Ultima contro prima a Sesto Fiorentino

La T&A vuole le conferma al primo posto. Il Padule con le sue due sole vittorie all'attivo la vittima sacrificale. Probabile il rientro nel San Marino di Albanese a ricevere i lanci di Oberto

La terza giornata di ritorno della seconda fase propone alla T&A la trasferta di Sesto Fiorentino, contro il Padule. Si gioca tutto di sabato: playball della prima partita alle 16 e della seconda alle 20.30. Poche ore per capire se la T&A riuscirà a confermarsi al vertice della classifica in solitaria. Con i toscani è un vero e proprio testacoda. T&A prima a quota 18 vittorie e 6 sconfitte, Padule ultimo con 2 vittorie in 24 incontri.
Marco Nanni, qual è lo spirito con il quale la T&A deve affrontare questa trasferta?
"È vero che il Padule fin qui ne ha vinte solo due, ma bisogna fare attenzione. Mi spiego: la differenza tecnica deve essere confermata in campo e confortata da un approccio corretto alla partita. La ricetta deve essere quella di andare subito in vantaggio nei primi inning e cercare di rendere più semplice la gestione della gara".
Com'è essere primi?
"Sicuramente un piacere. Gratificante. Ci stiamo allenando da febbraio e questo genere di classifica in questo momento per noi è un bel feedback. L'importante è chiaramente entrare nei playoff, ma farlo in una buona posizione di classifica è anche meglio. Giocarsi l'eventuale bella in casa è fattore da non sottovalutare".
Secondo te qual è la migliore qualità attuale?
"Se è arrivato un primo posto vuol dire che ci sono qualità tecniche indiscutibili ma, al di là di questo, mi piacciono la serenità e la consapevolezza con le quali la squadra scende in campo. Se si gioca con tranquillità e positività, poi accadono cose buone".
Ultima domanda, come stanno gli infortunati?
"Quasi sicuramente tornerà Simone Albanese e riceverà la prima partita nella quale il lanciatore sarà Oberto. Per Babini dobbiamo ancora verificare le possibilità che ci sia o meno".

Commenta per primo

Lascia un commento