Le regine Bollate, Imola e Jolly Roger tentano la fuga in serie A

Il sesto turno di andata è stata caratterizzata da alcune sensazionali prove dei lanciatori stranieri: Salas (15so da rilievo), Marquez (18 kappa) e Vasquez Mesa (21 eliminazioni senza vittoria)

Angel Marquez del Grosseto

Neanche Senago riesce a mettere un freno alla regina Bollate che fa suo il derby con un attacco da trenta valide (sei di Boniardi). Tutto facile in gara1, mentre la seconda ha preso la piega sperata con sette punti al 4º. Vincenti Orta (4bv-7so) e Grassi (3bv). Non molla Modena che,ad Iglesias, fa il pieno con Cagliari. Nel primo incontro non bastano 15 valide, ma ci vogliono i tre punti al 10°. In garadue domina Cipriano Ventura. Doppietta anche per Collecchio, che risolve garauno con 7 punti al nono con appena due valide, compreso il triplo da 3 punti di Flisi; in garadue spiccano le 19 valide del Camec e la super prova di Yepez (2bv-11so). L'unico pareggio del sesto turno nel girone A è quello di Sala Baganza. I locali vincono subito con una two-hit combinata. Noguera (16so) vince invece il duello con Burlea.
Nel girone B Imola va in fuga: Lentini sorregge a dovere la squadra nel primo match, poi serve il gran rilievo di Salas (2bv-15so in 5.2rl) dopo la partenza di Bortolotti. Alla Pianorese non bastano le sette riprese con un punto di Mazzocchi. Paternò, travolto in garauno con 10 punti subito al terzo, si vendica di Verona al nono di garadue con il rilievo di Torres. In crescita Bologna con una doppietta a Trieste. Ronchi dilaga in garauno con 15 valide, ma Cruz (2bv-11so) regala il pari al Castenaso.
Solo pareggi nel girone C e quindi la classifica non cambia di una virgola. Il Jolly Roger cede in gara1 al Godo, che rimonta all'1-2 al 4-2 tra la settima e ottava frazione. A mantenere al comando la formazione di Rullo pensa però Angel Marquez con 5 hit e ben 18 strike out. Ma c'è chi ha fatto meglio del venezuelano di Riotorto: Vasquez Mesa del Foggia che ha messo insieme 21 eliminazioni al piatto in 9 riprese. Un exploit non sufficiente per battere Viterbo che, dopo essere stato sorretto da Aliotte, ha toccato il rilievo Colon nel supplementare. Padule riscatta la battuta d'arresto di garauno con Zotti e Perez sul monte, mentre Macerata conserva il secondo posto grazie alla vittoria di Rodriguez (12so) dopo un gran duello con i pitcher dell'Anzio De La Cruz, Scotti (ingaggiato dai Phillies) e Ricci.
I risultati del sesto turno.
Gir. A:
Senago Milano United-Bollate 2-14 (8°), 4-10; Sala Baganza-CUS Brescia 6-3, 1-4; Cagliari-Modena 6-9 (10°), 3-8; Oltretorrente-Collecchio 7-8, 1-13 (8°). La classifica: Bollate 900 (9-1); Modena 818 (9-2); Collecchio 667 (6-3); CUS Brescia 556 (5-4); Sala Baganza 400 (4-6); Oltretorrente 273 (3-8); Milano Senago United e Cagliari 200 (2-8).
Gir. B: Castenaso-Ronchi dei Legionari 4-15, 4-1; Nuova Pianorese-Redskins Imola 2-5, 1-2; Trieste-Bologna Athletics 3-7, 1-12; Verona-Paternò Red Sox 16-6 (7°), 2-3.
La classifica: Redskins Imola 750 (9-3); Red Sox Paternò 667 (8-4); New Black Panthers 636 (7-4); Nuova Pianorese e Bologna Athletics 500 (5-5); Castenaso 444 (5-6); Verona 333 (4-8); Junior Alpina Trieste 100 (1-9).
Gir. C: Foggia – Viterbo 4-3, 3-7 (10°); Jolly Roger-Godo 2-4, 6-2; Anzio-Macerata 8-1, 3-5 (10°); Padule-Potenza Picena 2-3, 8-2.
La classifica:Jolly Roger 750 (9-3); Macerata 667 (8-4); Godo e Padule 583 (7-5); Viterbo e Foggia 417 (5-7); Anzio 333 (4-8); Potenza Picena 250 (3-9).

Maurizio Caldarelli
Informazioni su Maurizio Caldarelli 453 Articoli
Giornalista del quotidiano "Il Tirreno" di Grosseto, collabora anche con la Gazzetta dello Sport.

Commenta per primo

Lascia un commento