Tra Padova e Parma è già spareggio

Secondo turno di Coppa Italia già determinante per il passaggio del turno. Padova ha già battuto due volte Novara, Parma ha riposato nel suo miglior momento. Doppio confronto equilibrato

Con i play-off fermi in attesa dell’inizio delle Italian Baseball Series, previsto per giovedì prossimo (ma ha senso stare fermi una settimana per giocare giovedì 11, venerdì 12 e poi di nuovo a ferragosto?), sarà il secondo turno del girone di qualificazione di Coppa Italia al centro dell’interesse (?) degli appassionati del batti e corri italiano. Di fronte Padova, squadra di casa, e Parma, le due escluse dalla post season a vantaggio (meritato) del Nettuno.
Padova è forte della doppietta rifilata al primo turno a Novara, anche se i sei punti subiti potrebbero essere un problema poi nel computo del TQB (Team Quality Balance) in caso di pareggio nel double-header di domani e conseguente (nel caso di doppietta ducale al Novara) arrivo a parimerito. A parte il discorso “aritmetico”, però, la squadra di Aluffi parte leggermente favorita su quella di Gerali, se non altro dal punto di vista psicologico, in quanto, appunto, la sua doppietta con Novara l’ha già ottenuta ed è a metà dell’opera. Mentre Parma è consapevole che se non dovesse centrare la doppia vittoria al Plebiscito, sarebbe costretta a farlo nella doppia sfida del 13 agosto al “Cavalli” con i piemontesi. E giocare con l’assillo della vittoria non è mai semplice, nemmeno contro una squadra che in regular season ha vinto si tre partite, ma una delle quali proprio contro i ducali.
Dal punto di vista tecnico quella di domani è però una doppia sfida assolutamente equilibrata, anche se Parma ha vinto 5 delle sei partite giocate quest’anno con i biancorossi. E più in generale, negli ultimi tre anni ha vinto dieci volte contro le due dei veneti, che diventano quattro se contiamo le due gare di Coppa Italia 2015. Si sfideranno, a meno di sorprese, lanciatori italiani contro italiani e stranieri contro stranieri, con buona pace dei contrari al famigferato “switch”. Per Parma i partenti saranno sicuramente Bertolini e Uviedo. Tutti gli altri, Gonzales e Rodriguez compresi, saranno pronti ad entrare nel corso delle due sfide. Padova ha recuperato Canache, ma i partenti saranno sicuramente Ruiz e Fabiani, come annunciato dal tecnico Aluffi al sito fibs. Il manager padovano definisce i suoi “Carichi e desiderosi di riscattare le prestazioni deludenti che abbiamo avuto in campionato contro il Parma, che al ritorno ci ha inflitto una pesante tripletta”.
Gerali, dal canto suo deciderà la formazione solo all’annuncio del partente avversario: essendo Ruiz mancino, molto probabilmente vedremo Piazza esterno, con Benetti in seconda e Gomez battitore designato. Deotto dovrebbe ricevere i lanci di Uviedo.
Il tecnico del Parma, che si è detto “dispiaciuto per aver dovuto riposare al primo turno dopo l’ottimo finale di campionato”, è consapevole dell’importanza di questa competizione per la società, non solo perché qualifica la vincitrice alla coppa europea, ma soprattutto per “chiudere in modo positivo una stagione caratterizzata da molti alti e bassi. Faremo tutto il possibile per onorare al massimo la Coppa Italia che ovviamente è diventata adesso l’obiettivo principale.”

Entrambi gli incontri saranno trasmessi in diretta streaming audio-video sul canale youtube Baseball Time Channel, con il commento di Matteo Desimoni e Gianluigi Calestani. E’ possibile ascoltare a questo link la diretta di Gara-1, mentre gara-2 verrà trasmessa a questo link 

Avatar
Informazioni su Matteo Desimoni 337 Articoli
Nato a Parma l'8 febbraio 1978, laureato all'Università di Parma in Scienze della comunicazione, con tesi di laurea "La comunicazione in una società sportiva: il caso dell'A.S.D. Baseball Parma", collaboratore della "Gazzetta di Parma", iscritto all'ordine dei giornalisti, elenco pubblicisti, dal settembre 2009. Ha collaborato nel 2005 anche con "L'informazione di Parma". Dal luglio 2009 a fine agosto 2011 ha ricoperto l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa della società A.S.D. Baseball Parma. E' l'ideatore e direttore responsabile del periodico gratuito "Baseballtime" distribuito sui campi da baseball della provincia di Parma. Ha iniziato la carriera da giocatore a 8 anni, nel 1986 nelle giovanili dell'Aran Group, poi ha militato in diverse squadre della provincia di Parma e debuttato in serie B con il Sala Baganza e in serie A2 con la Farma Crocetta nel 1998. Dal 2002 al 2008 ha allenato le giovanili di Crocetta e Junior Parma.

Commenta per primo

Lascia un commento