinta partita. Le altre sette hanno confermato l'esito delle gare d'andata o, nel caso di Senago-Nettuno 2, hanno fatto prevalere il fattore campo. Niente da fare invece per chi, come le Pantere Nere di Ronchi o il Collecchio (le grandi deluse di questi playoff), speravamo di ribaltare in casa lo 0-2 dell'andata.
Il Castenaso ha chiuso i conti in gara3 con Modena (v. Richetti, p. Soto Lopez). I ragazzi di Marco Nanni, trascinati da Yovanis Peraza (3/4, 2hr e 5pbc) si sono portati sul 5-2 al 2° e per i Canarini non c'è stato scampo. Chiude in tre incontri anche Macerata contro Brescia (v. Soleana 3bv, p. Zanchi) con 22 valide. I marchigiani si sono portati sul 12-0 al 3°. Innarestabile Javier Lopez: 5/6, 1hr e addirittura 8pbc. Vittoria per 3-0 anche per i Rangers Redipuglia: contro il Collecchio, che era riuscito a rimontare dallo 0-3 al 3-3, decide un fuoricampo di Collado al 10°.
Bollate s'arrende in gara3 con Grosseto, trascinato da Riccucci, Ferretti, Simone Fiorentini e Biscontri e sorretto a dovere da Yancarlos Santiago (5bv-7so). I lombardi, però, si garantiscono la qualificazione in gara4 (v. Peralta), anche se i toscani di Filippo Olivelli si arrendono solo all'ottavo nel quale i ragazzi allenati da Junior Oberto mettono insieme dieci punti.
Godo, che rappresenta la sorpresa più grande di questa stagione, è riuscita a guadagnarsi il pass per le finali dopo aver perso gara3 con Ronchi dei Legionari al nono inning, a causa di un doppio di Pizzolini e un singolo di Bertossi. In gara4 i Goti si sono portati sul 2-0 al 2° e hanno rischiato solo al 9°, subendo il punto sulla valida di Ghergolet, ma Fallacara è rimasto sul cuscino di terza.
Imola, invece, dopo essersi arreso dopo due supplementari con Bologna in gara3, si è garantita la qualificazione con la coppia Salas-Sosa sulla collinetta, che hanno difeso il 4-0 iniziale.
Senago, dopo il pareggio in Lazio, si è sbarazzato in due partite del Nettuno Due: in gara3 Sheldon chiude con 5bv, mentre l'attacco risolve con 3 punti al 3°, nella quarta sfida il break decisivo arriva al 6°.
Appassionante sfida tra Viterbo e Torino. I piemontesi nel terzo duello rimontano al 5° il punto subito al 4° e poi dilagano. Ochoa (5bv-8so) firmano uno shutout in gara4. Alla bella i Grizzlies segnano tre volte al secondo, ma al 3° sono andati sul 9-2. Le otto regine hanno adesso una settimana per preparare la serie finale, che garantirà alle quattro vincitrici un posto nella serie A1 2019.

I risultati delle semifinali di serie A2:

Bollate-Maremà Grosseto 3-1 (10-1, 7-3; 1-14, 16-3); Castenaso-Modena 3-0 (6-3 all'11°, 4-1; 10-3); Hotsand Macerata-Cus Brescia 3-0 (14-8, 6-3, 17-3); New Black Panthers Ronchi-Godo 1-3 (1-2, 5-8; 11-10, 2-1); Camec Collecchio-Rangers Redipuglia 0-3 (1-2 al 10°, 2-4; 3-4 al 10°); Redskins Imola-Valpanaro Bologna 3-1 (6-3, 6-0; 4-9 all'11, 4-2); Senago-Nettuno Due 3-1 (5-6 al 10°, 4-3; 5-2, 10-4); Pasquali Assicurazioni Viterbo-Grizzlies Torino 2-3 (1-12, 3-0, 1-10, 5-0, 7-15).

Finali, da sabato prossimo, al meglio di 5: Bollate-Redipuglia, Castenaso-Grizzlies Torino, Imola-Senago, Hotsand Macerata-Godo

Maurizio Caldarelli
Informazioni su Maurizio Caldarelli 360 Articoli
Giornalista del quotidiano "Il Tirreno" di Grosseto, collabora anche con la Gazzetta dello Sport.

Commenta per primo

Lascia un commento