Nettuno si prende la rivincita sul ParmaClima

In gara-2 reazione della squadra laziale che al "Cavalli" batte 5-1 e si divide la posta con i padroni di casa guidati da Poma apparsi più nervosi e spenti rispetto a venerdi sera, anche per un Garcia non in giornata

Il Città di Nettuno si prende la rivincita in gara 2: tra il Parma Clima e i laziali finisce come all'andata, con la divisione della posta. La squadra di Gianguido Poma, più spenta e nervosa rispetto a venerdì sera, resta però salda al terzo posto in classifica e ora è attesa dalla delicatissima doppia sfida coi campioni d'Italia di Rimini, venerdì a Parma e sabato in Romagna. I ducali non riescono a concretizzare alcune buone occasioni (dieci alla fine i rimasti in base) e soffrono per la giornata non particolarmente positiva del partente Garcia, che Nettuno aggredisce già in apertura: doppio di Sellaroli e singolo di Ambrosino per l'1-0 al primo inning, poi al secondo ecco l'home run di Trinci, vero mattatatore del match. Parma reagisce immediatamente, complice anche un Frias (6 basi ball concesse) molto falloso: al cambio di campo riempie le basi, ma dopo la visita il pitcher nettunese mette k Scalera. Parma ci ripriva al 3°: base a Desimoni (che però è colto fuori base da un gran pick off di Frias), base anche a Koutsoyanopulos, poi singolo di Mirabal: altra visita, Frias sembra sul punto di crollare, invece resiste. Mette strike out Sambucci, mentre la linea di Zileri, sfortunato, finisce nel guanto dell'interbase. Al 4° entra Pirvu per Garcia: in 4 riprese subirà solo una valida. Ma Parma, pur restando in partita, produce poco in attacco; l'occasione per cambiare l'inerzia del match si presenta al 5°: base a Desimoni, poi singoli di Koutsoyanopulos e Mirabal (che chiuderà a 2/4). La battuta di Sambucci finisce però in doppio gioco, per il punto della bandiera, poi è Zileri finire out. La squadra di Poma lascia due uomini in base anche al 6°, mentre al 9° Nettuno, con Pomponi sul mound, torna a fare la voce grossa: Trinci porta a casa Mercuri, autore di un doppio, poi, con Escalona sul mound, è Rodriguez a colpire il singolo del 5-1 finale.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.