Rimini vince con la metà delle valide

Il San Marino spreca, sbaglia e perde. I Pirati allungano e si mettono fuori portata al 5°

Finisce 6-3 per il Rimini la prima partita del weekend con la T&A San Marino. I Titani subiscono sei punti tra 3° e 5° inning, dimezzano lo svantaggio al 6° ma si fermano lì. Troppi i rimasti in base, 12, con il conto delle valide che, beffardamente, dice 8 a 4 per San Marino. Vincente Ruiz, perdente Quevedo, salvezza per Kelly. Altra ottima serata in battuta per Luca Pulzetti che finisce con 3/5.
Nel primo terzo di gara a mangiarsi le mani è soprattutto la T&A. Quevedo ha un impatto migliore rispetto a Ruiz, non concede arrivi in base nelle prime due riprese e vede il suo avversario invece mandarne in base quattro. Occasioni non sfruttate, ma la T&A va vicina al vantaggio soprattutto al 3° quando, con due out e De Wolf in prima, Reginato tocca bene una linea a destra che però Nicola Garbella agguanta in maniera portentosa correndo all'indietro. Di fatto, anziché un doppio e 1-0 T&A, arriva la fine dell'inning ancora sullo 0-0.
Al momento tutto gira su questa pallina e su un altro giro di mazza, con protagonista ancora Nicola Garbella. Due out e due in base, con pallina che cade esattamente tra Avagnina e Lupo, entrambi in disperato tuffo. È 1-0 Rimini, col raddoppio che arriva qualche istante dopo sul doppio a destra di Romero (2-0). Angulo al 4° ci aggiunge il solo-homer del 3-0, mentre al 5° è ancora la T&A a sprecare con due in base.
Al cambio di campo la mazzata, i tre punti di un 6-0 difficilmente rimontabile. Con le basi piene, la base ball ad Angulo significa 4-0 e fine della partita di Quevedo. Sale Jimenez e sulla successiva rimbalzante di Ustariz la difesa, con un out, tenta di girare il doppio gioco: niente da fare, arriva un errore e Rimini segna altri due punti (6-0).
Piuttosto complicato adesso pensare a una rimonta, ma la T&A prova a crederci fino alla fine e mette insieme un sesto inning da tre punti, addirittura con qualche rimpianto per qualche possibile segnatura in più. Con due out e Reginato in prima dopo un singolo, Avagnina si guadagna la base ball, Lupo anche e Pulzetti, in un momento straordinario, infila il singolo sul neo entrato Hernandez. Entrano due punti (2-6), con Ferrini che subito dopo tocca un'altra valida e scrive a tabellone il 3-6. L'inning, però, finisce poco dopo sul K guardato di De Wolf.
Al 7° la T&A non produce nulla, all'8° invece qualcosa arriva (singoli di Avagnina e Lupo), ma non a sufficienza per segnare. Il 9° è chiuso da Kelly con un solo arrivo in base per San Marino (quattro ball a Colabello).

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.